Consiglio Superiore della Magistratura: come é composto

Tramite: O2O 03/07/2015
Difficoltà: media
17

Introduzione

Il Consiglio Superiore della Magistratura, per cui di solito si utilizza la sigla CSM, è un importantissimo organo facente parte dell'ordinamento giurisdizionale della Repubblica Italiana. Questo è un organo di autogoverno con il solo scopo di permettere l'indipendenza di tutti i poteri che può esercitare lo Stato, infatti questo è un organo di rilievo Costituzionale. Sono molti gli studenti universitari di giurisprudenza che lo eleggono come loro argomento preferito. In questa guida cercherò di descrivere il suo funzionamento, ma soprattutto come è composto.

27

Il Consiglio Superiore della Magistratura (CSM), così come gli altri organi costituzionali e territoriali (Comuni, Province, Regioni), è contemplato nella seconda parte della Costituzione. Nel titolo IV, sezione I dedicata all'ordinamento giurisdizionale, possiamo trovare l'articolo 104 che esplicita, con il primo comma, l'autonomia e l'indipendenza del Consiglio Superiore della Magistratura dal potere legislativo ed esecutivo. Ma vediamo l'esatta composizione di essa.

37

Il Consiglio Superiore della Magistratura ha al suo interno due categorie o tipologie di membri: quelli elettivi e quelli che, al contrario, ne fanno parte di diritto e non possono essere eletti direttamente. Gli ultimi sono il primo Presidente ed il Procuratore generale della Corte di Cassazione. A questo binomio potremmo anche aggiungere il Presidente della Repubblica che presiede l'intero organo Costituzionale.

Continua la lettura
47

I membri elettivi del Consiglio Superiore della Magistratura sono scelti per i due terzi dai magistrati ordinari che appartengono alle diverse categorie e per la parte rimanente dal Parlamento, il quale attinge da un elenco composto da professori universitari ordinari di materie ovviamente giuridiche e gli avvocati devono avere almeno quindici anni di carriera. Tra i componenti di questo elenco, poi, viene designato, sempre dalle Camere riunite, un Vicepresidente.

57

I membri che non fanno parte di diritto del Consiglio Superiore della Magistratura (CSM) restano in carica per 4 anni non prorogabili e alla fine del loro mandato. Durante le loro funzioni hanno l'assoluto divieto di iscrizione a qualsiasi albo e non possono neanche far parte del Parlamento o di un qualsiasi eventuale Consiglio Regionale.

67

Per qualsiasi altre esplicitazioni, si può tranquillamente visitare il sito www.csm.it, sul quale è possibile conoscere anche i nomi dei diversi componenti del CSM. Fino al 2014, al Consiglio Superiore della Magistratura saranno in carica 20 membri, più il vicepresidente, il presidente ed i due membri di diritto. Sono suddivisi in una decina di commissioni più una particolare sezione disciplinare. Spero che questa mia guida vi sia stata di aiuto per schiarire o farsi un idea di cosa sia il Consiglio Superiore della Magistratura, che è uno dei principale pilastri del nostro Stato.

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • consultare il sito del Consiglio Superiore della Magistratura
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Superiori

Come convocare il consiglio di classe

Il consiglio di classe è un organo istituzionale che ha le seguenti funzioni: favorire i rapporti tra docenti e genitori, proporre iniziative al collegio docenti, verificare e valutare il percorso formativo degli alunni della classe, fissare gli obiettivi...
Superiori

Come convocare il consiglio di istituto

Il consiglio d'istituto è l'organo collegiale interno della scuola. Esso si occupa della gestione e dell'indirizzo generale degli istituti scolastici e parificati statali. Il consiglio d'istituto decide l'impiego delle risorse finanziarie che sono a...
Superiori

Parlamento: come é composto

Il Parlamento della Repubblica Italiana è un organo costituzionale, come tale è disciplinato direttamente dalla Costituzione; è anche un organo definito complesso, costituito da più organi interni; esso viene inoltre denominato collegiale, poiché...
Superiori

10 consigli per scegliere la scuola superiore

Durante l'ultimo anno delle scuole medie, è importante aiutare i ragazzi a orientarsi verso la giusta scelta del liceo. È fondamentale valutare determinate situazioni che possono incoraggiare gli alunni a iscriversi in determinate sezioni scolastiche...
Superiori

Come determinare la composizione percentuale di un composto chimico

La chimica è una materia alquanto affascinante tuttavia anche molto complicata ed il suo di apprendimento non è adatto a tutti, se non si è naturalmente portati. Per apprenderla e scoprirne i suoi segreti in modo impeccabile sono necessari moltissimi...
Superiori

Come calcolare il numero di moli in un composto

La mole è una delle sette unità di misura fondamentali del Sistema Internazionale, simbolo "mol". Viene usata in chimica per esprimere la quantità di sostanza in un composto. La mole è standardizzata come la quantità di sostanza di un sistema che...
Superiori

Consigli utili per chi comincia la scuola superiore

Per molti ragazzi è difficile scegliere la scuola o l'istituto superiore da frequentare, soprattutto se non si hanno ancora le idee chiare su cosa si vuole fare da grandi. Trascorsi i tre mesi estivi, durante i quali i ragazzi sono in balia del divertimento,...
Superiori

Come si calcola il riparto composto

Leggendo il libro di matematica vi siete trovati davanti al - nuovo per voi - "riparto composto". Un po' spaventati avete iniziato a fare confusione, senza riuscire a concludere nulla.Se è così, tranquilli, non è difficile come sembra!Ecco così che...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.