Consigli per dare efficaci ripetizioni a un bambino

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Con l'inizio della scuola molti bambini si ritrovano ad avere difficoltà nello svolgimento dei compiti a casa, ritenendo ostiche alcune materie, come in particolare la matematica e l'italiano. Spesso diventa difficile per un genitore stare dietro alle loro lacune, non tanto per mancanza di tempo, quanto per l'impossibilità tattica di percepire il modo con cui insegnare a casa gli argomenti che appaiono di difficile comprensione ai bambini. Che tu sia un genitore o semplicemente dai lezioni di ripetizioni, esistono alcun consigli per dare efficaci ripetizioni a un bambino.

26

Presta molta pazienza

La capacità mnemonica di un bambino è immensa e smisurata, in quanto riescono ad imparare in pochissimo tempo. Il problema si presenta nel momento in cui bisogna insegnare qualcosa dietro al quale c'è un particolare metodo di svolgimento, come nel caso della matematica. Nel fare ciò è necessaria molta pazienza nel ripetere, anche più di una volta, la nozione o la tecnica che si nasconde dietro ad un esercizio. Mantenere la calma e non trasmettere l'ansia è un ottimo consiglio per rendere le tue ripetizioni efficaci.

36

Usa molto la fantasia

Ci sono alcuni argomenti che, per renderli facili nella loro memorizzazione, basterebbe trasformarli sotto forma di favola. Lo si può fare con la grammatica per insegnare le regole base della sintassi, o con la storia. L'uso della fantasia ti permetterà di entrare in contatto con il mondo infantile in cui si trova il bambino e di semplificare, utilizzando il suo linguaggio, l'intero lavoro.

Continua la lettura
46

Adotta un metodo di gioco

Oltre alla fantasia basterebbe inventarsi un gioco per spiegare qualcosa. La tattica del gioco coinvolge il bambino ponendolo su di un piano da protagonista e lo renderà partecipe della stessa ripetizione. Non ci sarà più un distaccamento, come spesso può avvenire a scuola, fra insegnante ed alunno, ma ti porrai allo stesso suo livello ed eliderai ogni distanza possibile fra adulto e bambino.

56

Riconosci con gratitudine il suo sforzo

Ogni qual volta il bambino porta risultati positivi o, comunque, riesce ad imparare dalle tue ripetizioni, riconosci con gratitudine il suo sforzo mediante degli elogi. Questa sorta di premio gli farà capire di aver fatto la cosa giusta e imparerà a guadagnarsi il tuo elogio mettendocela tutta nello svolgimento dei compiti.

66

Usa la costanza nelle ripetizioni

Se un bambino presenta delle difficoltà in alcune materie o in specifici argomenti, non concentrare la ripetizione in un unico e solo giorno, ma spalma la spiegazione per un arco temporale non molto ampio e, soprattutto, fa ripetere a lui più volte uno o più concetti di modo che riesca a memorizzarle e a farle proprie. Basta avere un po' di costanza e dedicare parte del tempo sfruttato nelle ripetizioni per ottenere un buon risultato.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Elementari e Medie

Come fare ripetizioni scolastiche online

Trovare lavoro diventa sempre più difficile, a volte per arrotondare ci si destreggia facendo ripetizioni. Con l'avanzare della tecnologia, con la diffusione sempre più dilagante di Internet, perché non usare questi mezzi per tale scopo lavorativo?...
Elementari e Medie

Come scegliere un insegnante per ripetizioni

Quando i nostri figli hanno difficoltà in alcune materie scolastiche, c'è bisogno di un insegnante privato che li aiuti con delle ripetizioni. Lo scopo di questa guida è quello di fornire un aiuto nella scelta della figura adatta. I criteri di scelta...
Elementari e Medie

5 consigli per aiutare il bambino a tornare a scuola

È bene puntualizzare che ogni soggetto, sia adulto che meno cresciuto, non sempre riesce a vivere tranquillamente e organizzare le giornate per come dovrebbe svolgerle, tanto da dover essere capito e supportato. A tal proposito sarebbe giusto studiare...
Elementari e Medie

Trucchi efficaci per imparare le tabelline

Oggi andrete ad imparare le tabelline. Anzi, andrete a vedere 5 trucchi efficaci per imparare al meglio le tabelline. Con questi trucchetti non avrete mai più nessun problema per imparare le tabelline. Saranno trucchi efficaci, semplici e veloci da attuare....
Elementari e Medie

Come aiutare un bambino dislessico a fare i compiti

In questo tutorial vi spiegheremo come aiutare un bambino dislessico a fare i compiti. La dislessia è un disturbo dell'apprendimento che si manifesta con la difficoltà di decifrare ed anche comprendere un testo scritto, discriminando le caratteristiche...
Elementari e Medie

Come Incoraggiare Il Bambino Ad Andare A Scuola

Può capitare a tutti i bambini, anche ai più grandicelli, di lasciarsi cogliere dalla pigrizia o dalla paura per un'interrogazione e, inventare pretesti per rimanere a casa. Tuttavia, se è un caso sporadico, noi genitori potremo anche essere clementi...
Elementari e Medie

Come aiutare un bambino ad imparare una poesia

Imparare una poesia a memoria, è sempre un cruccio per un bambino. Non è sempre facile, per un bambino, il compito di imparare una poesia studiata a scuola. Per un bambino imparare e recitare una poesia significa mettersi in gioco e dedicare grande...
Elementari e Medie

Cosa fare se il tuo bambino non vuole andare a scuola

Fare i genitori è il mestiere più difficile al mondo. Bisogna incutere fiducia ai propri bambini, sin dalla nascita; se si riesce in questo sarà più facile crescere i propri figli serenamente. Se i bambini si sentiranno sicuri e protetti dai genitori...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.