Differenze tra impressionismo e postimpressionismo

Tramite: O2O 14/01/2019
Difficoltà: media
16
Introduzione

La prima importante differenza tra impressionismo e post-impressionismo, risiede nella natura di queste due correnti artistiche. Il postimpressionismo, infatti, non è considerato un vero e proprio movimento artistico, in quanto esso nasce come superamento dell'impressionismo. In quanto tale si discosta dall'impressionismo e da tutte le nuove idee che lo caratterizzavano, conservandone solo alcuni aspetti; nasce con aspirazioni diverse, cambia la tecnica pittorica, l'uso del colore e lo scopo della pittura stessa.

26

Le origini

L'impressionismo nasce intorno al 1860, in Francia, con il desiderio di rappresentare la realtà quotidiana nel modo più autentico e riprodurre fedelmente la proprio esperienza visiva e sensoriale, ereditando questa aspirazione dal realismo, senza però mantenere il coinvolgimento politico e sociale. Il post-impressionismo, invece, si sviluppa a partire dal 1880, e durerà anche questo per circa un ventennio. Al contrario delle esperienze artistiche impressioniste, i pittori post-impressionisti hanno l'aspirazione di impressionare sulla tela le proprie emozioni e la propria soggettività, distaccandosi dalla realtà oggettiva. Con una drammaticità che si contrappone all'allegria impressionista.

36

I protagonisti

Tra i pittori impressionisti più conosciuti ricordiamo: Monet, Renoir, Pisarro, Degas per "La lezione di danza", Manet con la sua "Colazione sull'erba" e Cezanne, il primo a proporre alcuni cambiamenti, tanto da essere considerato anche lui un post-impressionista. Mentre tra i principali artisti post-impressionisti troviamo: Van Gogh che dipinge "I girasoli" e la celebre "Notte stellata", Gauguin e Munch con il famossimo "Urlo".

Continua la lettura
46

L'approccio alla pittura

Una particolarità delle opere impressioniste è la realizzazione "en plein air", ovvero "all'aria aperta". All'esterno, era davvero possibile catturare ogni sfumatura della luce, che poteva avere solo in quell'unico momento, non più ripetibile. Per poter dipingere all'esterno, inventano il cavalletto e i tubetti di colore, più comodi da trasportare e utilizzano tele più piccole. Al contrario i post-impressionisti ritornano a dipingere al chiuso, su tele più grandi, utilizzando quindi la memoria visiva; cosa che non poteva essere accettata dagli impressionisti, che dipingevano catturando l'attimo, proprio come si era cominciato a fare con la fotografia.

56

Il colore

Il rinnovamento dell'impressionismo risiede in particolare nell'uso del colore e della luce. La nuova tecnica pittorica è basata sull'utilizzo di colori puri, non diluiti; viene così a mancare la tecnica del chiaro-scuro, sono assenti vere e proprie ombreggiature, che diventano anch'esse colorate. Utilizzano soprattutto colori primari, che vengono accostati tra loro e non più mescolati. Il colore si crea nell'occhio dell'osservatore. Le riproduzioni risultano meno definite e addirittura sfuocate. I post-impressionisti continuano a prediligere colori vividi e intensi, ma si fanno più scuri e ritorna sopratutto il concetto di disegno.

66

Le emozioni

Nel post-impressionismo dipingere diventa un "linguaggio dell'emozione" e non una mera rappresentazione della realtà. Questi pittori evidenziarono la propria personalità e non nascosero le loro emozioni. Con i tratti carichi di colore cercavano di mostrare il loro modo di vivere i sentimenti, anche con una certa drammaticità, rimanendo però, ancora come gli impressionisti, fedeli alla natura e alla verità.

Potrebbe interessarti anche
Naviga con la tastiera

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Superiori

Differenze tra Modernismo e Postmodernismo

Parlare di modernismo e postmodernismo non è affatto semplice, anche perché spesso le differenze sono minime. Il postmodernismo è un termine coniato nel 900 e che viene utilizzato in diversi ambiti culturali e commerciali. Infatti qualcuno potrebbe...
Superiori

Le differenze tra colonialismo e imperialismo

Le differenze tra colonialismo e imperialismo non sono così semplici da individuare. Entrambi comportano una sorta di dominio economico e / o politico da parte di un organo superiore o di una nazione. Colonialismo e Imperialismo determinano forme di...
Superiori

Differenze tra cellula animale e vegetale

Quando si intraprende un percorso di studi in generale o per cultura personale, ci si può benissimo imbattere nello studio biologico delle cellule. La prima cosa da sapere circa questo argomento è che, senza dubbio, la cellula si presenza come un'unità...
Superiori

Differenze tra Barocco e Roccocò

Il Barocco ed il Roccocò sono due correnti artistiche e culturali. A scuola, ma anche in alcune facoltà universitarie, si studiano queste due correnti. Soprattutto, esse si mettono a confronto per studiarne similitudini e differenze. Studiare i diversi...
Superiori

Iliade, Odissea ed Eneide: differenze e analogie

L'Iliade, l'Odissea e l'Eneide sono senza alcun ombra di dubbio i poemi più belli e famosi della letteratura in stile epico. Questi 3 poemi hanno tantissime similitudini che però si diversificano per lo stile della scrittura e per i temi che vengono...
Superiori

Differenze tra Illuminismo e Romanticismo

Ben prima di essere due mondi culturali, artistici e letterari con molte differenze, il Romanticismo e l'Illuminismo rappresentano due visioni della mondo completamente contrapposte e focalizzate, rispettivamente, in ambiti opposti dell'essere umano.L'illuminismo...
Superiori

Destra e Sinistra storica: analogie e differenze

La politica, in generale è da sempre divisa in due grandi fazioni: la sinistra e la destra contraddistinte da ideologie nettamente differenti. Tuttavia per riuscire a comprendere alla perfezione le differenti esistenti fra destra e sinistra, è molto...
Superiori

Differenze tra luteranesimo e calvinismo

Il protestantesimo, una delle tre confessioni cristiane, è, forse, quella con il maggior numero di correnti religiose al suo interno: si tratta di filosofie che, in modo spesso nettamente diverso si opponevano, fin dalla loro nascita, a molte norme della...