Consigli per riorganizzare lo studio dopo una bocciatura

tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

Subire una bocciatura è un'esperienza davvero demoralizzante. Tutti i nostri sforzi e le nostre speranze vanno in fumo. Subentra un senso di sconforto e di scoraggiamento, ma riprendersi è essenziale. Il futuro non si ferma e la preparazione deve ricominciare ad avere inizio. Può trattarsi di una bocciatura scolastica, di un negativo superamento di esami di scuola guida o di un corso professionale. Comunque sia, risollevarsi è fondamentale. Le cadute della vita ci insegnano tante cose: sono esperienze che formano il nostro carattere e la nostra personalità. Tiriamo un grosso respiro, liberiamo la mente e seguiamo alcuni consigli per riorganizzare lo studio dopo una bocciatura.

27

Esaminare il nostro metodo di studio

Seguire un metodo preciso e ben organizzato è un valido aiuto per studiare meglio. Riesaminiamo il sistema utilizzato precedentemente e valutiamone i pro ed i contro. Soffermiamoci soprattutto nelle lacune che il vecchio metodo possiede, per poter riorganizzare meglio il nostro studio dopo la bocciatura.

37

Stabilire gli orari di studio

Fissiamo degli orari ben precisi da dedicare allo studio e rispettiamoli scrupolosamente. Preferiamo le ore mattutine, nelle quali la nostra mente è più fresca. Decidiamo anche per quanto tempo studiare, senza tuttavia protrarlo eccessivamente. Riorganizzare lo studio è un impegno proficuo, che darà certamente un buon esito.

Continua la lettura
47

Scegliere l'ambiente per studiare

Il nostro studio dovrà assolutamente sfociare in un successo, dopo la delusione della bocciatura. Pertanto il luogo scelto per accoglierci, durante questa attività, dovrà essere sereno, luminoso e silenzioso. Per conciliare la nostra concentrazione, eventualmente mettiamo un po' di musica rilassante, come sottofondo.

57

Seguire uno schema

Impostiamo uno schema e mettiamolo per iscritto. Esso dovrà contenere gli argomenti da studiare divisi per difficoltà. Affrontiamo un argomento difficile per volta e seguitiamo con un altro più abbordabile. Ci servirà a riorganizzare meglio il metodo.

67

Valutare se studiare da soli o in compagnia

Se possediamo il difetto di deconcentrarci facilmente, sarà meglio affiancarci ad un compagno o ad un collega per il nostro studio. Ci sentiremo più responsabili nel portare a termine il lavoro. Inoltre, ci si potrà contestualmente aiutare a vicenda, confrontandosi. La positiva competizione che ne nascerà, non potrà far altro che portare buoni frutti.

77

Effettuare delle pause

Di tanto in tanto stacchiamoci dal nostro studio e facciamo una pausa. Alziamoci e prendiamo un caffè o magari una cioccolata calda, se siamo in inverno. Durante la pausa muoviamoci un po', anche per casa; sgranchiamo le gambe e liberiamo il cervello. Dovremo tornare al nostro studio completamente sereni e rilassati, pronti per ricominciare il nostro lavoro. Non demordiamo mai e la bocciatura sarà solo un lontano ricordo!

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Superiori

Adolescenti pigri: 5 consigli per motivarli nello studio

Davanti all'insuccesso scolastico e allo scarso impegno nello studio dimostrato dai propri figli, l'apprensione dei genitori è più che comprensibile. Per scongiurare il rischio del debito formativo o, ancor peggio, della bocciatura, la famiglia si trova...
Superiori

Come evitare la bocciatura

La vita scolastica può essere davvero difficile. Dalle elementari fino all'università si passa per un crescendo di esperienze non indifferenti. Libri sempre più impegnativi ed interrogazioni più mirate possono lasciare a terra anche il più bravo...
Superiori

Consigli per concentrarsi sullo studio

Alcune volte può capitare di non riuscire a concentrasi a sufficienza quando si deve studiare, forse perché bisogna cambiare il metodo di studio e metterne in atto qualcuno più efficace, che permetta di staccare ogni volta che si ha la necessità....
Superiori

Bocciatura: come contestarla davanti al giudice

Negli anni passati, lo scrutinio finale deciso dal consiglio dei professori e dal preside, veniva accettato dalle famiglie, che si rimettevano nelle mani dei docenti e della loro professionalità. Negli ultimi anni invece, si è andata a creare una disistima...
Superiori

I 10 errori da evitare per non farsi bocciare

Nel corso dei nostri studi scolastici possiamo prendere qualche inciampo. Per evitare di finire in una inesorabile bocciatura, possiamo seguire alcuni piccoli consigli pratici. Nello specifico e nel dettaglio, in questa semplicissima guida, vedremo i...
Superiori

5 strategie per migliorare la memoria e lo studio

Se tu, che stai leggendo, devi preparare un concorso o un esame scolastico particolare e sei convinto di avere una concentrazione scarsa, tanto da pensare di non potercela fare, prima di ogni cosa sei tenuto, assolutamente a non angosciarti e sconfortarti,...
Superiori

Come trovare la giusta concentrazione nello studio

Studiare è un processo di apprendimento che necessita di molta attenzione, per evitare di sprecare tempo prezioso a leggere e rileggere le stesse pagine. La concentrazione però è un fattore molto delicato e non è difficile perderla. I motivi che possono...
Superiori

Come ottimizzare il metodo di studio

Avere un buon metodo di studio è fondamentale per memorizzare quanto si è studiato e riuscire a superare interrogazioni, esami universitari, concorsi pubblici e ogni altra situazione che richiede l'apprendimento di molte nozioni, spesso in un tempo...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.