Come Usare L'Interpunzione In Italiano: Il Punto E Virgola, I Due Punti E I Puntini Di Sospensione

tramite: O2O
Difficoltà: facile
15

Introduzione

La lingua italiana è una delle più difficili da apprendere. Con le sue molte regole molto spesso risulta complicato formulare frasi corrette e che siano coniugate nel modo giusto, e che seguano determinati tecnicismi che solo questa lingua ha. Come ad esempio l'uso corretto dell'interpunzione in Italiano. In questa breve guida ti voglio parlare ed indicare l'utilizzo migliore e più corretto dei tre segni di interpunzione, detti anche di punteggiatura, comunemente utilizzati nella lingua italiana, ovvero il punto e virgola, i due punti e i puntini di sospensione. Vediamo quindi di capire bene come funzionano.

25

Il punto e virgola è un segno più forte della virgola e meno forte del punto fermo. Viene usato soprattutto per separare dei periodi piuttosto complessi, quando lo stacco logico tra essi non è così marcato da richiedere il punto fermo, ma nemmeno così indeciso e leggero da dover utilizzare la virgola.

35

Per quanto riguarda i due punti invece, vengono utilizzati soprattutto per introdurre un discorso diretto, ma anche per introdurre una spiegazione, una precisazione o la conseguenza di ciò che hai detto immediatamente prima. Se dopo di essi introduci un discorso, ricordati di utilizzare le virgolette all'inizio ed alla fine della frase.

Continua la lettura
45

I puntini di sospensione infine, sono usati solo quando non vuoi completare una parola o una frase per ragioni di convenienza o perché sarebbe superfluo approfondire. Di conseguenza si ritiene che chi leggerà il tuo testo possa ricostruire facilmente la parola o le parole mancanti. Inoltre si possono utilizzare, quando per opportunità, incertezza, indecisione interrompi il discorso o cambi la frase che avevi in mente in un primo momento. Servono anche per creare suspance, lasciando in sospeso la frase che stavi scrivendo, molto spesso vengono usati nei discorsi quando appunto si vuole dare questo effetto.

55

Come si può notare, fatta chiarezza sull'effettiva natura e funzione sull'interpunzione e sul suo uso corretto, utilizzarli nella maniera corretta diventa più facile e semplice. Potranno quindi essere usati quando lo si vorrà, ma soprattutto quando sarà necessario inserirli nella frase che si sta scrivendo. Per capire meglio il loro utilizzo, consiglio di prestare molta attenzione a quello che si legge, un libro, una rivista, un giornale, e studiarne l'utilizzo che ne fa l'autore. Prendere spunto da altri testi è sempre la soluzione migliore, sia per quanto riguarda lo stile di scrittura che la punteggiatura, vi aiuterà certamente nella vostra formazione. Non mi resta quindi che augurarvi buona scrittura. Alla prossima.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Elementari e Medie

Come usare l'interpunzione in italiano: le virgolette, il trattino e le parentesi

La lingua italiana non è una lingua complicata, a patto che si conoscano le regole basilari. Alcune di queste riguardano all'interpunzione, ossia la punteggiatura. Nella seguente guida, passo dopo passo, vedremo come usare alcuni di questi segni indispensabili...
Elementari e Medie

Come fare la prova della divisione con la virgola

In questa guida andrete a vedere come fare la prova della divisione con la virgola. Quando la gente scopre un'importante formula di matematica sembra sempre aspettarsi qualcosa. Ciò significa che si può fare la matematica con incredibile facilità ed...
Elementari e Medie

Come fare le divisioni con la virgola

Chi si ricorda del mitico pallottoliere? In effetti viviamo in un’epoca in cui per fare le operazioni matematiche non occorre neanche piú la calcolatrice, dato che possiamo comodamente usare un telefono cellulare, a tutto discapito peró dell’agilitá...
Elementari e Medie

Come usare i segni di punteggiatura

Per scrivere un ottimo testo, un articolo o un saggio, una delle caratteristiche fondamentali, da tenere in considerazione, è l'utilizzo della punteggiatura. A volte basta un errore nella posizione di un punto, oppure, l'utilizzo di un segno di punteggiatura...
Elementari e Medie

Come calcolare la radice cubica di un numero con la virgola

L'estrazione della radice cubica di un numero decimale è un procedimento molto semplice, se possedete le basilari competenze in materia. Il calcolo non è molto differente da quello di un numero naturale, quindi, se siete consapevoli di non essere delle...
Elementari e Medie

Come esprimersi correttamente in italiano

Oggi come oggi l'italiano non viene più parlato e scritto in forma corretta, molto probabilmente perché si è diffuso, soprattutto tra i giovani il linguaggio degli sms e di internet ed anche perché leggere è diventata un'azione obsoleta, sostituita...
Elementari e Medie

Come usare la punteggiatura nel discorso diretto

Una delle tecniche narrative più frequentate si sostanzia sulla celebre espressione di matrice angolosassone "show, don't tell" (mostra, non raccontare). È attraverso il dialogo che lo scrittore può mostrare vividamente l'azione. In particolare, adoperando...
Elementari e Medie

10 regole per parlare bene l'italiano

Si possono fare tante affermazioni sulla lingua italiana: è poetica, è ricca di vocaboli, è interessante, è composta, è antica e bella. Ma non si può sicuramente affermare che l'italiano sia una lingua semplice: tutt'altro. Infatti, nonostante sia...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.