Consigli per recuperare una scarsa media in una materia

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

La fine della scuola è ormai vicina e il timore di essere promossi con qualche debito, con il rischio di dover trascorrere tutta l' estate per recuperarla, preoccupa ogni studente. Soprattutto se le materie sono più di una. Tuttavia con un po' di impegno e dedizione si può recuperare in tempo. Ecco alcuni semplici consigli per recuperare una scarsa media in una materia.

26

Chiedere un aiuto esterno

Prima di tutto occorre fare un'analisi precisa e cioè se i risultati scadenti sono dovuti ad una scarsa voglia di studiare oppure ad una difficoltà di apprendimento della materia. Nel primo caso occorrerà un po' di impegno in più. Nel secondo caso invece occorrerà chiedere un aiuto esterno. Si sa che c' è chi è portato nelle materie umanistiche e chi in quelle scientifiche, chi in quelle letterali e così via. Rivolgetevi ad un professore che vi dia delle lezioni private. Talvolta è sufficiente capire anche solo le nozioni di base e il giusto metodo di studio.

36

Studiare ed impegnarsi

Il consiglio per eccellenza, anche se può sembrare scontato e banale, è studiare. Armatevi di impegno e determinazione e iniziate il prima possibile. Chiudete in un cassetto smartphone, IPad, IPod e qualsiasi altro oggetto tecnologico per voi fonte di distrazione. Pensate che avete poco tempo per recuperare e che sono gli ultimi sforzi da affrontare, e quindi la vostra concentrazione dovrà essere massima.

Continua la lettura
46

Seguire un programma

Stilate un programma di studio ben preciso. Ad esempio ogni giorno dedicate dalle due alle tre ore di studio in quella determinata materia, in modo da non tralasciare le altre. Sottolineate le cose più importanti e fate dei riassunti. Vi aiuterà ad imparare e a fissare meglio i concetti. Se si tratta di materie " pratiche", come matematica, fisica o chimica, dedicate più tempo allo svolgimento degli esercizi. Di sicuro Buona parte delle interrogazioni e dei compiti in classe verteranno su quelle.

56

Programmare l' interrogazione

Fissate insieme al vostro insegnante la data per l' interrogazione per non correre il rischio di essere colti impreparati e rimediare un due. Dite chiaramente che vi state preparando per recuperare e pertanto volete essere preparati quando vi interrogherà. Di sicuro sarà apprezzato e tenuto conto anche il vostro impegno e la vostra volontà di recuperare.

66

Non ridursi all' ultimo

Una cosa fondamentale è non ridursi alle ultime settimane. A fine anno con le continue interrogazioni e compiti in classe, la stanchezza inizia a farsi sentire. Cosicché correreste il rischio di scarseggiare in più materie. E poi recuperare il programma di un semestre sarebbe complicato per chiunque.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Superiori

10 consigli per prepararsi al meglio ad un compito in classe

Partiamo col dire che il compito in classe non è e non deve essere visto come un supplizio. O la tortura fatta per umiliare o mettere in tensione gli studenti. Il compito in classe serve semplicemente a verificare il grado di preparazione. Nonché in...
Elementari e Medie

Come sfuggire ad un compito in classe

La scuola è un mondo in cui si imparano davvero moltissime cose. Sin dalle scuole elementari, oltre allo studio intenso e alle varie materie da approfondire e capire in classe attraverso la spiegazione dei maestri e dei professori, è indispensabile...
Superiori

5 consigli per un rientro sereno a scuola

Per tutti gli studenti il periodo delle vacanze estive è come un'oasi di felicità. Al sicuro da compiti a sorpresa e interrogazioni, lo studente si gode la libertà e la spensieratezza dell'estate. Giugno vola in un attimo e Luglio tra mare, feste e...
Elementari e Medie

Come calcolare la media dei voti

Nelle valutazioni che gli insegnanti effettuano sugli alunni e sul loro percorso scolastico bisogna tener conto di molte cose. Fra queste vi è certamente l'abilità dello studente di capire la materia ed esporla in maniera più o meno chiara per iscritto...
Superiori

10 suggerimenti per essere felici a scuola

L'esperienza scolastica è fondamentale per ogni individuo, un momento irrinunciabile di crescita durante il quale il positivo e il negativo incidono il carattere determinando l'uomo o la donna che si affacceranno alla vita adulta. Rendere il momento...
Superiori

Come fare amicizia con i compagni di classe

La scuola risulta essere un luogo davvero importantissimo per l'apprendimento, per la costruzione di un bagaglio culturale, ma anche per stringere delle relazioni di amicizia con i compagni e le compagne di classe. Probabilmente i ragazzi passeranno insieme...
Elementari e Medie

Come prepararsi alle ultime interrogazioni dell'anno

Oddio, ci siamo. Quando ormai è questione di giorni, quando il termine della scuola è vicino, scattano le fatidiche interrogazioni finali. Quelle più temute dagli studenti. Quelle che non bisogna assolutamente sbagliare. È infatti molto spesso dall'esito...
Superiori

Come sostenere buone interrogazioni avendo studiato poco

Ai giorni d'oggi, la scuola, è diventata una preoccupazione molto comune e sostenere delle buone interrogazioni avendo studiato poco non è facile: poche sono le persone realmente appassionate allo studio, molti sono invece quelli che lo prendono sotto...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.