Dimostrazione della derivata del prodotto di due funzioni

Di: A. A.
Tramite: O2O 30/06/2017
Difficoltà: media
15
Introduzione

Il Teorema della derivata del prodotto di due funzioni permette di riconoscere la derivabilità di funzioni che si costruiscono con le operazioni algebriche elementari: in realtà, oltre a garantire la derivabilità delle funzioni "costruite", esso fornisce anche un'espressione per le proprie derivate.
Precisamente, questo enunciato afferma che: siano "f" e "g" due funzioni da "R" in "R" e sia "x" un punto d'accumulazione, qualora "f" e "g" siano derivabili in "x", si ha che il prodotto "f * g" è altrettanto derivabile nel punto "x" e la propria derivata è pari a "D[f (x) * g (x)] = f'(x) * g (x) + f (x) * g'(x)".
Nella seguente trattazione, vi dimostrerò questa cosiddetta regola di derivazione del prodotto di due funzioni. Vediamo insieme dunque la dimostrazione.

25

Enunciato

Occorre innanzitutto specificare l'enunciato, per cui dovete assolutamente sapere che: dato un insieme "A", un sottoinsieme dei numeri reali "R" ed un punto "k" facente parte di "R", si dice che "k" rappresenta un punto d'accumulazione per l'insieme "A", se in ciascun intorno di "k" esiste un elemento "x" differente da "k" ed appartenente ad "A".

35

Dimostrazione

Date due funzioni "f (x)" e "g (x)", bisogna dimostrare che la derivata del prodotto tra esse è uguale alla derivata della prima funzione per la seconda non derivata più la "f (x)" non derivata per la derivata di "g (x)", ovvero che "D[f (x) * g (x)] = f'(x) * g (x) + f (x) * g'(x)".
Durante la dimostrazione, i limiti vengono fatti per l'incremento "h" tendente allo zero: per motivi d'editor, non scriverò sotto al limite "h --> 0", ma mi limiterò a scrivere solamente la parola "lim". Per la definizione di derivata di una funzione (il limite del rapporto incrementale), si ha che "D[f (x) * g (x)] = lim {[f (x+h) * g (x+h) - f (x) * g (x)]} / h: sommando e sottraendo "g (x+h)" ed "f (x)" all'espressione precedente, otterrete la seguente relazione: "lim {[f (x+h) * g (x+h) - f (x) * g (x) + g (x+h) * f (x) - g (x+h) * f (x)]} / h.

Continua la lettura
45

Conclusione

Adesso, mettete in evidenza "g (x+h)" tra il primo e l'ultimo termine ed "f (x)" tra il secondo ed il terzo termine: cosi facendo, si ottiene "lim {g (x+h) * [f (x+h) - f (x)] + f (x) * [g (x+h) - g (x)]} / h.
Dopodichè, sarà possibile spezzare il denominatore "lim {g (x+h) * [f (x+h) - f (x)]} / h + {f (x) * [g (x+h) - g (x)]} / h" e, quindi, si avranno i limiti dei rapporti incrementali di "f (x)" e "g (x)": inoltre, avrete ritrovato "g (x+h)" e "f (x)" che, per "h" tendente a zero, tendono a "g (x)" ed "f (x)".
Pertanto, si ha "g (x) * f'(x) + f (x) * g'(x) = f'(x) * g (x) + f (x) * g'(x)": attraverso il medesimo procedimento, questa dimostrazione si potrebbe estendere anche per più di due funzioni.

Potrebbe interessarti anche
Naviga con la tastiera

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Superiori

Come calcolare la derivata di una funzione logaritmica

Sappiamo bene che per fare uno studio di funzione dobbiamo per forza calcolare la sua derivata. Finché si studiano le funzioni classiche con l'incognita x e y, pare che gli studenti non abbiano troppi problemi. Quando invece l'incognita diventa un esponente,...
Superiori

Come calcolare la derivata di f(x)^g(x)

I rudimenti del calcolo differenziale mostrano come è possibile eseguire il calcolo della derivata di una funzione potenza, quando l'esponente è un numero reale. Tuttavia, i calcoli matematici si complicano leggermente quando si deve andare a trovare...
Superiori

Come calcolare la derivata di un rapporto

A scuola, nell'ambito della matematica, viene di regola insegnato quello che risulta essere esattamente lo studio della funzione, nonché la derivata di un rapporto collegata a quest'ultima. Nella maggior parte dei casi, potete comunque trovarvi di fronte...
Superiori

Teorema di Fermat: dimostrazione

Il "Teorema di Fermat" appartiene alla categoria dei teoremi fondamentali del calcolo differenziale. Tale teorema non va confuso con "l'ultimo teorema di Fermat", il "piccolo teorema" o il "teorema sulle somme di due quadrati". Esso fa parte dell'analisi...
Superiori

Come integrare e differenziare funzioni in Matlab

Il calcolo differenziale, di funzioni semplici o composte, fa parte del bagaglio essenziale di un buon studente in matematica e richiede molta dedizione ed applicazione. Tuttavia, nonostante il nostro impegno, a volte possiamo incontrare delle difficoltà...
Superiori

Come calcolare il prodotto notevole della somma per la differenza tra 2 monomi

In matematica, i prodotti notevoli vengono spesso utilizzati nel calcolo letterale e a molti studenti non vanno proprio giù. Con un prodotto notevole, si è in grado di semplificare i lunghi calcoli noiosi, effettuando di conseguenza meno errori di calcolo...
Superiori

Teorema sugli archi congruenti: dimostrazione

Il teorema sugli archi congruenti è un teorema che afferma che "ad archi congruenti corrispondono corde parallele". Per farne una dimostrazione abbiamo bisogno di un' ipotesi, ossia i dati forniti dallo stesso teorema e una tesi, ossia quello che va...
Superiori

Teorema degli angoli opposti al vertice: dimostrazione

Per superare un test di matematica occorre studiare bene le regole. Nel caso del teorema degli angoli opposti al vertice spiegheremo la dimostrazione. Dati due angoli opposti al vertice, i lati dell'uno sono i prolungamenti dei lati dell'altro. Da questa...