Consigli pratici per la pronuncia del russo

tramite: O2O
Difficoltà: media
18

Introduzione

Il russo è una lingua slava orientale parlata come lingua madre da 180 milioni di persone, non solo dalla popolazione della Russia, ma anche dalla stragrande maggioranza degli ex Paesi sovietici. Vediamo insieme i consigli pratici per la pronuncia di questa lingua complessa e così diversa dalla nostra lingua italiana.

28

Ascolto

Bisogna prima di tutto ascoltare molto per cercare di memorizzare la corretta pronuncia. Partite dalle vocali dell'alfabeto cirillico. È fondamentale ripetere subito ad alta voce tutte le sillabe di cui si ascolta la registrazione per fare pratica.

38

Consonanti

Esistono due tipi di pronuncia delle consonanti: quella “dura” e quella “debole”. La pronuncia di base è quella “dura”: si ottiene mantenendo in basso la lingua nella cavità orale. Invece, come per tutte le lingue slave, accade che ogni consonante viene affiancata ad una “palatalizzata”: si alza la lingua verso il palato, ottenendo una pronuncia più “dolce” della stessa. La palatalizzazione di una consonante viene indicata con un apostrofo nella lingua scritta.

Continua la lettura
48

Vocali

La vocale “ы”, traslitterata in italiano come “y”, può essere pronunciata come una “i”, ma posizionando la lingua più indietro, in alto nella cavità orale. Le vocali sono toniche o atone, a seconda della posizione della vocale in relazione alla sillaba tonica.

58

L'accento

L’accento su una vocale determina la pronuncia della stessa: senza accento, ad esempio, la “o” viene pronunciata come “a”, oppure la pronuncia della “e” coincide con una “i”. Questa particolare caratteristica della lingua russa viene chiamata “riduzione”.

68

Iotizzazione

Un altro fenomeno tipico della lingua russa è la iotizzazione, cioè l’unione di due suoni, che si verifica in alcuni casi specifici. In particolare riguarda le lettere я, е, ё, и, ю (ja, je, jo, ii, ju) se, ad esempio, si trovano all’inizio di una parola, oppure se sono precedute da vocale o dal segno molle.

78

Cambiamento

Contrariamente all’ortografia, che non subisce variazioni, la pronuncia non è mai sempre la stessa. Alla fine della parola, le consonanti sonore che possiedono controparti sorde possono perdere la sonorizzazione, mentre consonanti sonore diventano sorde se precedono una consonante sorda.

88

L'aiuto del web

L’esercizio e la pratica sono fondamentali per imparare qualsiasi lingua. L’ideale sarebbe ascoltare e conversare con persone madrelingua, ma ciò non sempre è possibile. Fortunatamente sono disponibili sul web tantissimi video, canali radio, podcasts che possono esserci d’aiuto. E se ciò non bastasse, se abbiamo la fortuna di conoscere qualcuno che parla il russo, si può sempre fare una videochiamata!

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Lingue

Lingua russa: una guida

Il russo è una lingua indoeuropea, che appartiene al ceppo slavo orientale. Viene parlata non solo in Russia, ma anche in ex repubbliche dell'Unione Sovietica. Questa lingua è priva d'inflessioni dialettali ed è la sesta più parlata al mondo, con...
Lingue

Come pronunciare i fonemi francesi

Quando ci dedichiamo allo studio di una lingua, dobbiamo stare attenti alla pronuncia, alla fonetica, ed a tutte quelle componenti utili per far nostra una nuova lingua parlata ma anche scritta. In questa guida ci dedicheremo al francese e scopriremo...
Università e Master

Nozioni di fonetica

La fonetica è un'area dello studio della lingua che si occupa di esaminare come percepiamo e come produciamo determinati suoni linguistici e come essi vengono definiti. Esistono diverse sezioni della fonetica che studiano il metodo di produzione dei...
Lingue

La pronuncia del tedesco

La pronuncia del tedesco segue delle regole ben precise. Tra la lingua scritta e quella orale non esistono molte differenze. L'alfabeto tedesco è lo stesso di quello inglese. Si aggiungono ad esso però dei simboli in più. In particolare esiste lo scharfes...
Superiori

Come dividere in sillabe in latino

Il latino è una lingua antichissima che ancora oggi viene insegnata nelle scuole ad indirizzo classico e, in alcune chiese per celebrare le messe. La lingua precursore del moderno spagnolo, portoghese, francese, rumeno ed ovviamente italiano è tuttavia...
Lingue

Guida: l'alfabeto cirillico

Tradizione vuole che l'alfabeto cirillico sia stato inventato nel IX secolo dai fratelli Santi Cirillo e Metodio prendendo spunto dai caratteri già utilizzati fino ad allora nel greco bizantino. Tuttavia ricerche storiche hanno datato alcune antiche...
Lingue

Come Pronunciare Correttamente Il Portoghese

Il portoghese è, ovviamente, la lingua parlata in Portogallo ed in Brasile. La storia del portoghese è dominata dai fenomeni connessi con la "Reconquista cristiana" contro i Mori. Si distinguono generalmente tre gruppi dialettali: a nord il galiziano...
Università e Master

Come Esercitarsi Nella Pronuncia Della Lingua Cinese

Il cinese come ben sappiamo è una lingua molto complessa (se comparata alla relativa facilità che rivestono per noi le lingue indoeuropee) e va praticata giornalmente, con i tuoi libri di testo, con i tuoi amici con i quali conversare dal vivo o sul...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.