Consigli per superare i test di Logica

tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

I test di logica consistono soprattutto in problemi, la cui soluzione richiede facoltà di concentrazione, analisi e sintesi. Ci sono varie domande che riescono a valutare delle abilità specifiche. Capire il senso dei termini. Cogliere parole simili e "afferrarne" le analogie etimologiche. Comprendere quale categoria mentale stabilisce un rapporto fra coppie di vocaboli.
L'acutezza nella scelta dei termini giusti da inserire opportunamente in un discorso o nel riconoscere quelle non rispondenti alla logica del dialogo stesso è un altro parametro di cui si tiene conto nei test di logica. Le domande di quest'ultimi giudicano anche l'abilità di distinguere le interpretazioni di grafici ammissibili da quelle sbagliate o arbitrarie.
Alcune domande riguardano testi di attualità comparsi su quotidiani/riviste di ampia tiratura o recenti passi importanti di narrativa. Gli altri quesiti si basano invece sulle riflessioni di vari autori del passato o contemporanei su questioni di carattere sociale/morale. Nella seguente guida, vi fornirò tutti i consigli necessari per superare i test di logica.

27

Occorrente

  • Gestione efficiente del tempo
  • Allenamento
  • Identificazione del tipo di problema
  • Intuizione
37

Per superare un test di logica, è necessario allenarsi in modo sufficiente per gestire efficientemente il tempo. Davanti ad un problema, il compito iniziale da eseguire consiste solitamente nell'individuare la struttura dividendo la "forma" dal "contenuto" con un processo di astrazione. Questo porta a mantenere appunto soltanto la struttura del quesito.
Individuare quest'ultima tralasciando i dettagli è tipico della logica. In effetti, essa assume la verità dalle asserzioni di partenza e si accontenta di trarre le conclusioni (come per il sillogismo).

47

Quando vi troverete davanti ad un test di logica, bisogna identificare la tipologia di problema che si pone. Compiendo il seguente esame, avreste l'opportunità di imbattervi in una prova di logica in senso stretto.
Nell'imbattervi in questo genere di test, potete sicuramente cercare di vedere la soluzione in modo intuitivo e questa è forse la tecnica più efficiente (in casi semplici e per chi ne è capace). Esiste comunque un metodo "semi-algoritmico", il quale consente di limitare il ruolo dell'intuizione e risulta utilizzabile anche dalle persone non molto intuitive.

Continua la lettura
57

Vi consiglio di analizzare la struttura delle opzioni della domanda e stabilire se la proposizione è elementare o composta. In quest'ultimo caso, dovrete riscriverla isolando i connettivi delle proposizioni elementari e sostituirle per sintesi con dei simboli.
Queste relazioni di dipendenza vengono presentate in maniera efficace tramite le cosiddette "tabelle della verità". Non lasciatevi comunque trarre in inganno dalla condizione di implicazione. Siccome affermare una proposizione vuol dire sostenerne la verità, la situazione corrisponde difatti alla sola prima riga della "tavola della verità".

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • I test di logica non servono soltanto per superare le prove, ma eseguiti nel tempo libero rappresentano un ottimo esercizio per allenare la mente.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Superiori

Come Scrivere La Tabella Di Verità Dell'Implicazione

Nella logica classica uno dei connettivi logici che fa paura a molti studenti è l'implicazione, che si indica con una semplice freccia. In questa guida vedremo come costruire una tavola di verità in cui si trova l'implicazione spiegando anche caso per...
Superiori

Hegel: la scienza della logica

Filosofia è un termine che deriva dall'unione di due parole greche: φιλία (si legge filìa, che significa amicizia) e Σοφία (si legge sofìa, significa sapienza). Questa parola indica quindi l'amore per la conoscenza della natura e dell'uomo...
Università e Master

Come Utilizzare La Logica Fuzzy

Quante volte è capitato di imbattersi in persone con talento e con quozienti intellettivi molto alti, nonostante abbiano avuto una preparazione di studi non proprio eccezionale? Nelle logiche classiche non esiste spazio per i concetti poco precisi, tutto...
Elementari e Medie

Analisi logica: come individuare il soggetto

Quando lo studente affronta l'analisi logica di una proposizione, deve prima di tutto individuare il soggetto. Esistono alcune regole fondamentali che permettono il riconoscimento di questo elemento. Ovviamente, lo studio diligente e gli esercizi costanti...
Università e Master

Come Scrivere Le Tavole Di Verità

Nella logica classica, ciascuna proposizione che abbia un significato compiuto (ovvero con il soggetto ed uno specifico verbo) può essere scritta in forma tale da predirne la verità oppure la non autenticità. Tutto ciò è reso possibile grazie a delle...
Superiori

Analisi logica: il complemento di mezzo

La lingua italiana è una lingua romanza, nata dal latino e sviluppatasi unendo di più dialetti provenienti da diverse regioni e per questo presenta una difficoltà grammaticale non indifferente, infatti l'italiano è la seconda lingua con più verbi...
Superiori

Come affrontare le equazioni verbali

La logica è tradizionalmente una delle discipline filosofiche, ma essa riguarda anche numerose attività intellettuali, tecniche e scientifiche, tra cui matematica, semantica e informatica. In ambito matematico la logica è lo studio di inferenze valide...
Superiori

Analisi logica: il complemento di causa

Per capire al meglio una frase o un periodo occorre fare l'analisi logica, attraverso questo operazione si riescono a capire al meglio i suoi diversi componenti. Sarà così che si avrà più chiare le relazioni sintattiche e quelle logiche, ma per fare...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.