Come utilizzare il Bubble Sort

Di:
tramite: O2O
Difficoltà: facile
17

Introduzione

In informatica, i dati quali nomi, numeri ed informazioni di vario tipo, si possono ordinare utilizzando con profitto diverse tecniche. Tutte garantiscono il raggiungimento del risultato finale, anche se con velocità e tempi differenti tra loro. In questa guida, vi spiegheremo come utilizzare il Bubble Sort. L'algoritmo deve il suo nome al tipo di ordinamento degli elementi. Infatti essi "risalgono" la lista come se fossero delle bollicine di spumante. Il procedimento è molto semplice. Ogni coppia adiacente, viene comparata ed ordinata secondo criterio fino a completamento della lista stessa. Ma vediamo con qualche esempio pratico come procedere.

27

Occorrente

  • un foglio
  • una penna
37

Supponete di dover ordinare sei nomi di persone: Carla, Fabio, Barbara, Dario, Andrea ed Elisa.
Per utilizzare al meglio il Bubble Sort bisogna confrontare il primo elemento con il secondo e scambiarli di posto se necessario. In questo caso, Carla e Fabio sono disposti in perfetto ordine alfabetico. Passate quindi alla seconda coppia adiacente. Tra Fabio e Barbara lo scambio è d'obbligo. Il nuovo elenco si presenta così: Carla, Barbara, Fabio, Dario, Andrea, Elisa. Continuate a confrontare le coppie successive. Alla fine del primo giro completo vi troverete dinnanzi la seguente lista aggiornata: Carla, Barbara, Dario, Andrea, Elisa e Fabio.

47

Vi sarete accorti che alcuni elementi non sono in ordine perfetto. Ricominciate dall'inizio ed otterrete Barbara, Carla, Andrea, Dario, Elisa, Fabio. Procedete ancora una volta confrontando ed ordinando gli elementi in disordine, fino a ricavare: Andrea, Barbara, Carla, Dario, Elisa e Fabio. A questo punto, la lista non può più mutare. Avete raggiunto il risultato richiesto. In generale, il Bubble Sort non è un algoritmo efficiente. Viene utilizzato in didattica per la sua semplicità di esecuzione e per introdurre i futuri programmatori al ragionamento algoritmico e alla sue complessità.

Continua la lettura
57

Con il Bubble Sort ad ogni passo completo di applicazione ottenete l'ordinamento di almeno un elemento: quello con il valore più alto (a volte si possono sistemare più di uno nello stesso tempo, ma non sempre è possibile). Il dato dal valore più alto, emerge sugli altri come una bollicina di champagne dal fondo del bicchiere. Da qui il nome dell'algoritmo. Quindi se avete un numero n di elementi da ordinare di qualsiasi tipo, con il Bubble Sort riuscirete a completare il compito al massimo attraverso n ripetizioni di una sessione completa di scambi.

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Il Bubble sort si basa sulla ripetizione di un procedimento fondamentale. Non è rapido come algoritmo, pertanto abbiate molta pazienza.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Superiori

Come calcolare i percentili

I percentili sono degli indicatori statistici e vengono utilizzati per confrontare un valore rispetto a quelli dell'intera popolazione. Facciamo un esempio pratico, i percentili servono per monitorare i valori di crescita del peso e dell'altezza dei bambini....
Superiori

La coscienza di Zeno: i personaggi

Uno dei nomi più importanti della letteratura italiana è senza dubbio Italo Svevo. Svevo ha infatti profondamente influenzato la letteratura italiana con i suo scritti, primi tra tutti "La coscienza di Zeno". La coscienza di Zeno è un'opera nuova,...
Superiori

Appunti di storia greca: le guerre persiane

In questa guida forniremo degli appunti di storia greca che trattano del tema "delle guerre persiane", cercando di riassumerne i momenti cruciali. Nel VI secolo a. C. Ciro il Grande riunifica i regni dei Medi e dei Persiani, creando una nuova potenza...
Elementari e Medie

Storia: l'impero persiano

L'Impero Persiano era vastissimo, era composto da ben ventotto paesi ma, quello che conta di più, era civile, ben organizzato e consapevole di occupare una posizione essenziale nel mondo di allora. Non a caso gli studiosi lo hanno definito il primo impero...
Superiori

Storia della Juventus

Tra le più importanti squadre calcistiche italiane un posto speciale spetta senza dubbio alla Juventus. La Juventus è infatti una delle squadre italiane più titolate, con 31 scudetti e 2 Champions League. La squadra è legata al nome della famiglia...
Superiori

Appunti sugli epistolari di Petrarca

Fondamentali per conoscere la personalità di Francesco Petrarca sono gli appunti di letteratura sulle epistole; si tratta di circa 500 lettere, ordinate in svariate raccolte, dette epistolari: "Le Familiari", "350 lettere in 24 libri", "Le Senili", "125...
Elementari e Medie

Figure retoriche: che cosa sono e come usarle

Il retore romano Marco Fabio Quintiliano intendeva le figure retoriche come degli scarti rispetto al linguaggio comune. D'altro canto, non possiamo non convenire con Gérard Genette, secondo il quale il linguaggio comune è così zeppo di deviazioni che...
Superiori

Storia: la repubblica romana

Per storia della Repubblica Romana si intende il periodo storico in cui la forma di governo adottata da Roma fu la Repubblica. Tale periodo storico va dal 509 a. C. fino al 31 a. C., quando Ottaviano diede inizio all'Impero. Prima di quell'evento già...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.