Come usare il corsivo

Tramite: O2O 13/08/2018
Difficoltà: media
15

Introduzione

ll corsivo, se viene utilizzato con padronanza, può essere un'arma in più per comunicare bene nei propri testi. Infatti, il corsivo dà la possibilità di dare alla propria comunicazione sfumature che altrimenti sono difficili oppure impossibili da ottenere. Il corsivo sta ad indicare che una parola si stacca dal resto del testo. L'utilizzo del corsivo può essere anche a discrezione dell'autore o della casa editrice. La parola in corsivo spicca in mezzo alle altre per cui dà maggiore importanza a quel termine. Leggendo questo tutorial si possono avere alcuni utili consigli e delle corrette informazioni su come usare il corsivo.

25

Definizione

La scrittura corsiva è uno stile che ha dei caratteri inclinati verso destra. Quando si deve scrivere a mano diventa una soluzione per essere più rapidi. Inoltre, il corsivo permette di avere una certa eleganza nei lavori letterari e commerciali. Esso è uno dei tre stili dei caratteri tipografici: tondo, grassetto ed appunto corsivo. Questo carattere di scrittura viene anche detto aldino oppure italico in quanto è stato introdotto per la prima volta dall'italiano Aldo Manuzio durante il Rinascimento. Il suo scopo era quello di migliorare la leggibilità del testo. Attualmente invece viene utilizzato in casi particolari.

35

Utilizzo

Generalmente il corsivo si utilizza quando si vuole attirare l'attenzione su una parte particolare del testo. Quando cioè si vuole enfatizzare un concetto e mostrare il contrasto. Un altro uso del corsivo si ha per scrivere i titoli di opere complete, ad esempio libri, film oppure composizioni musicali. È anche opportuno utilizzare il corsivo quando in una frase vengono menzionate delle parole straniere. Il corsivo può essere utilizzato anche in alternativa alle virgolette. Per quanto riguarda l'aspetto legale il corsivo viene utilizzato per mettere in risalto il caso da discutere. È consuetudine utilizzare il corsivo anche per gli articoli di giornale e delle riviste.

Continua la lettura
45

Osservazioni

È opportuno specificare che bisogna prestare particolare attenzione ad alcune regole del corsivo. Quando in un testo una parola oppure un'espressione in corsivo viene ripetuta può essere utilizzato questo tipo di scrittura soltanto la prima volta. Le altre volte la parola oppure l'espressione devono essere lasciate in tondo. La punteggiatura che separa due corsivi va messa in tondo. Se il testo è completamente in corsivo bisogna scrivere in tondo tutto ciò che si vuole mettere in evidenza. In alternativa se si utilizza il corsivo bisogna metterlo tra virgolette. Queste sono le regole d'uso del corsivo nella lingua italiana.

55

Consigli

Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Naviga con la tastiera

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Elementari e Medie

Come migliorare la scrittura in corsivo

In un mondo sempre più tecnologico, l'immagine degli scolari chini sui fogli che trascrivono il dettato della maestra sembra un'idea appartenete a tempi andati, o, quanto meno, è destinata a diventarlo nel futuro prossimo.Il fascino della sfera d'inchiostro...
Elementari e Medie

Come insegnare la scrittura corsiva ai bambini

Insegnare la scrittura ai bambini è un passo fondamentale della loro crescita, sia scolastica che non. Inizialmente si procede di solito ad insegnare la scrittura in stampatello. Essa però non si potrà usare tutta la vita, anzi è preferita nella scrittura...
Elementari e Medie

5 consigli per migliorare la calligrafia

"Calligrafia" deriva dal greco καλòς (si legge calòs e significa "bello") e γραφία (si legge graphìa e significa "scrittura"), ed è quella disciplina che insegna a scrivere in modo elegante e regolare. Non è semplice avere una grafia chiara;...
Elementari e Medie

Come verificare la divisione con la prova del nove

La prova del nove viene utilizzata in matematica per controllare l'esattezza del risultato della moltiplicazione e della divisione. Nel caso di divisione con il resto, il procedimento presenta qualche piccola variante. Questa semplicissima e pratica guida...
Elementari e Medie

Come realizzare un cartellone per l'aula

In tutte le aule scolastiche vengono da sempre realizzati e utilizzati dei cartelloni: si tratta di un metodo didattico che gli insegnanti, con l'aiuto dei loro studenti, sfruttano per trattare una determinata tematica di loro interesse. Attraverso i...
Elementari e Medie

Come mantenere un quaderno ordinato

Quante volte abbiamo aperto il nostro quaderno di scuola trovandoci di fronte ad un vero e proprio campo di battaglia? Pagine strappate, esercizi incompleti, parole e numeri scritti male o di fretta e dunque incomprensibili... Avere un quaderno ordinato...
Elementari e Medie

Come decorare un'aula scolastica

L'aula scolastica è il posto in cui uno studente passa buona parte della propria giornata. L'aula è un posto di apprendimento e di condivisione e sarebbe bello per gli studenti avere un'aula che sia ben decorata. Un'aula colorata renderebbe più vivaci...
Elementari e Medie

Geografia: gli affluenti del Po

La guida che vedrete nei passi che seguiranno, avrà come materia principale la geografia, in quanto andremo a dedicarci ai fiumi. Essendo più specifici, rimarremo nei confini italiani, e ci dedicheremo al fiume più grande d'Italia: il Po. Come avrete...