Come verificare il risultato di un'equazione

tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

Un'equazione è un'eguaglianza di due espressioni che contengono una o più incognite. Questa si può, quindi verificare solo per certi versi. Ma in ogni caso è sempre opportuno verificare il risultato. Risolvere un'equazione, infatti, significa trovare il valore che, attribuito all'incognita, verifica l'equazione stessa. Prima di procedere, ricordatevi che dovrete sempre focalizzare l'attenzione sulla verifica della soluzione trovata. Nella seguente guida vi spiego come verificare il risultato di un'equazione.

27

Occorrente

  • Nozioni sul calcolo matematico elementare e sull'impiego delle parentesi
  • Padronanza della regola dei segni
37

La prima cosa che dovete fare è quella di osservare delle equazioni già risolte. Per poi raggiungere l'obbiettivo prefisso. Ovviamente, la maniera per potere capire meglio come verificare il risultato di un'equazione è quella di seguire delle spiegazioni. Servendosi così di alcuni esempi pratici che vi aiuteranno a capire come lavorare. A questo punto supponete di dover risolvere l'equazione "3(2x-5)-2=4x-(3x 7)". Vi ricordo che laddove non visualizzate alcun segno prima del numero è presente un segno positivo. Per la risoluzione effettuate dapprima i prodotti per eliminare le parentesi tonde così da ottenere la seguente espressione "6x-15-2=4x-3x-7". A questo punto, "trasportate" tutti i termini con l'incognita al primo membro, cambiando di segno quelli che, posti dopo il segno uguale (=) passeranno per primi e viceversa. Fatto ciò, otterrete: "6x-4x+3x=-7+15+2".

47

Effettuando correttamente tutte le somme algebriche arriverete a "5x=10". Quindi, per ricavare il valore di "x" effettuate la divisione tra "10" e "5" ed otterrete "2". Ciò significa che "2" è il risultato dell'espressione data.
Passate adesso ad effettuare la verifica sostituendo ad "x". Questo è il valore appena trovato, che dovete mettere al posto dell'incognita nell'espressione originale. Ovvero "3[2(2)-5]-2" per quanto riguarda il primo membro e "4(2)-[3(2) 7]" relativamente al secondo membro.

Continua la lettura
57

Sviluppate entrambi i passaggi ed alla fine otterrete "-3-2" per il primo membro e "8-13" per il secondo. A questo punto potrete notare come il risultato di entrambe le espressioni sia pari a "-5". Lo dimostra la prova che entrambi i membri dell'equazione risultano verificati. Sostituendo così il valore trovato. Questo significa che l'equazione iniziale risulta svolta nel modo corretto.
Così facendo, con pochi semplici accorgimenti, avrete verificato il risultato dell'equazione data in origine. Trattandosi di somme algebriche, ad ogni modo, è sempre opportuno ripassare, specialmente in caso di dubbi, anche la regola dei segni, sempre valida. Ecco come verificare il risultato di un'equazione.

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Verificare sempre il risultato ottenuto!
  • Trattandosi di somme algebriche, ad ogni modo, è sempre opportuno ripassare, specialmente in caso di dubbi, anche la regola dei segni, sempre valida
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Superiori

Come studiare un'equazione fratta

Tra gli argomenti basilari dell'analisi matematica, ovvero quella branca della matematica fondata sul calcolo infinitesimale e sullo studio di funzioni, vi è lo studio delle equazioni. Un particolare tipo di equazione è la "fratta", anche detta "frazionaria"....
Superiori

Come ricavare un'equazione di secondo grado essendo note le due radici

Un'equazione di secondo grado, definita anche equazione quadratica, è un'uguaglianza algebrica in cui è presente una sola incognita, il cui grado massimo è pari a 2. La forma tipica di un'equazione di secondo grado è: ax^2 + bx + c = 0, in cui il...
Superiori

Come risolvere un'equazione di primo grado

La matematica è una delle materie cardini del sistema scolastico soprattutto se si è scelto un orientamento di tipo scientifico, tuttavia può costituire un ostacolo anche per gli studenti più volenterosi. Se non spiegata bene è difficile capirla,...
Superiori

Come risolvere un'equazione di primo grado e applicarla ai giochi di logica

In matematica, dicasi equazione l'uguaglianza tra due oggetti, che possono essere di natura diversa. Gli esercizi potranno anche essere noiosi, ma se imparate a risolvere un'equazione ragionando nella maniera corretta, avrete già appreso i tre quarti...
Superiori

Come risolvere un'equazione di terzo grado

Capita prima o poi di doversi misurare con un'equazione di terzo grado e di non capire come riuscire a risolverla. Scopriamolo insieme. Prima di pronunciare la solita frase "a cosa mi servirà mai nella vita saper risolvere un'equazione di terzo grado?",...
Superiori

Come Svolgere Un'Equazione Irrazionale

Se stiamo cercando di studiare un particolare argomento di matematica molto complesso che non riusciamo a comprendere, potremo provare a consultare le moltissime guide presenti sul web. Su internet, infatti, potremo trovare delle utilissime guide redatte...
Superiori

Come risolvere un'equazione di secondo grado

Un'equazione di secondo grado è sicuramente un po' più difficile da risolvere rispetto a un'equazione di primo grado; per riolvere queste equazioni bisogna applicare una formula che è bene imparare a memoria perché ricorre in numerose applicazioni....
Superiori

Come trovare il minimo in un'equazione di secondo grado

Se sei alle superiori e la matematica non è proprio il tuo forte o semplicemente hai bisogno di una dritta, questa guida ti potrà essere utile. La matematica è impegno e concentrazione, è conoscere e seguire in ogni dettaglio i vari step per risolvere...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.