Come Utilizzare In Inglese Le Forme Estese Del Verbo Keep

tramite: O2O
Difficoltà: facile
16

Introduzione

Nella grammatica inglese le forme verbali spesso si accompagnano a particelle avverbiali o preposizioni, come on, up, down, in. Queste mescolanze, per così dire, prendono il nome di "Phrasal and prepositional verbs". Attraverso queste costruzioni sintattiche uno stesso verbo può assumere significati diversi. Solitamente i "Phrasal and prepositional verbs" vengono applicate nelle espressioni idiomatiche e nel linguaggio orale ma, è possibile visualizzarli anche in testi scritti, come articoli di giornale o narrativa contemporanea. Un verbo come to keep, infatti, può avere forme estese che ne cambiano la valenza semantica, (il significato) a seconda delle particelle che lo accompagnano. Continuiamo a leggere i passi di questa guida per sapere come utilizzare in inglese le forme estese del verbo keep.

26

Cominciamo col dire che il vero significato del verbo inglese keep è: mantenere, conservare. Per dire "Io mantengo la mia famiglia", la traduzione più appropriata è "I keep my family". Ma anche l'espressione "conservare in buono stato" si può tradurre usando lo stesso verbo, utilizzando il costrutto "keep in a good way/state". Generalmente nelle sue forme estese più comuni, to keep si accompagnano con avverbi o preposizioni, come on, up, after, up with.

36

Un esempio pratico in cui con keep si vuole evidenziare un'azione ripetuta e insistente, è "keep on about". Tuttavia, la traduzione più semplice di una frase come: "Tu insisti sempre sulle stesse cose", è quindi "You always keep on about same things". Un'altra espressione tipica e frequente nella lingua inglese è la forma estesa di keep "star dietro a". L'esempio classico è "Io non riesco a starti dietro (Io non riesco a tenere il tuo passo)". In questo caso forma estesa da usare è "keep up with". Una possibile traduzione potrebbe essere "I am not able to keep up with you".

Continua la lettura
46

Ricordiamo che le forme estese o composte del verbo to keep sono molto frequenti in certi usi linguistici gergali. Per esempio, per invitare qualcuno ad espletare qualcosa durante il weekend, si usa la formula "Please keep busy!" Inoltre, con "keep it up" si vuole esortare invece qualcuno a rimanere così e, soprattutto mantenere lo stesso livello qualitativo precedentemente raggiunto. "You should keep it up!" è una raccomandazione che si vuole fare a una persona a non demordere e seguire i propri scopi.

56

Per avere un quadro più chiaro sull'argomento che stiamo trattando, aggiungiamo che le formule e le combinazioni più semplici si possono ottenere con l'aggiunta di alcune preposizioni, come back, in, out.
"keep out" è un modo molto comune che si usa per esortare qualcuno a tenersi lontano o alla larga da qualcosa.
"keep back", invece, esprime l'intenzione di tenere a bada una certa situazione o di trattenere qualcosa.
"keep in", invece si utilizza per esprimere la volontà di tenere qualcosa al proprio posto oppure di lasciare una situazione invariata.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • sarà necessario consultare diversi libri di testo della grammatica inglese per avere un quadro più chiaro
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Lingue

Inglese: i phrasal verbs

Conoscere le lingue ormai è diventato essenziale per poter lavorare o per poter viaggiare, in modo da potersi mettere in relazione con le persone. L'inglese è la lingua più usata e più conosciuta, quella che viene utilizzata per rapporti di lavoro....
Lingue

Come imparare ad usare i phrasal verbs

Si sa che l'inglese è la lingua che tutti dovrebbero saprere. Ma quanti davvero l'hanno studiato bene? Uno degli argomenti più discusso a scuola è quello dei Phrasal verbs. Ma cosa sono? I Phrasal verso sono delle strutture verbali formate da verbo...
Lingue

Come Utilizzare Le Forme Avanzate Del Verbo Get In Inglese

Nella lingua inglese sono presenti tutti una serie di verbi che nella loro forma base possiedono un certo significato, mentre se ad essi vengono aggiunte, ad esempio, delle determinate preposizioni semplici, assumono una valenza semantica completamente...
Superiori

Come Sfruttare Le Forme Derivate Del Verbo Inglese Think

L'inglese è diventata oramai da anni la lingua universale, in quanto viene studiata o parla in tutti i paesi sviluppati del mondo; la conoscenza di questa lingua, infatti, è uno dei requisiti specificatamente richiesti dalla maggior parte delle aziende...
Lingue

I 10 errori più comuni che gli italiani commettono in inglese

L'inglese è una lingua ricca di storia e di facile apprendimento. La sua grammatica presenta certo delle particolarità, ma in misura minore rispetto alla lingua italiana. Questa semplicità, se da un lato è apprezzata dagli studenti, a volte può trarli...
Superiori

Come coniugare i verbi deponenti in Latino

Mentre in italiano i verbi sono o di forma attiva (es. Io lodo) o di forma passiva (es. Io sono lodato), in latino esistono anche verbi di forma passiva, ma di significato attivo: i verbi deponenti. I grammatici li hanno chiamati così pensando erroneamente...
Elementari e Medie

Come Utilizzare Il Verbo Like In Inglese

In inglese, l'espressione "to like" è uno dei costrutti maggiormente impiegati per indicare interesse, gradimento o convenienza verso una determinata cosa od azione. Saper utilizzare questo verbo ha un'importanza fondamentale. Non soltanto il verbo "to...
Università e Master

Come usare le forme derivate del verbo put

Il verbo inglese "to put" di base significa "mettere". Ha un paradigma che più facile non sarebbe possibile, esso infatti recita: "to put-put-put": infinito & presente = passato = participio passato. Maggiore interesse troviamo invece analizzando le...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.