Cosa fare se tuo figlio non vuole più andare a scuola

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Un figlio è sempre un importante traguardo, sia per la coppia che per la donna. Chi di voi non ha mai sognato di mettere su famiglia, con uno o più figli? Si tratta sicuramente di una scelta complessa, su cui dovrete riflettere il più possibile. Crescere un figlio, in tutte le sue tappe, non è mai facile: chi di voi non ha mai avuto un problema con il proprio? Molto probabilmente tutti voi, ed uno dei problemi più frequenti che vi ritroverete ad affrontare come genitore, è quello dello studio. Moltissimi bambini e adolescenti vivono la fase del rifiuto scolastico, per vari motivi. Cosa potreste fare per risolvere il problema? Ed è proprio di questo che vi parlerò in questa lista, nello specifico vi elencherò i 5 consigli su cosa fare se tuo figlio non vuole più andare a scuola.

26

Comprendete il motivo

La prima cosa che dovreste fare se vostro figlio non vuole più andare a scuola, è comprenderne il perché. Anche se si tratta di una fase che ogni bambino/adolescente affronta, è bene che scaviate a fondo per capire quali sono le motivazioni che lo spingono a manifestare questo rifiuto. Magari vostro figlio ha dei problemi con i compagni, oppure non si sente stimolato in modo appropriato, ecc.

36

Aiutate con i compiti a casa

La seconda cosa che dovreste fare se vostro figlio non vuole più andare a scuola, è aiutarlo con i compiti a casa. Al giorno d'oggi i bambini, sin dalle elementari, vengono caricati di compiti a casa, interrogazioni, prove orali e scritte, ecc. Magari vostro figlio manifesta questo disagio per via del troppo peso che si trova sulle spalle. Un buon modo per aiutarlo nel riprendere la scuola con più serenità è quello di aiutarlo, di mettervi in gioco ed essere vicini al vostro bambino.

Continua la lettura
46

Indirizzate vostro figlio verso la scuola più idonea

La terza cosa che dovreste fare se vostro figlio non vuole più andare a scuola, è di indirizzarlo verso quella più idonea per lui. Soprattutto nel caso del liceo o della scuola media, è importante che vostro figlio scelga un istituto che valorizzi le sue capacità. Ad esempio, qualora sia particolarmente bravo in matematica, potreste consigliargli di intraprendere un percorso allo scientifico. In tale modo riuscire ad incentivare vostro figlio nello studio, ponendo fine al suo rifiuto.

56

Spronate vostro figlio

La quarta cosa che dovreste fare se vostro figlio non vuole più andare a scuola, è spronarlo ed incoraggiarlo. Qualora notiate che esso non ha più voglia di studiare e tende a sminuirsi, dovrete incentivarlo il più possibile, aiutandolo a superare la fase di scoraggiamento (molto comune per vari motivi). Con pazienza e costanza riuscirete a fare in modo che vostro figlio recuperi la voglia di studiare e di impegnarsi con la scuola.

66

Parlate con vostro figlio del futuro

La quinta ed ultima cosa che dovrete fare se vostro figlio non vuole più andare a scuola, è parlargli del suo futuro. Soprattutto se vi troverete alle prese con un adolescente, è bene che gli spieghiate l'importanza della scuola, della cultura, dell'istruzione, e di quanto tutto ciò possa aiutarlo nel futuro. Dovrete portare, anche in questo caso, tanta pazienza.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Elementari e Medie

Come Incoraggiare Il Bambino Ad Andare A Scuola

Può capitare a tutti i bambini, anche ai più grandicelli, di lasciarsi cogliere dalla pigrizia o dalla paura per un'interrogazione e, inventare pretesti per rimanere a casa. Tuttavia, se è un caso sporadico, noi genitori potremo anche essere clementi...
Elementari e Medie

Come affrontare il primo giorno di scuola

Il primo giorno di scuola è un momento molto difficile e traumatico per il bambino. L'approccio e le varie rassicurazioni sono molto importanti in questa fase. Non meno stressante è il rientro a scuola da parte di alunni più grandicelli. Infatti anche...
Elementari e Medie

Come gestire una classe

Oggigiorno, la professione di insegnante è tutt'altro che semplice, perché si tratta di un lavoro pagato in modo insufficiente e sicuramente trascurato, come se insegnare e far crescere i giovani di oggi e, successivamente, proiettarli verso il loro...
Elementari e Medie

Come favorire l'inserimento di un nuovo alunno in una scuola

Non è facile per gli educatori favorire l'inserimento di un nuovo alunno in una scuola, al di là che lo studente (o la studentessa) sia italiano o straniero. Molto spesso la lingua risulta un problema, ma d'altra parte la curiosità per il "nuovo" aiuta...
Superiori

Come richiedere il nulla osta scolastico

I motivi che spingono i genitori a far cambiare scuola ai propri figli possono essere vari, e il più delle volte non si tratta di una decisione semplice. Nella maggior parte dei casi il cambio dell'istituto rappresenta un momento difficile nella vita...
Elementari e Medie

Come avvicinare i bambini alla lettura

Tutti quanti amiamo leggere, che siano libri, riviste o giornali non importa, leggere serve per accrescere la nostra cultura o semplicemente come passatempo. Abituare il proprio bambino alla lettura non sempre è un'impresa facile. Si sa che da piccoli...
Lingue

Tedesco: il doppio infinito

Il tedesco è la lingua ufficiale della Germania. Nonostante appartenga a questo paese la lingua viene parlata anche in altri Stati europei; inoltre è riconosciuta come lingua ufficiale, insieme all'italiano, anche in una nostra regione: in Trentino...
Elementari e Medie

Come aiutare un bambino ad imparare una poesia

Imparare una poesia a memoria, è sempre un cruccio per un bambino. Non è sempre facile, per un bambino, il compito di imparare una poesia studiata a scuola. Per un bambino imparare e recitare una poesia significa mettersi in gioco e dedicare grande...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.