Cosa fare se il tuo bambino non vuole andare a scuola

tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

Fare i genitori è il mestiere più difficile al mondo. Bisogna incutere fiducia ai propri bambini, sin dalla nascita; se si riesce in questo sarà più facile crescere i propri figli serenamente. Se i bambini si sentiranno sicuri e protetti dai genitori supereranno con facilità, le noie che la vita gli preserverà Per un bambino, può essere un grosso problema anche, andare a scuola, Infatti in molti, al mattino, fanno i capricci perché non vogliono andarci, adesso cercheremo di capire perché succede tutto questo, e come sia meglio comportarsi, nel caso in cui, sia proprio il nostro bambino che non vuole andare a scuola.

27

Occorrente

  • amore sensibilità e pazienza
37

Le cause del rifiuto

I bambini di solito, vanno a scuola felici, di intraprendere questa nuova esperienza. Ma se, a volte succede, che il bambino si rifiuti categoricamente di andarci: Cosa bisogna fare? Questo è un delicato problema, che bisogna saper bene affrontare, e tocca ai genitori indagare con tatto per risolverlo. Valutiamo adesso quali potrebbero essere le varie cause. Bisogna capire se ci possa essere incompatibilità con l'insegnante, che a volte anche involontariamente non riesce a percepire la sensibilità del bambino. Ma può essere anche che, il bambino non si trovi a suo agio con i compagni di classe e, che non riesca a coinvolgersi nella quotidianità della classe per timidezza. Un ultimo ma non per questo meno importante, è che il bambino non si senta motivato ad andare a scuola.

47

Parlare con l'insegnante

Se il problema riguarda il comportamento dell' insegnante, bisogna che i genitori gli parlino e gli facciano capire che cosa stia, succedendo al loro bambino, sperando che l'insegnante capisca. Se così non sarà, bisognerà fargli cambiare scuola. Mentre se il problema sono i compagni di classe, i genitori interverranno invitandoli ogni tanto a giocare con il proprio bambino, organizzando giochi di gruppo nella propria casa.

Continua la lettura
57

Coinvolgere il bambino

Se invece il bambino non ama andare a scuola solo perché non ha voglia In questo caso i genitori possono aiutare il loro bambino coinvolgendolo in quello che desidera fare maggiormente. Se si tratta di una bambina, la mamma le dirà: oggi come torni da scuola, mi devi aiutare a fare i biscotti, oppure quando torni da scuola faremo il bagnetto alla tua bambola, ogni mamma sa cosa ama fare la propria bambina. Lo stesso farà il papà, se si tratta di un bimbo, gli dirà che quando esce da scuola andranno insieme a giocare a calcio oppure andranno a fare un giro in bicicletta o andranno a pesca. Tocca solo ai genitori ad invogliare i propri bambini a motivarli ad andare a scuola tranquillamente e serenamente.

67

Guarda il video

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Elementari e Medie

Come Incoraggiare Il Bambino Ad Andare A Scuola

Può capitare a tutti i bambini, anche ai più grandicelli, di lasciarsi cogliere dalla pigrizia o dalla paura per un'interrogazione e, inventare pretesti per rimanere a casa. Tuttavia, se è un caso sporadico, noi genitori potremo anche essere clementi...
Elementari e Medie

5 consigli per aiutare il bambino a tornare a scuola

È bene puntualizzare che ogni soggetto, sia adulto che meno cresciuto, non sempre riesce a vivere tranquillamente e organizzare le giornate per come dovrebbe svolgerle, tanto da dover essere capito e supportato. A tal proposito sarebbe giusto studiare...
Elementari e Medie

Scuola primaria: come risolvere i problemi dei primi giorni

La scuola primaria, più comunemente chiamata scuola elementare, è un passo importante per qualsiasi bambino. Si inizia a concepire il concetto di una vera e propria classe di scuola, fatta di studio, amicizie e tanta voglia di imparare. Però, come...
Elementari e Medie

Come affrontare il primo giorno di scuola

Il primo giorno di scuola è un momento molto difficile e traumatico per il bambino. L'approccio e le varie rassicurazioni sono molto importanti in questa fase. Non meno stressante è il rientro a scuola da parte di alunni più grandicelli. Infatti anche...
Elementari e Medie

5 consigli per preparare i bambini alla scuola elementare

I cambiamenti posso aiutare i nostri bambini a crescere e maturare, tuttavia essi possono anche diventare fonte di stress ed ansia. Fra i cambiamenti che tutti i bambini devo prima o poi affrontare, troviamo il passaggio dall'asilo alla scuola elementare....
Elementari e Medie

Scuola primaria: come aiutare il bimbo nei compiti

Durante lo svolgimento dei compiti è molto importante seguire il bambino, soprattutto i primi due anni di scuola primaria, poiché una volta acquisito il metodo di studio riuscirà autonomamente a studiare gli altre tre anni. In questa guida sarà illustrato...
Elementari e Medie

Come facilitare l’inserimento dei figli a scuola

La preoccupazione di ciascun genitore che ha dei figli in età scolare è soprattutto che loro percepiscano l'importanza dell'istruzione, dell'insegnamento, della cultura, della vita sociale e di tutto quello riguardante la didattica. Un buon inserimento,...
Elementari e Medie

10 consigli utili sull'inserimento alla scuola materna

Chiunque abbia vissuto il momento in cui un figlio piccolo è entrato nella scuola materna, sa bene che questo è un passaggio fondamentale nella vita del bambino. Come capita nella maggior parte dei casi, il bambino passa dallo svolgere una giornata...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.