Costituzione italiana: i principi fondamentali

tramite: O2O
Difficoltà: media
18

Introduzione

Molto importante da conoscere è sicuramente la Costituzione della Repubblica Italiana, ma gran parte degli italiani non si occupa dello studio delle norme costituzionali. Eppure, proprio grazie alla Costituzione la nostra Penisola riuscì finalmente ad avere un ordinamento giuridico personale. Entrata in vigore il 1 Gennaio 1948, la Carta Costituzionale venne firmata dal Presidente della Repubblica in carica Enrico De Nicola. Nel presente tutorial importante da seguire vediamo quali sono i principi fondamentali della Costituzione Italiana.

28

Occorrente

  • Costituzione della Repubblica Italiana
38

Le sezioni della Costituzione della Repubblica Italiana

Innanzitutto dobbiamo sapere che la Costituzione della Repubblica Italiana viene suddivisa in quattro sezioni. I primi dodici articoli riguardano appunto i principi fondamentali. La parte che va dall'articolo 13 all'articolo 54 comprende i diritti e doveri dei cittadini. La porzione compresa fra l'articolo 55 e l'articolo 139 viene denominata "Ordinamento della Repubblica". Esistono infine le cosiddette "Disposizioni transitorie e finali". Gli articoli della Costituzione di nostro interesse sono dunque i primi dodici, che vengono detti anche "Principi supremi".

48

I principi fondamentali degli articoli da 1 a 4 della Costituzione

L'articolo 1 della Costituzione afferma il principio secondo cui l'Italia si fonda sul lavoro (condizione in grado di fornire all'uomo la sua dignità) e la sovranità viene esercitata dai cittadini. L'articolo 2 stabilisce invece il cosiddetto principio personalista, in base al quale la Repubblica Italiana deve assicurare i diritti inviolabili dell'uomo (come la libertà di associazione, la libertà di manifestazione del pensiero, la libertà religiosa e la libertà di circolazione). L'articolo 3 e l'articolo 4 della Costituzione affermano rispettivamente che ogni cittadino viene trattato allo stesso modo davanti alla legge e tutti i cittadini hanno diritto ad un lavoro capace di farlo vivere con tranquillità.

Continua la lettura
58

I principi fondamentali degli articoli da 5 a 11 della Costituzione

Ulteriori due principi fondamentali della Costituzione sono la promozione delle autonomie locali (articolo 5) e la tutela delle minoranze linguistiche (articolo 6). Secondo il principio di laicità lo Stato italiano risulta separato dalla Chiesa cattolica (articolo 7), mentre l'articolo 8 afferma che ogni confessione religiosa è libera di fronte alla legge. Altri principi fondamentali della Costituzione sono la promozione della ricerca scientifica e della cultura (articolo 9), il diritto di asilo dello straniero nel territorio italiano (articolo 10) ed il ripudio della guerra (articolo 11).

68

Il principio democratico e il principio solidarista

Abbiamo dunque visto quali sono i principi fondamentali della Costituzione, che possono venir considerati intersecati tra loro. Nel 1955, il giurista e politico italiano Pietro Calamandrei affermò che la Carta Costituzionale si trova in ogni luogo dove è morto un italiano per la dignità (soprattutto un partigiano). Mediante la Costituzione l'Italia dimostra una Repubblica fondata sul principio democratico e sul principio solidarista, garantendo solidarietà economica e politica a famiglie ed associazioni.

78

Guarda il video

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Superiori

La funzione di revisione costituzionale del Parlamento

La Costituzione italiana è entrata in vigore il 1 gennaio 1948 e stabilisce un sistema di bicameralismo perfetto per il Parlamento italiano: il Senato della Repubblica e la Camera dei Deputati, che esercitano congiuntamente. La parte II della Costituzione,...
Superiori

Alto tradimento e attentato alla Costituzione: di cosa si tratta

E’ noto a tutti gli italiani che la Costituzione è legge fondativa della Repubblica Italiana. Questo “Corpus legislativo” è nato il 27 dicembre 1947, quando l’allora capo provvisorio dello Stato, Enrico De Nicola, la promulgò. E’ evento...
Superiori

Breve storia sulla Costituzione italiana

La Costituzione della Repubblica Italiana è stata emanata il 22 dicembre 1947 tramite una votazione. Il risultato è stato: 453 voti a favore e 62 contro. Il testo è stato modificato successivamente per ben 15 volte ed è stato promulgato con un'edizione...
Superiori

Referendum abrogativo: come funziona

Tutti quanti prima o poi dobbiamo compiere delle scelte per il futuro del nostro paese, e siamo chiamati a voltare, sia che si tratti di elezioni, sia che si tratti di un referendum. Ognuno di questi sistemi di votazione richiede la scelta di un voto...
Superiori

Diritto privato: il principio di eguaglianza

Oggi, in questa guida, vogliamo tentare di parlarvi di un argomento veramente interessante ed anche molto utile e cioè quello sul diritto privato ed in particolar modo, vogliamo illustrarvi cosa sia il principio di eguaglianza e come e dove doverlo utilizzarlo!Il...
Superiori

Repubblica Federale: come funziona

Una Repubblica Federale consiste in una forma di Repubblica formata da vari Paesi, i quali conservano un certo grado di autonomia. Una caratteristica fondamentale di una Repubblica federale è che i Paesi che lo costituisconosono accomunati da una legislazione...
Superiori

Appunti di educazione civica

Nei seguenti brevi appunti, tratteremo l'educazione civica. Si tratta di una materia che studia le forme di governo e presta maggiore rilevanza alla funzione dei cittadini, alla gestione e allo Stato. Tale disciplina entrò a far parte delle scuole inferiori...
Superiori

Autonomia regolamentare delle Camere parlamentari

L'autonomia regolamentare del Parlamento italiano costituisce il termine per esprimere il principio sancito dalla Costituzione della Repubblica Italiana. Essenzialmente, questo concetto rappresenta il presupposto che permette alla Camera dei Deputati...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.