Come verificare il campo di esistenza o dominio di una funzione

tramite: O2O
Difficoltà: facile
17

Introduzione

In questo tutorial di oggi vi spiegheremo come verificare il campo di esistenza o dominio di una funzione. La verifica della sua formulazione esatta è infatti un procedimento essenziale da compiere non compromettendo l'analisi complessiva delle funzioni. Lo studio di queste ultime è un argomento, che se non viene affrontato nel modo giusto, potrà risultare a volte essere difficile da comprendere. Inoltre vi vogliamo spiegare come ricavare il campo di esistenza, o dominio, di tutti i tipi di funzione ad una variabile. Continuate la lettura per capire come dovrete procedere. Buono studio!

27

Occorrente

  • un foglio
  • una penna
  • un pizzico di pazienza
37

Vi spieghiamo il ruolo delle funzioni razionali nel dominio delle funzioni algebriche

Le funzioni razionali fratte sono definite invece per tutti quei valori che non annullano il denominatore, perciò per trovarne il dominio sarà sufficiente risolvere semplicemente l'equazione che esprime la condizione che il denominatore sia diverso dal numero zero. Una funzione di tale tipo è, facendovi un esempio, f (x)=x+1, cioè un polinomio. Per quanto concerne il dominio delle funzioni algebriche, le funzioni razionali intere verranno definite in tutto l'asse reale, perciò il dominio si estende da + infinito a - infinito, non compresi entrambi.

47

Vi spieghiamo da cosa dipende il dominio delle funzioni irrazionali

Il dominio delle funzioni irrazionali dipende dall'indice della radice e si potranno distinguere due principali casi. Se l'indice della radice è un numero pari, il campo di esistenza sarà dato da tutti quei valori della "x" che rendono il radicando maggiore oppure uguale a zero. Una volta che ci si trova in tale circostanza, per riuscire a trovare il dominio sarà sufficiente risolvere la disequazione semplice che esprime la condizione che tutto quello che sta sotto la radice è maggiore oppure uguale al numero zero. Se, l'indice della radice invece è formato da un valore dispari, la funzione dovrà essere definita su tutto l'asse reale, cioè per qualsiasi valore di "x".

Continua la lettura
57

Vi spieghiamo la ricerca del dominio delle funzioni trascendenti

Ora dovrete passare a quella che è la ricerca del dominio delle funzioni trascendenti. Le funzioni goniometriche, come sen (x) e cos (x), si definiscono per qualsiasi "x", mentre tan(x) e cotan (x), siccome sono uguali rispettivamente al rapporto tra seno e coseno e tra coseno e seno, sono definite per tutti i valori delle "x" che non annullano il denominatore, perciò ad esempio per tan (x) sarà sufficiente che il valore cos (x) sia diverso da zero. Le funzioni logaritmiche sono definite per tutti i valori della "x" che rendono l'argomento assolutamente positivo, vi facciamo l'esempio, per f (x) = log (x) occorrerà avere x>0. Le funzioni inverse, come arcosen (x) e arccos (x), si definiscono per tutti i valori dell'argomento compresi tra 1 e -1.

67

Vi indichiamo quando si riscontreranno problemi

Quando avrete verificato la condizione di esistenza della funzione irrazionale con indice pari, mettete il radicando maggiore di zero, entrambi i campi di esistenza delle due funzioni componenti li dovrete mettere a sistema. Facendo in questo modo, potrete riuscire a trovare la soluzione che sia comune. Si potranno riscontrare problemi maggiori quando si dovrà trovare il campo di esistenza di funzioni formate da due o più funzioni. In tale caso imponete, al tempo stesso, le condizioni di esistenza di ogni funzione componente. Per esempio, se avete a che fare con la funzione f (x)=(x-1)/radice quadrata di (x^2+3), formata da due funzioni semplici, una razionale fratta e una irrazionale, dovrete mettere la condizione che il denominatore sia diverso da zero, cioè che la radice quadrata di (x^2+3) non dovrà mai essere nulla: trattasi di una condizione, così facendo, che è sempre verificata, in quanto la radice è formata dalla somma di due termini che saranno senza dubbio positivi.

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Bisogna allenarsi svolgendo molti esercizi, da confrontare tra loro. Può essere anche utile utilizzare un programma che traccia il grafico delle funzioni da studiare, per rendersi subito conto se si stanno commettendo degli errori.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Superiori

Come disegnare il dominio di una funzione a due variabili

Se siete studenti della facoltà di ingegneria, matematica o anche di un comune liceo scientifico, sicuramente prima o poi vi imbatterete nelle funzioni a due variabili. Anche se questo argomento può sembrare davvero ostico all'inizio, piano piano con...
Superiori

Come calcolare il dominio di una funzione trigonometrica

Il dominio di una funzione indica l'insieme di definizione della funzione stessa, praticamente indica in quali parti del piano la funzione esiste. Le funzioni trigonometriche o goniometriche sono funzioni di un angolo. Le funzioni trigonometriche di base...
Superiori

Come determinare l'esistenza del limite di una funzione

Il limite di una funzione rappresenta un concetto comprensibile se si conoscono i basilari concetti topologici. In questa guida vi spiego nel modo più semplice possibile come determinare l'esistenza del limite di una funzione. Come già saprete, il limite...
Superiori

Come calcolare il dominio di una funzione esponenziale

In analisi matematica si incontrano spesso delle difficoltà dovute al fatto che molti argomenti sembrano inizialmente ostici ma, una volta compresi a pieno, la strada sarà sicuramente più agevole. In particolare uno dei primi esercizi a cui si va incontro...
Superiori

Come calcolare il dominio di una funzione logaritmica

In matematica, il dominio di una funzione non è altro che quell'insieme di numeri che possono essere inseriti nella funzione stessa. In altre parole, si tratta dell'insieme delle X che è possibile inserire in una determinata equazione. A tal proposito,...
Superiori

Come verificare se una funzione è continua

Durante lo studio di funzione uno dei passi principali per arrivare a rappresentare graficamente la funzione e per analizzare le proprietà della stessa, è quello di verificare se la funzione è continua, cioè se si esplicita come una curva continua,...
Superiori

Come calcolare il dominio di una funzione con radice

Lo studio di una funzione richiede delle particolari conoscenze matematiche che ne consentono lo svolgimento corretto e accurato. Sono molti i dettagli a cui si deve far attenzione, a partire dalla stessa analisi della funzione fino ad arrivare alla sua...
Superiori

Come trovare il dominio di una qualsiasi funzione

La matematica è una materia molto complessa perché non è sufficiente imparare i vari argomenti a memoria, ma bisogna capire tutti i passaggi per riuscire poi ad utilizzare le varie formule. Durante lo studio di questa materia, ci sarà sicuramente...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.