Come Verificare Se Una Funzione è Pari O Dispari

tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

Quando ci si trova a studiare una materia molto complicata come la matematica o altre materie scientifiche, sicuramente si troveranno argomenti molto difficili da comprendere, ma in questi casi potremo ricorrere alle moltissime guide presenti sul web che ci spiegheranno con termini semplici tutti i vari argomenti che ci interessano ma che non siamo riusciti a comprendere. In questo modo basterà avere un computer o un altro dispositivo come un tablet o uno smartphone, dotato di connessione ad internet, per poter ricercare in pochissimi secondi tutte queste guide che ci aiuteranno a studiare molto più facilmente questa complessa disciplina. Nei passi successivi, in particolare, vedremo come fare per riuscire a verificare se una funzione è pari o dispari. Questa verifica fornisce informazioni importanti circa il grafico della funzione.

27

Occorrente

  • carta e penna.
37

Scrivere la funzione che si vuole analizzare

Il primo passo da compiere è scrivere, in maniera ordinata, la funzione che si vuole analizzare nella forma y=f (x). Riportare in maniera ordinata la funzione che ci troviamo ad analizzare è molto importante in quanto ci permette di avere una visione immediata e chiara di ciò di cui ci stiamo occupando consentendoci di vedere eventuali errori o discrepanze.

47

Sostituire alla x il suo negativo -x

Procediamo sostituendo alla x il suo negativo, ovvero -x, ovunque essa compaia nella funzione. Se otterremo che f (-x)=-f (x), cioè la funzione di partenza con tutti i segni cambiati, vorrà dire che siamo di fronte ad una funzione "dispari". Facciamo un esempio: prendiamo la funzione: y=5x. Possiamo verificare in modo semplice che si tratta di una funzione dispari, infatti, sostituendo alla x il suo negativo -x si ottiene: y=5*(-x)=-5x. Lo stesso vale ad esempio per la funzione: y=x^3, che dopo la sostituzione diventerà: y=(-x)^3 =-x^3. Disegnando per punti il grafico di queste funzioni potremo verificare che, come previsto, esse risultano simmetriche rispetto all'origine degli assi cartesiani.

Continua la lettura
57

Risolvere una funzione pari

Nel caso di una funzione pari, sostituendo alla x il suo negativo -x otterremo esattamente la funzione di partenza, quindi f (-x)=f (x). Se, ad esempio, consideriamo la funzione y=x^2. Potremo verificare che questa è una funzione pari, poiché sostituendo -x si otterrà che: y=(-x)^2=x^2. Lo stesso dirà il grafico dove, disegnando la funzione per punti, potremo vedere che essa risulta simmetrica rispetto all'asse delle ordinate (asse y).

67

Rivedere tutti i passaggi

Se il grafico non è corrispondente a quanto indicato precedentemente, vuol dire che abbiamo sbagliato qualche passaggio e allora dovremo risolvere il problema rivedendo tutti i passaggi e correggendo l'eventuale errore commesso durante lo svolgimento dei vari passaggi.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Superiori

Proprietà grafiche delle funzioni pari, dispari e periodiche

Le funzioni matematiche sono caratterizzate da diverse proprietà, utili per descrivere in modo esauriente il comportamento di una data funzione. Una funzione matematica non è altro che una relazione tra due insiemi, uno definito dominio (insieme X)...
Università e Master

Come tracciare il luogo delle radici

In analisi complessa il luogo delle radici è il luogo geometrico delle radici di una funzione complessa esposto a cambiare di un suo parametro reale, raffigurato sul piano di Gauss. Il luogo delle radici si può tracciare anche con il comando “rlocus”....
Elementari e Medie

Come capire se un numero è un quadrato perfetto senza ricavarne la radice

Cifre, numeri e conteggi...incubo e terrore di molti di noi che di fronte alla minaccia di complicate moltiplicazioni, orrende frazioni, e mostruose radici quadrate, rischiano di perdere la testa!Succede così che l'insegnante di matematica è spesso...
Superiori

Appunti di trigonometria: funzioni goniometriche derivate da sin e cos

La trigonometria, il cui nome deriva dal greco e significa "risoluzione del triangolo", è quella branca della matematica destinata appunto allo studio dei triangoli, partendo dai loro angoli. Tramite delle particolari funzioni, dette goniometriche o...
Elementari e Medie

Come verificare se un numero è divisibile per 11

Di tutte le quante le operazioni matematiche per eseguire i calcoli, si può affermare che la divisione rappresenta sicuramente quella maggiormente complicata e di difficile comprensione, soprattutto nel primo ciclo d'istruzione. Innanzitutto si dovrebbe...
Superiori

Come estrarre la radice quadrata di un numero decimale

In matematica, così come in molti altri campi, capita, a volte, che un'operazione all'apparenza difficile e impossibile da risolvere senza formule specifiche, sia in realtà estremamente semplice da eseguire. È questo il caso dell'estrazione di radice...
Superiori

Come calcolare il valore dei radicali

All'interno di questa guida, andremo a parlare di matematica. Nello specifico, in questo caso, ci occuperemo dei radicali. Proveremo a rispondere a questa domanda specifica: come si fa a calcolare il valore dei radicali?Buona lettura!La matematica è...
Elementari e Medie

Come scomporre un numero

All'interno di questa specifica guida, andremo a occuparci di numeri. Entrando più nel dettaglio, come avrete già scoperto tramite la lettura del titolo stesso della guida, ci occuperemo di Come scomporre un numero. Alla base dell'aritmetica, la scomposizione...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.