Come Usare I Classificatori In Cinese

Tramite: O2O 23/08/2017
Difficoltà: media
15

Introduzione

Il cinese è la lingua più parlata al mondo come madrelingua, nonché una delle quattro lingue ufficiali di Singapore ed una delle sei lingue delle Nazioni Unite. Una delle principali difficoltà che si incontrano nello studio di questa bellissima lingua è l'utilizzo di alcune particelle grammaticali, chiamate classificatori. Tuttavia, ogni sostantivo richiede un particolare tipo di classificatore. Poterli apprendere, talvolta può risultare difficile, perché in italiano non utilizziamo questo tipo di particella, ma attraverso gli utili suggerimenti di questa guida scopriremo come usare i classificatori in cinese.

25

Le differenze

La sostanziale differenza tra l'italiano e il cinese è che mentre in italiano possiamo distinguere gli articoli, nomi, aggettivi, pronomi ecc, in cinese, invece, questa differenza è pressochè assente. È proprio per questo motivo che si utilizzano i classificatori. Essi generalmente seguono i pronomi dimostrativi (questo, quello...), pronomi interrogativi che indicano quantità (quanto, quanti..?) e i numerali, che in questo modo vengono legati ai sostantivi a cui si riferiscono (tre penne, quattro libri).

35

I classificatori

C'è un classificatore per gli animali, uno per indicare il plurale, alcuni classificatori raggruppano un insieme di elementi (ad esempio zhang ?, utilizzato per oggetti piatti e oblunghi, o ancora zhi ? utilizzato per oggetti a forma di bastone. Addirittura c'è un classificatore che si usa solo per tre parole! Ecco qui di fila alcuni tra i più comuni classificatori: ? zuo viene usato quando si vogliono quantificare edifici, o statue, ? tia viene usato per cose lunghe, come pesce, pantaloni, ecc. ? jian si usa per i capi d'abbigliamento usati per la parte superiore del corpo, come camicie, maglioni ecc .. ? zhi viene usato per quantificare animali, ? ba, è utilizzato per parlare di oggetti che possono essere impugnati, come coltelli, o sedie ? ke, viene utilizzato prima dei nomi di alberi e piante; ? pia è utilizzato per quantificare scritti non lunghi, come articoli, racconti, ecc

Continua la lettura
45

Gli esempi

Prendiamo ad esempio la parola Libro. Questo carattere, come ogni altro in cinese, non possiede un plurale, perciò se vogliamo esprimere una precisa quantità dobbiamo utilizzare il classificatore ben, ?, che sarà interposto tra il numero che desideriamo e, la parola libro; avremo così yi ben shu=un libro. Facciamo un altro piccolo esempio affinché l'argomento risulti più facile, prima di passare alle note dolenti. Se vogliamo indicare un oggetto che si trova vicino a noi possiamo utilizzare il carattere zhe ? = questo, seguito dal classificatore zhe ge ? ? benzi=questo quaderno.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Lingue

Lingua cinese: le basi

Come voi lettori e lettrici ben saprete, la lingua cinese è una fra le più antiche lingue di tutto il mondo e fa parte di quelle lingue asiatiche che vengono definite come "sino-tibetane". Infatti il cinese non è solo una lingua, ma un insieme di dialetti...
Lingue

Come tradurre i nomi dal cinese all'italiano

La lingua cinese è un idioma molto affascinante e per alcuni versi anche abbastanza difficile da apprendere per un madrelingua italiano. Naturalmente è vero anche il contrario; stiamo parlando di un lingua antichissima che prevede l’utilizzo di ideogrammi...
Lingue

Differenze fra cinese e giapponese

Sia il cinese (attualmente il "mandarino") che il giapponese, sono due lingue molto complesse. Entrambe di origine asiatica, possono creare confusione a chi non risulta particolarmente pratico. Tra i due idiomi, però, ci sono moltissime diversità, legate...
Lingue

7 motivi per imparare il cinese

Studiare le lingue, impararle e relazionarsi al meglio con persone di nazionalità differente dalla nostra può regalare importanti soddisfazioni. Le lingue parlate nel mondo sono davvero moltissime ma ce ne è una in particolare che si differenzia fortemente...
Lingue

Come esprimere le ore In Cinese

Attraverso questo articolo vogliamo aiutare tutti i nostri lettori a capire come poter esprimere, al meglio, le ore in cinese. Iniziamo subito con il dire che nella lingua cinese esistono moltissime possibilità di giungere a costrutti semantici particolarmente...
Lingue

Storia della lingua cinese

La lingua cinese è molto particolare perché differisce sia nel metodo di scrittura e lettura che nei caratteri, da quella occidentale. Per chi non ha studiato tale tipo di scrittura è impossibile leggerla. Un carattere può indicare un suono, una parola...
Lingue

Come distinguere il cinese dal giapponese

La lingua cinese e quella giapponese possono sembrare, a noi occidentali, due lingue molto simili tra loro, se non praticamente identiche. La ragione principale di questa falsa convinzione sta nel fatto che, sia nell'una che nell'altra lingua, vengono...
Lingue

Come esprimere il superlativo in cinese

Oggi nella Facoltà di Lingue viene studiato oltre all'inglese ed il tedesco anche il cinese, sia per i continui rapporti commerciali che abbiamo con la Cina, ma soprattutto per la possibilità di trovare facilmente lavoro come interprete o nelle ambasciate....
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.