Compiti a casa: vantaggi

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Tante volte i compiti lasciati in classe dalle maestre da fare a casa sembrano essere soltanto un peso. I bambini li fanno senza voglia, i genitori devono sedersi vicino loro per poterli seguire e non farli sbagliare, pur non avendo tempo per questioni di lavoro. Alcuni sono anche costretti a mandare i figli al dopo scuola o a lezioni private. Ma tutti si domandano: che vantaggio portano i compi ti a casa? Ebbene sì, in realtà, seppur noiosi, i compiti lasciati per casa possono portare soltanto vantaggi, che siano di matematica, italiano, storia o arte. Vediamo, dunque, in questa lista, i vantaggi dei compiti a casa.

26

Maturano la responsabilità

Un bambino che torna a casa e sa di avere dei compiti da eseguire, deve imparare ad organizzare il suo tempo: deve riuscire a fare i compiti, giocare, guardare il proprio cartone preferito e mangiare. Tutto ciò, fatto ogni giorno, riesce a maturare responsabilità nel bambino, in quanto cresce sapendo di DOVER fare i compiti, ma nello stesso momento, può fare tutto lo stesso.

36

Mostrano le difficoltà

Un genitore riesce a capire se il bambino ha capito ed assimilato la lezione, soltanto mettendolo alla prova. Davanti la consegna di un compito, il bambino potrà avere tutto chiaro eseguendolo. Oppure, potrà mostrare difficoltà e chiedere aiuto.

Continua la lettura
46

Allenano la mente

Quando si eseguono i compiti di matematica, l'unica cosa da fare per ricordare le tabelline e per riuscire ad essere sempre più veloci nei calcoli, è esercitarsi. Per questo, i compiti a casa sono un vantaggio: se fatti ogni pomeriggio, riescono a tenere aperta la mente e ben allenata, come quando un calciatore si riscalda prima di ogni partita.

56

Aiutano nel dialogo

Per quanto riguarda i compiti di italiano, quindi le letture, i riassunti e gli esercizi di grammatica (comprese le coniugazioni dei verbi) aiutano moltissimo nel quotidiano: il bambino spiegando le storie, le letture nei libri si esercita nel dialogo e nelle conversazioni, soprattutto per usare al meglio i tempi verbali ed essere più sciolti.

66

Sviluppano creatività e originalità

Anche se non sembra, i bambini nel pomeriggio facendo i compiti riescono a sviluppare l'originalità: facendo i compiti di arte, ad esempio, si scoprono artisti; scrivendo riassunti o inventando nuove storie, si ritrovano amanti dei libri; anche la geometria, la matematica o soprattutto l'inglese: c'è chi si appassiona di lingue fino a fare poi ricerche per sè. Di storia, ad esempio, potrebbero guardare film per approfondire meglio una lezione interessante o di geografia, cercare le foto di certe località che incuriosiscono.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Elementari e Medie

5 modi per affrontare i compiti a casa

Andare a scuola non è di certo piacevole per tutti i bambini. La scuola infatti richiede impegno, serietà, studio, curiosità e richiede anche un po' di impegno per quanto riguarda lo svolgimento dei compiti a casa. Molti bambini detestano studiare...
Elementari e Medie

Come organizzarsi per fare i compiti

La scuola è fatta di diritti ma anche si doveri; tra questi sono da annoverare gli stressanti compiti pomeridiani o serali. Per riuscire a farli bene si cerca sempre il metodo organizzativo migliore che al contempo riduca il tempo e permetta di imparare...
Elementari e Medie

Le migliori scuse per non aver fatto i compiti

La scuola per alcuni è bellissima, per altri è noiosa e per altri è necessaria nonostante si applichino solo quel tanto che basta per ottenere una promozione. Le migliori scuse per non aver fatto i compiti arrivano nel momento in cui un alunno, non...
Elementari e Medie

Come affrontare i compiti delle vacanze

Una volta concluso l'anno scolastico o durante i vari periodi di chiusura della scuola nel corso dell'anno, ogni studente è felice di potersi godere le vacanze e dedicarsi ad attività divertenti e rilassanti. Tuttavia, accade spesso che non si è completamente...
Elementari e Medie

Scuola primaria: come aiutare il bimbo nei compiti

Durante lo svolgimento dei compiti è molto importante seguire il bambino, soprattutto i primi due anni di scuola primaria, poiché una volta acquisito il metodo di studio riuscirà autonomamente a studiare gli altre tre anni. In questa guida sarà illustrato...
Elementari e Medie

10 trucchi per fare i compiti velocemente

Gli impegni quotidiani sono spesso molti e di vario genere, dallo sport alla musica, da un'uscita con gli amici ad una visita medica. I compiti sono però una questione seria, propedeutici per lo studente in vista di una verifica. In questa semplice lista...
Elementari e Medie

Come rendere i compiti divertenti

Difficilmente i bambini si divertono quando devono assolvere alle loro incombenze scolastiche, specialmente per quanto riguarda i compiti da svolgere a casa. Per motivarli allo svolgimento dei compiti è bene mettere in atto qualche strategia che possa...
Elementari e Medie

Compiti per le vacanze: gli errori da non fare

L'inizio delle vacanze, sia di Natale sia estive, per tutti gli studenti di ordine e grado coincide anche con un altro momento: quello dei compiti! La maggior parte degli insegnanti oggi è piuttosto magnanima rispetto al passato e può anche accadere...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.