Cosa scegliere dopo la ragioneria

Tramite: O2O 23/10/2019
Difficoltà: media
17
Introduzione

Dopo aver terminato con successo le scuole superiori, il dubbio che attanaglia ogni studente è quello di comprendere quale sia il corso universitario più indicato dopo l'istituto tecnico commerciale, una scuola meglio conosciuta con il nome di "ragioneria". Va innanzitutto detto che chi ha studiato ragioneria ha acquisito ottima dimestichezza nel padroneggiare calcoli e fatture. Un aspetto che dovrà necessariamente essere tenuto in grande considerazione nella scelta degli studi successivi. In questa guida vogliamo dunque illustrarvi cosa scegliere dopo la ragioneria. Vediamo alcune soluzioni possibili.

27
Occorrente
  • Diploma di Istituto Tecnico Commerciale
37

Economia

La scelta senza dubbio più naturale per chi ha deciso di frequentare l'Università dopo aver conseguito il diploma in ragioneria è quella di iscriversi alla facoltà di Economia. Le materie studiate durante gli anni delle scuole superiori, infatti, vi offriranno quella marcia in più per superare con disinvoltura gli esami di Economia, grazie alla presenza di argomenti e materie affini. In Italia, esistono molti atenei nei quali è possibile, una volta usciti da ragioneria, studiare con profitto Economia. Vi ricordiamo tuttavia che questa eventuale scelta, vi costringerà molto probabilmente a dover superare dei test di ingresso. Ma quali sono le migliori università italiane dove studiare Economia, se si proviene da un istituto tecnico commerciale? Oltre alle Università pubbliche, vi sono anche gli atenei privati, come l'Università Cattolica di Roma e Milano, la LIUC di Castellanza in provincia di Varese, la Bocconi di Milano o ancora la LUISS di Roma. In tutti i casi, questi corsi saranno comunque a numero chiuso.

47

Ingegneria

Una buona scelta, per chi ha affrontato con profitto gli studi di ragioneria, è quella di frequentare un corso universitario di ingegneria, matematica o statistica. Meglio precisare, a scanso di equivoci, che si tratta di tre insegnamenti apparentemente molto diversi fra loro, ma uniti dal comun denominatore della grande rilevanza della matematica e del calcolo, in tutte le loro forme. Ed è proprio per questo motivo che questa scelta potrebbe rivelarsi la scelta più corretta per un neo-diplomato in ragioneria.

Continua la lettura
57

Giurisprudenza

Forse non tutti sanno che lo studio del diritto riveste una fondamentale importanza all'interno di un istituto tecnico commerciale. Soprattutto in relazione agli insegnamenti che sovente si impartiscono in quella sede di diritto pubblico, diritto privato e diritto commerciale. Questa rappresenta dunque una buona base per tutti coloro che decidessero di frequentare i corsi di Giurisprudenza all'università, magari optando per un indirizzo affine alle materie studiate durante i cinque anni di scuole superiori. Tra gli sbocchi lavorativi di chi ha frequentato ragioneria, vi è dunque anche quello di avvocato o di professioni affini, sempre molto gratificanti, sia da un punto di vista economico che di prestigio sociale.

67
Guarda il video
77
Consigli
Non dimenticare mai:
  • Se si è indecisi nello scegliere il percorso da intraprendere dopo aver conseguito il diploma di ragioneria, è possibile ricorrere a un Servizio di Orientamento Universitario, che vi consentirà di trovare la strada migliore per la prosecuzione dei vostri studi
Alcuni link che potrebbero esserti utili:
Potrebbe interessarti anche
Naviga con la tastiera

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Università e Master

Teorema della bisettrice: dimostrazione

La matematica è una materia ricca di formule, è vero, ma non richiede soltanto un impegno di tipo mnemonico. In questa disciplina è molto importante il ragionamento, che va sfruttato per applicare le formule ai diversi problemi. Lo studio della geometria,...