Compiti delle vacanze alternativi e creativi

Tramite: O2O 27/06/2020
Difficoltà: media
16

Introduzione

Nel dibattito, sempre vivo, relativo a quanti compiti sia corretto dare agli studenti durante le vacanze estive, possono essere valutate delle iniziative che si contraddistinguano per la loro creatività ed originalità. Ciò contribuirà a rendere il compito di ciascun alunno meno gravoso, facendogli sperimentare con piacere questo particolare momento (non sempre gradito) dei compiti per le vacanze. L'importante, in questi casi, sembra essere non tanto ciò che si compie, ma il modo in cui lo compi. In questa guida vogliamo dunque illustrarvi quali potrebbero essere delle valide soluzioni didattiche per le vacanze, alternative e creative, da sottoporre ai ragazzi.

26

I comportamenti socializzanti

Iniziamo dalle soluzioni di certo più originali. Erroneamente si ritiene che i compiti per le vacanze debbano esclusivamente consistere in una pedissequa assegnazione di temi, esercizi o risoluzione di calcoli matematici. Essere originali, nella scelta dei compiti per le vacanze, significherà invece proporre ai ragazzi una serie di azioni e comportamenti da adottare durante il periodo di pausa scolastica, in modo da poterli anche migliorare come persone. Un buon esercizio sarà dunque quello di proporre agli studenti di superare l?orgoglio e riappacificarsi con un vecchio amico, oppure quello di recarsi ad una sagra, al cinema e a un concerto, per poi raccontare per iscritto le emozioni provate. Ma non solo: molto originale potrà anche essere la proposta di passare una notte a guardare le stelle in cielo, in silenzio o preferire una conversazione di persona a quella di una chat. In questo modo lo spirito creativo dello studente verrà sollecitato in modo attivo, accompagnandolo fattivamente ad una forma di socializzazione che lo farà crescere interiormente e nel rapporto con gli altri.

36

La lettura come gratificazione personale

Oltre a quelli appena proposti, vi sono anche compiti più classici, come ad esempio quello di leggere. Dagli autori classici a quelli contemporanei, a cambiare, in questi casi, dovrà però essere l'approccio: occorrerà far percepire la lettura dei testi non come un dovere, ma come una gratificazione da concedersi, un piacere da provare. In questo caso, ad essere innovativo ed originale sarà dunque l'approccio alla lettura. Un strumento che, posto in questi termini, contribuirà ad arricchire non soltanto il bagaglio culturale dell'alunno, ma anche la sua sensibilità nel vedere e valutare tutto ciò che lo circonda.

Continua la lettura
46

La stesura di un diario delle vacanze

Ma esistono anche altri compiti per le vacanze che si contraddistinguono per la loro indubbia originalità, come quelli di utilizzare i siti di giochi on line o di scaricare applicazioni che consentano ai ragazzi di risolvere formativi esercizi di logica come rebus, sudoku, anagrammi o parole crociate. Dopo aver svolto questi esercizi, si potrebbe suggerire loro di fagli tenere un diario delle vacanze, ovvero una pagina al giorno da scrivere, che possa raccontare tutte le esperienze provate nel quotidiano. Sarà, questo, un ottimo allenamento durante il periodo delle vacanze. Inoltre, si potrà consigliare di effettuare delle ricerche sulla flora e sulla fauna del luogo nel quale si stanno trascorrendo le vacanze, magari corredando i testi con immagini o campioni delle foglie e di tutto il resto del materiale raccolto.

56

La visita ai musei nel luogo delle vacanze

Un'alternativa curiosa, originale e stimolante, potrebbe anche essere quella di visitate musei e siti archeologici nella zona nella quale si sta soggiornando, ponendo particolare accento sulle spiegazioni di una guida turistica. L'osservazione delle opere esposte, consentirà ai ragazzi anche il ripasso di alcune tematiche già affrontate in classe, durante l'anno scolastico. Questo gli permetterà di essere sempre aggiornati e di padroneggiare definitivamente gli argomenti studiati, in modo che, quando torneranno a scuola, saranno in grado di ricordarli con dovizia di particolari e anche con qualche riferimento utile in più, che possa sempre più appassionarli verso la materia oggetto di studio.

66

La preparazione di schede didattiche

Molto originale sarà anche l'idea di consigliare ai ragazzi l'utilizzo e la preparazione di alcune schede di tipo didattico. Le schede didattiche al posto del libro delle vacanze rappresentano dunque un'alternativa davvero stimolante. Non a caso, il libro delle vacanze, provvisto di una impostazione rigida e schematica, può ricordare i testi scolastici e condurre così i bambini a scoraggiarsi ancor prima di cimentarsi nei compiti per le vacanze. Un'alternativa molto valida, dunque, può essere rappresentata dalle schede didattiche, le quali potranno facilmente essere scaricate e stampate dai siti internet specializzati. Tali strumenti sono senza dubbio meno monotoni e, se si dispone di un minimo di strategia organizzativa (come quella di avere un raccoglitore e un calendario relativo a tutte le materie da studiare), sarà sempre possibile usare queste schede impostandole ogni volta in una maniera differente, in modo da rendere così i compiti delle vacanze un'esperienza senza dubbio più piacevole e dinamica.

Potrebbe interessarti anche

Naviga con la tastiera

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Elementari e Medie

5 consigli per finire in fretta i compiti delle vacanze

Di rado le tanto desiderate vacanze estive arrivano senza compiti scolastici da svolgere: lo sappiamo, a chiunque piacerebbe rilassarsi anche dallo studio casalingo, ma è sempre buona cosa tenere allenata la mente per arrivare a settembre più preparati...
Elementari e Medie

Come fare i compiti delle vacanze

Che vi siano stati assegnati dagli insegnanti oppure dai genitori stessi, i compiti per le vacanze sono i grandi incompresi dell'estate. Purtroppo imposti, non vengono apprezzati per il ruolo importantissimo che hanno: aiutare gli studenti a non dimenticare...
Elementari e Medie

Come aiutare un bambino dislessico a fare i compiti

In questo tutorial vi spiegheremo come aiutare un bambino dislessico a fare i compiti. La dislessia è un disturbo dell'apprendimento che si manifesta con la difficoltà di decifrare ed anche comprendere un testo scritto, discriminando le caratteristiche...
Elementari e Medie

Come fare i compiti a casa più velocemente

Fare i compiti a casa, per molti ragazzi, è un'attività che spesso presenta notevoli difficoltà. I motivi sono dovuti a una cattiva organizzazione e alla mancanza di volontà. Infatti, quando vengono assegnati i compiti dagli insegnanti, scatta subito...
Elementari e Medie

10 trucchi per finire tutti i compiti in poco tempo

Prima o poi, a meno di non voler rischiare pessimi voti, bisogna fare i compiti che sono stati assegnati. Se si rimanda troppo il momento dello studio probabilmente non si riesce ad avere più tempo. Dunque è meglio togliersi subito il pensiero. Prima...
Elementari e Medie

Le migliori scuse per non aver fatto i compiti

La scuola per alcuni è bellissima, per altri è noiosa e per altri è necessaria nonostante si applichino solo quel tanto che basta per ottenere una promozione. Le migliori scuse per non aver fatto i compiti arrivano nel momento in cui un alunno, non...
Elementari e Medie

Scuola primaria: come aiutare il bimbo nei compiti

Durante lo svolgimento dei compiti è molto importante seguire il bambino, soprattutto i primi due anni di scuola primaria, poiché una volta acquisito il metodo di studio riuscirà autonomamente a studiare gli altre tre anni. In questa guida sarà illustrato...
Elementari e Medie

Quando il bambino non vuole fare i compiti: 5 consigli utili

Tutti i genitori hanno un problema comune, ovvero quello dei figli che non vogliono fare i compiti. Molto spesso questa diventa una vera e propria lotta tra mamme e figli, che genera stress per entrambi. Questo perché dopo la giornata scolastica, ogni...