Deriva dei continenti: appunti

tramite: O2O
Difficoltà: media
14

Introduzione

La geologia è una materia piuttosto ampia e complessa, e forse apprezzata da pochissime persone. Molti sono gli argomenti correlati a questa materia, e conoscere la storia di come è evoluto il nostro pianeta attraverso alcuni importanti avvenimenti, potrà farcela amare ancora di più. Ai primi del Novecento il geologo e metereologo tedesco Alfred Wegener, considerato da molti il padre della moderna geologia, formulò la cosiddetta teoria della deriva dei continenti. Secondo questa teoria i continenti appartenevano a un unico continente dal quale a poco a poco si staccarono allontanandosi. Wegener annunciò e condivise le sue tesi nel corso del Convegno della Società Geologica dimo In questi appunti verranno trattati i punti salienti di questa teoria innovativa che fu presentata al Convegno della Società Geologica di Francoforte. In questa guida analizzeremo alcuni appunti di geologia parlando della deriva dei continenti.

24

Suddivisione della Pangea

Wegener sostiene che un tempo esisteva un unico continente chiamato Pangea circondato da un unico oceano chiamato Panthalassa. Circa 200 milioni di anni fa la Pangea si suddivise in diverse parti. La prima divisione creó Gondwana (a sud) e Laurasia (a nord) corso delle ere geologiche Pangea si è frazionata in più parti. Con le successive separazioni si sono formati i continenti che conosciamo oggi. I continenti si sono allontanati a poco a poco con spostamenti orizzontali attraverso un materiale pastoso fuso. Chiamato sima.

34

La continuità dei continenti

Wegener sostenne la sua teoria con diverse prove. Queste oggi ci sembreranno logiche e inconfutabili, ma all'epoca erano considerate davvero rivoluzionarie e impensabili. Per esempio dimostró, dal punto di vista geografico, che accostando i continenti l'uno con l'altro, i profili di questi combaciavano come se fossero dei pezzi di un puzzle. Invece, dal punto di vista geologico, indicò la corrispondenza tra alcune tipologie di rocce presenti su continenti diversi, dimostrando pertanto che in origine queste si trovassero su terre che solo in un secondo momento si sono separate. La stessa uniformità la rilevò anche per molti tipi di fossili di flora e fauna, confermando ulteriormente la continuità rilevata a proposito delle rocce.

Continua la lettura
44

Esplorazione dei fondali marini

Questa teoria fu in un primo momento non accettata nel mondo della geofisica. E questo soprattutto perché il geologo non riusciva a dimostrare e a spiegare l'origine e le cause dello spostamento dei continenti. A partire dalla seconda metà del novecento però, grazie all'esplorazione dei fondali marini, alla scoperta delle dorsali oceaniche, all'accrescimento delle ricerche sismiche e paleomagnetiche, la teoria della deriva ottenne riconoscimenti tali da essere assunta come base della più moderna teoria della tettonica a zolle.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Elementari e Medie

Appunti di geografia: le dorsali oceaniche

Tra gli appunti di geografia: le dorsali oceaniche sono particolarmente interessanti. Sappiate che le dorsali oceaniche si trovano sul fondo degli oceani. Solitamente provocano fenomeni sismici e vulcanici. La loro lunghezza si aggira intorno ai sessantamila...
Elementari e Medie

Appunti di chimica: gli stati di aggregazione

Le molecole di tutti i corpi sono in continuo movimento. Le caratteristiche di questo moto, in fondo, sono diverse a secondo che il corpo sia un solido, un liquido o un gas. Tuttavia va precisato meglio la differenza tra questi tre stati di aggregazione...
Elementari e Medie

Appunti di storia: la rivoluzione copernicana

La storia, tra le tante materie che esistono, rappresenta una di quelle discipline maggiormente vaste. Proprio per questa ragione, infatti, quando è necessario effettuare dei ripassi o dei riassunti, risulta essere estremamente utile poter consultare...
Elementari e Medie

Appunti sui Longobardi

Fu proprio un re longobardo, Liutprando, a dare vita al potere temporale dei papi che durò per oltre un millennio. Nel 728 infatti, con la donazione di Sutri, la Chiesa venne in possesso del suo primo territorio che nei secoli si estese a comprendere...
Elementari e Medie

Appunti di storia: la civiltà egizia

In questa guida daremo alcuni appunti di storia sulla grande civiltà egizia. Stabilire con certezza il periodo in cui nacquero gli egizi è una cosa impossibile. Questo è dovuto al fatto che i reperti storici sono andati persi sotto i cumuli di limo...
Elementari e Medie

Appunti di storia: i Sumeri

Studiare la storia è sicuramente per chi piace un qualcosa di molto bello ed appassionante. In molte infatti sono le civiltà degne di stima e considerazione che hanno portato un proprio contributo al progresso dell'umanità, tra di queste spicca certamente...
Elementari e Medie

Appunti di storia: i franchi e il feudalesimo

In questa guida, vogliamo proporvi dei veri e propri appunti di storia e nello specifico vogliamo aiutarvi a capire ed anche a studiare, nella maniera più corretta possibile, i Franchi ed anche il Feudalesimo, in modo da poterlo memorizzare con estrema...
Elementari e Medie

Appunti di storia: l'età preistorica del ferro

Il periodo storico, o meglio preistorico, in cui gli uomini iniziarono a lavorare i metalli per la costruzione di utensili ed armi, abbandonando così l'uso della pietra, è detto appunto "età dei metalli". Tale arco di tempo si divide in età del bronzo,...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.