Come usare l'abaco

tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

L'abaco è sicuramente uno degli strumenti matematici più antichi al mondo, in quanto si tratta di un modello base di calcolatore. Se ne possono avere di due tipi: l'abaco cinese e l'abaco europeo. Un abaco di tipo cinese è costituito da una cornice di legno, con 9 o più colonne di palline inserite su bacchette o fili di ferro. Al contrario dell'abaco tradizionale cinese, l'abaco europeo si compone di palline poste in linea orizzontale. Generalmente vi sono 10 file con 10 palline per fila, per un totale di 100 palline. All'interno di questa guida, vi fornirò tutte le informazioni necessarie su come usare correttamente l'abaco. Vediamo quindi come procedere.

27

Occorrente

  • Abaco
37

Innanzitutto, nell'abaco cinese, una barra trasversale ne divide la cornice, con 2 palline su ciascun filo sopra la barra e 5 al di sotto di essa. I numeri crescono di valore da destra verso sinistra. Nella parte inferiore, la prima colonna di destra rappresenta le unità, seconda le decine, la terza colonna le centinaia, la quarta colonna le migliaia e così via. In questo modo, su nove colonne, potrete fare calcoli per miliardi. Eseguite i calcoli allontanando o avvicinando le palline alla barra. Per fare un'addizione, avvicinate le palline alla barra e quando una colonna totalizza 10 palline, allontanatele dalla barra e avvicinate una singola pallina alla barra successiva.

47

Successivamente, per ottenere il risultato, leggete il valore di ogni gruppo di palline contro la barra, da sinistra verso destra. Nella variante semplice dell'abaco europeo ogni pallina ha il valore di ''1''. In questo modo, è possibile fare semplici o complessi calcoli di addizione e sottrazione. La variante più complessa arriva fino a 10.000.000.000. Le palline della fila in basso hanno valore 1 (unità), le palline della seconda fila hanno un valore di 10 (decine), le palline della terza fila hanno un valore di 100 e così via, fino alla decima fila (centinaia). Nel punto di partenza, tutte le palline sono sistemate sul lato sinistro e per compiere delle semplici addizioni, basterà spostare le palline sul lato destro.

Continua la lettura
57

Per capire meglio il funzionamento dell'abaco, effetuate questa semplice addizione: 134+82. Per iniziare, spostate il valore corrispondente a 134 verso destra e cioè: 1 pallina da 100, 3 palline da 10 e 4 palline da 1. In seguito, aggiungete le rispettive palline che costituiscono il numero 82 e cioè: 8 palline da 10 e una da 2. Adesso, spostando le 7 palline a destra, avrete completato l'intera fila che vale ''100''. Riportate tutte le 10 palline delle decine a sinistra e spostate a destra una pallina che corrisponde alle centinaia (pallina che vale 100) e una pallina che vale 10 verso destra. A questo punto, potrete leggere il risultato finale in verticale, dall'alto verso il basso: 2 palline da 100, 1 palline da 10, 6 palline da 1=216.

67

Guarda il video

77

Consigli

Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Elementari e Medie

Come fare le sottrazioni con l'abaco

L'abaco è è molto diffuso nelle scuole elementari dove viene usato per raggruppare, contare, numerare, comporre, scomporre ed in seguito per eseguire calcoli quali: sottrazioni e addizioni, ma anche moltiplicazioni e divisioni, viste rispettivamente...
Elementari e Medie

Come fare le moltiplicazioni con un abaco

La matematica è una materia importantissima ed occorre che venga studiata bene sin dai primi anni di scuola. Infatti, imparare a familiarizzare con i numeri comporta un bel vantaggio per il futuro, quando si dovrà affrontare lo studio di aritmetica...
Elementari e Medie

Come fare le addizioni con l'abaco

L'abaco è uno dei primi strumenti che avvicina il bambino al mondo della matematica, utilizzato nelle scuole primarie, per imparare divertendosi. Può assumere svariate forme (orizzontale o verticale) e materiali (di legno, di plastica, ma anche più...
Elementari e Medie

Come spiegare il centinaio

In seconda elementare la matematica diventa più complessa. Oltre alle unità ed alle decine, si aggiunge anche il centinaio. Spiegare il concetto è relativamente facile. Tuttavia, alcuni strumenti come l'abaco, la linea dei numeri ed i blocchi multibase...
Elementari e Medie

Come far migliorare i propri figli in matematica

Dal primo anno della scuola primaria, i bambini si trovano a dover imparare i fondamenti della matematica. L'apprendimento di questa materia può rivelarsi ostico e impegnativo, influendo sulla motivazione e sul rendimento scolastico dell'alunno. I genitori,...
Elementari e Medie

Come spiegare le addizioni in colonna

La matematica sarà il tema centrale della guida che seguirà. Una matematica elementare, in quanto proveremo a spiegare ai bambini come fare le addizioni in colonna. La procedura, come sappiamo, è davvero molto semplice, ma va compresa immediatamente,...
Elementari e Medie

Come insegnare la decina

Alle scuole elementari le prime lezioni di matematica, riguardano oltre allo studio delle basi principali per imparare a contare, anche l'apprendimento nel suddividere i numeri in unità, decina, centinaia e migliaia. La decina è composta da due cifre...
Elementari e Medie

Come Sapere Se Un Numero è Divisibile Per Due

A partire dalle scuole dell'infanzia fino ad arrivare all'università e alla vita quotidiana (compreso il lavoro, le piccole mansioni domestiche, fare la spesa e comprare ciò che ci piace) ci hanno abituato a imparare mnemonicamente quali sono i criteri...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.