Come Usare Correttamente I Partitivi In Francese

tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

Gli articoli partitivi francesi corrispondono alle nostre preposizioni articolate: del, della, dello, delle, dei, degli. I partitivi francesi sono in numero minore, infatti abbiamo soltanto: de la, de l', du e des per il plurale, sia maschile che femminile. Contrariamente all'italiano, in francese bisogna sempre far precedere il nome dall'articolo partitivo quando si esprime un'idea di quantità indefinita. Per esempio: Il mange di poulet. Ma ora vediamo più nel dettaglio come usare correttamente i partitivi in francese.

27

Occorrente

  • articoli partitivi
  • molta attenzione
37

L'articolo partitivo

Quando si fa riferimento ad un sostantivo la cui quantità o valore non è specificata, i francesi utilizzano l'articolo "partitive de", che convoglia essenzialmente lo stesso significato degli articoli italiani. Ad esempio, invece di dire l'equivalente di: "ho comprato il formaggio", i francofoni dicono sempre: "ho comprato un po' di formaggio". Piuttosto che dire: "avete animali domestici?", dicono sempre: "avete alcuni animali domestici? Questa regola non può essere ignorata, in quanto se se viene chiesto il formaggio ad un francese senza il partitivo, quest'ultimo potrebbe pensare che ci si riferisce ad una specifica quantità di formaggio o a qualsiasi tipo di formaggio, causando non poca confusione.

47

L'articolo plurale

L'articolo plurale "des" ha valore partitivo quando è usato davanti a nomi indicanti elementi non numerabili, cioè quando, nel medesimo contesto, non è possibile usare lo stesso nome al singolare. Es. J'ai servi des frites avec ma viande /ho servito delle patatine fritte con la carne. Naturalmente in questa frase sarebbe impensabile numerare le patatine fritte, pertanto "des" ha valore di partitivo.

Continua la lettura
57

Gli utilizzi dell'articolo partitivo

Si usa, inoltre, l'articolo partitivo: a) davanti ai nomi di autori, musicisti e pittori per indicare un pezzo dell'opera dell'artista b) davanti ai numerali cardinali per indicare la velocità; c) con i nomi indicanti arti e sport. Esempi: 1) Jouer du Bach 2) d'habitude, je fais du 150 à l'heure 3) Faire du cheval

67

Quando viene mantenuto l'articolo partitivo

Davanti ai nomi non numerabili, l'articolo partitivo è sostituito dall'articolo determinativo o indeterminativo quando il nome è determinato da una relativa (es. j'ai mangé du pain/j'ai mangé le pain que tu as apporté hier); quando il nome è accompagnato da un aggettivo qualificativo (es. J'ai mangé du gateau/j'ai mangé un gateau délicieux) o da un aggettivo che introduce una valutazione personale. L'articolo partitivo è mantenuto quando l'aggettivo è strettamente legato al nome e costituisce con esso una sottospecie del nome.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Elementari e Medie

Grammatica: gli articoli determinativi e indeterminativi

La scuola elementare ha un ruolo fondamentale per la crescita didattica dell'alunno, soprattutto per quanto riguarda la grammatica italiana. Imparare le regole grammaticali in questa fase è importantissimo, poiché in seguito diventa tutto più difficile...
Lingue

Come utilizzare il partitivo in inglese

È risaputo che l'inglese è la lingua più parlata a livello mondiale. Ma è ben diverso saperlo in qualche modo, il cosiddetto inglese maccheronico per cui ci prendono in giro all'estero, e al contrario parlarlo bene, senza trascurare un'approfondita...
Elementari e Medie

Come riconoscere il complemento partitivo

La lingua italiana è una delle lingue più complesse da imparare, perché possiede molte regole grammaticali che risultano molto importanti per riuscire a formulare delle frasi di senso compiuto. Per riuscire ad imparare la nostra lingua più facilmente,...
Superiori

Come imparare la grammatica francese

Il francese è una delle tante lingue europee neolatine sviluppate appunto da questo ceppo comune, il latino, come l'italiano, lo spagnolo e il portoghese ecc. Ovviamente queste lingue hanno questa radice comune a seguito dell'egemonia romana su tutto...
Superiori

Come concordare soggetto e predicato in Latino

Il latino è una materia molto avversa a molti studenti e purtroppo studiata da pochissimi, che ne riescono ad apprezzare la bellezza e l'importanza, per comprendere soprattutto la lingua italiana e imparare come utilizzarla al meglio. Sicuramente la...
Elementari e Medie

Come riconoscere il complemento di specificazione e di denominazione

Le frasi sono composte da più componenti ed è attraverso l' analisi logica che è possibile individuare la loro funzione all' interno della frase stessa. I primi elementi da individuare in una frase sono: soggetto, predicato verbale o nominale, (a...
Lingue

Inglese: aggettivi e pronomi indefiniti

Gli aggettivi nella lingua inglese sono invariabili, cioè esiste una sola forma per il singolare, il plurale, il femminile e il maschile, e precedono sempre i nomi di cui sono attributi. Es. The yellow tulips are under the tree. (I tulipani gialli sono...
Superiori

Grammatica latina: come formare i gradi dell'aggettivo

In latino, così come in italiano, esistono 3 gradi dell'aggetto qualificativo. Il grado positivo è il grado base dell'aggettivo, in cui lo troviamo senza modificazioni. Il grado comparativo indica, come dice la parola stessa, la comparazione tra due...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.