Come utilizzare i grafici in economia

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Gli economisti studiano i concetti e i fenomeni osservando numerose variabili economiche strettamente correlate tra loro, come il prezzo del mais e i costi per la sua produzione: quando i prezzi di questa pianta erbacea subiscono un incremento, i consumatori ne acquistano una quantità inferiore.
Gli economisti impiegano i grafici per l'illustrazione di queste relazioni, semplificando le teorie economiche e i fenomeni che potrebbero essere non così chiari quando sono espressi in parole e numeri: esistono differenti tipologie di grafici adoperati in economia e quelli maggiormente usati sono i diagrammi che mostrano la relazione tra la domanda e l'offerta.
Nella seguente dettagliata e descrittiva guida che vi andrò ad esporre nei passaggi successivi, pertanto, cercherò di spiegarvi esaustivamente come bisogna utilizzare nella maniera corretta i grafici in economia: buona attenta lettura!!!

26

Innanzitutto, per realizzare un determinato grafico, è necessario compiere le seguenti facili e rapide operazioni:
- tracciare un asse verticale ed uno orizzontale, in modo che s'incontrino formando un diagramma avente la forma della lettera "L";
- etichettare l'asse verticale con la lettera "P" (che sta ad indicare il prezzo) e l'asse orizzontale con una "Q" (che indica la quantità);
- fare le scale numeriche sui due assi appena tracciati, affinché vi possano essere d'ausilio nel tracciamento delle coordinate per la quantità domandata e la quantità fornita agli svariati livelli di prezzo.

36

Successivamente, dovrete tracciare le coordinate della domanda oppure dell'offerta e collegare i singoli punti con un'unica linea, formando una curva.
In quasi tutte le situazioni:
- la curva di domanda dovrebbe pendere verso il basso a destra e indica che, quando il prezzo di un determinato bene si riduce, la quantità domandata si incrementa;
- la curva dell'offerta dovrebbe essere pendente verso l'alto a destra.
Il punto dove le coordinate in cui la curva della domanda e quella dell'offerta si intersecano tra loro rappresenta l'equilibrio tra il prezzo e la quantità.

Continua la lettura
46

Un'altra tipologia di grafico utilizzata molto spesso nelle materie economiche è quella denominata "a torta", la quale sarà utilissima per illustrare l'assegnazione delle proporzioni tra quantità abbastanza grandi: tali grafici offrono un mezzo popolare per l'illustrazione dei dati di un qualsiasi bilancio, come la ripartizione della spesa pubblica tra le svariate funzioni (la sicurezza sociale, la sanità, l'istruzione, ecc.).

56

Per illustrare i confronti tra i fenomeni, vengono adoperati i grafici a barre, i quali potrebbero confrontare la produzione economica complessiva tra diverse Nazioni (come il loro Prodotto Interno Lordo).
Con riferimento al seguente esempio, in un qualsiasi grafico a barre, l'asse verticale misura il livello del PIL, mentre l'asse orizzontale contiene le etichette di ciascuna barra (ovvero i nomi di ogni Paese considerato).

66

Consigli

Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Superiori

Come creare grafici di funzioni matematiche

Disegnare e rappresentare il grafico di funzioni matematiche è un'operazione difficile e non molto veloce. Per riuscire a disegnare in un sistema di riferimento cartesiano l'andamento di una funzione occorre una buona conoscenza matematica e una praticità...
Superiori

Come disegnare i grafici dei logaritmi

In questa guida vi spiegherò brevemente e in maniera semplificata come disegnare qualcosa di temuto da tutti. Sto parlando dei grafici dei logaritmi. I grafici dei logaritmi o più comunemente parlando dei grafici in generale fanno questo. Rappresentano...
Università e Master

Come prepararsi all'esame di economia politica

Il periodo di esami è sempre un periodo molto difficile per ogni studente, soggetto a stress continuo e a lunghe ore di studio forzato che potrebbero far perdere la concentrazione a causa della stanchezza. Trovare un medoto per affrontare certe materie...
Università e Master

Come passare brillantemente un esame di economia

Superare gli esami all'Università è la principale preoccupazione dello studente laureando. Quest'ultimo spesso perde la serenità e il sonno tormentandosi col dubbio di non essere sufficientemente pronto. Spesso e volentieri si tratta soltanto di paura...
Università e Master

Come fare grafici di funzioni a due variabili

Nelle matematiche di livello superiore non è raro imbattersi in funzioni a due o più variabili. Le considerazioni e le procedure fatte per le funzioni a variabile singola sono molto simili. Le differenze più chiare si notano, infatti, nella rappresentazione...
Superiori

Come rappresentare graficamente una funzione esponenziale

Spesso e volentieri, studiando una materia complessa nel suo genere come la matematica, si incespica in ostacoli che inizialmente possono sembrare insormontabili, al punto tale da far scoraggiare chi tenta di capirci qualcosa in fatto di numeri. Ad aggiungersi...
Università e Master

Appunti di economia aziendale: la curva di Lorenz

La curva di Lorenz è una rappresentazione grafica della funzione di distribuzione cumulativa della ricchezza; la curva di Lorenz viene utilizzata in economia. Questa curva è stata sviluppata da Max O. Lorenz nel 1905. Nel grafico viene mostrato la percentuale...
Università e Master

Come preparare l'esame di statistica

La Statistica è senza dubbio una delle materie più difficili per gli studenti che si iscrivono all'università: infatti la percentuale di quelli che superano l'esame è sempre bassa da sessione a sessione, non per questo, però, bisogna abbattersi....
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.