Cosa fare e cosa non fare prima di una verifica

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Quando a scuola ci si deve preparare per una verifica, uno o due giorni prima è normale per uno studente vivere la situazione in maniera difficile. Nemica degli studenti è l'ansia, uno stato che può essere vissuto non soltanto da chi non si è preparato ad affrontare il compito, ma anche da coloro che hanno studiato e sentono il peso della verifica. Essa infatti, ha una grande importanza nella carriera scolastica di uno studente, che a causa del sentirsi esaminato può sbagliare. In questa guida si spiegherà pertanto cosa fare e cosa non fare prima di una verifica, per arrivare a quest'ultima più rilassati e dare il meglio.

26

Prima di tutto è fondamentale organizzare in modo accurato tutte le attività scolastiche e non, da svolgere durante i giorni che precedono la verifica, in maniera tale da non rischiare di perdere tempo o di ritrovarsi a studiare tutto all'ultimo momento.

36

Sono da evitare tassativamente le notti insonni a studiare la materia, specialmente il giorno prima della verifica, poiché quando si è stanchi le performance del cervello calano e diventa complesso memorizzare concetti nuovi. Il rischio è di svegliarsi il giorno dell’esame affaticati e senza ricordare quello che è stato studiato durante la notte.

Continua la lettura
46

Ripetere gli argomenti della verifica sintetizzando i punti principali, oppure creare un quiz per verificare il livello di preparazione. Ripassare soltanto gli argomenti che non si ricordano o che risultano più complessi da comprendere. Per questi ultimi si possono realizzare delle flash card o delle mappe mentali. Quando si hanno dei dubbi sugli argomenti da studiare, non esitare a chiedere aiuto agli insegnanti.

56

Evitare di rileggere più volte le pagine da studiare per l'esame se non si è sufficientemente concentrati, perché c'è il rischio di perdere del tempo che si può usare per ripassare con metodi più efficaci. Rileggere senza essere concentrati rischia poi di generare confusione.

66

Nei giorni precedenti all'esame ricordarsi di dormire almeno 7-8 ore a notte e non abbandonare l’attività fisica. Dormire a sufficienza e allenare il corpo non possono che aiutare ad affrontare al meglio l’impegno dello studio. Allo stesso tempo è utile seguire un’alimentazione sana e corretta, evitando cibi troppo pesanti o grassi. Anche il caffè può essere di aiuto se non crea troppa agitazione, ma evitare di abusarne, una o due tazzine al massimo sono più che sufficienti per aiutare nella fatica dello studio.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Superiori

Cosa fare e cosa non fare prima di una verifica

Quando a scuola ci si deve preparare per una verifica, uno o due giorni prima è normale per uno studente vivere la situazione in maniera difficile. Nemica degli studenti è l'ansia, uno stato che può essere vissuto non soltanto da chi non si è preparato...
Superiori

Come verificare il risultato di un'equazione

Un'equazione è un'eguaglianza di due espressioni che contengono una o più incognite. Questa si può, quindi verificare solo per certi versi. Ma in ogni caso è sempre opportuno verificare il risultato. Risolvere un'equazione, infatti, significa trovare...
Superiori

Come organizzare lo studio

A volte ottieni cattivi risultati scolastici non per la mancanza di studio, ma perché probabilmente lo hai organizzato male, studiando tutto all'ultimo momento e quindi dimenticandoti (o facendo un minestrone) il giorno della verifica delle tue conoscenze....
Superiori

Come calcolare l'errore di chiusura angolare

I poligoni sono uno degli argomenti più studiati nella geometria: grazie alla conoscenza di queste figure, infatti, riuscirete a svolgere molti problemi. Approfondiamo però il concetto di poligonale: se la definizione di poligono dice infatti che esso...
Superiori

Come verificare sperimentalmente la legge di Hooke

È possibile dimostrare che un corpo elastico soggetto ad una forza F subisce una deformazione che è direttamente proporzionale all'intensità della forza applicata. Consideriamo una molla elastica del tipo elicoidale e diciamo L0 la sua lunghezza a...
Superiori

Come capire se due rette sono parallele tra loro

Si dicono parallele due rette che, prolungate all'infinito da entrambi i lati, non si incontrano mai. È una condizione presente molto spesso nei problemi di matematica. Spesso si chiede direttamente se le rette sono parallele, oppure questa verifica...
Superiori

Come disegnare la bisettrice di un triangolo

Nella geometria alcune parole o definizioni sono talmente complesse che la loro realizzazione su disegno sembra impossibile. La precisione in geometria è fondamentale. Per essere sicuri di eseguire un buon lavoro è necessario avere gli strumenti idonei...
Superiori

Scienze: le maree

Le scienze sono un settore molto ampio: si occupano, infatti, di studiare moltissimi fenomeni che riguardano sia il funzionamento del corpo umano e degli organismi viventi, sia dei diversi eventi naturali che se verificano quotidianamente. Tra i diversi...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.