Come trovare seno e coseno avendo la tangente

tramite: O2O
Difficoltà: facile
15

Introduzione

Uno dei primissimi obiettivi della trigonometria, consiste nello studio delle funzioni goniometriche, ossia particolari funzioni costruite a partire dalla circonferenza geometrica. Tra queste, le prime e più importanti, sono il seno e il coseno. Se dovete ricavare il seno e il coseno di un angolo senza poter usufruire del calcolatore, non disperate: avete trovato la guida giusta per voi! In trigonometria, infatti, si può trovare il valore del seno e il coseno di un angolo, seguendo determinati principi, indispensabili per la risoluzione del problema. Tramite questa guida, in pochi e semplici passaggi, vi indicherò il corretto procedimento da seguire per trovare seno e coseno avendo semplicemente la tangente. Leggete attentamente i passi della guida e scoprite come fare: scoprirete che la questione è molto più semplice di ciò che pensate. Vediamo quindi come procedere.

25

Occorrente

  • calcolatrice scientifica
35

Per calcolare il seno e il coseno di un angolo, avete bisogno di definire prima alcuni concetti. Si dice circonferenza goniometrica la circonferenza avente per centro l'origine di un sistema di riferimento e il raggio uguale a 1 e, come centro, l’origine di un sistema di riferimento. Nel vostro caso, studierete solo angoli compresi nell'intervallo [0;2]. Prendete una calcolatrice scientifica e digitate il numero decimale 1,7, poi pigiate il tasto "2-nd" ed infine il tasto "Tan". Otterrete l'angolo in gradi, che sarà di 60°. Per sapere tale angolo in radianti, dovete impostare la proporzione ᴨ: x = 180°:60°. (Ricordiamo che l'incognita "x" rappresenta l'angolo in radianti). Svolgete la proporzione facendo il prodotto degli estremi, diviso il medio noto. X = (ᴨ*60°)/180°x = 240ᴨ/180x = (4/3) che hanno tan (x) = √3.

45

Ricapitoliamo, quando tan (x)=√3 avrete 2 angoli associati. Il primo di 60° (4/3 ᴨ in radianti), il secondo di 240° (ᴨ/3 in radianti). Andate a calcolare il seno e il coseno di questi due angoli. Prendete la calcolatrice scientifica, digitate 60, pigiate sul tasto "SIN" e leggete il risultato che appare. Nel vostro caso è 0,866. Essendo 60° uno degli angoli particolari, in qualsiasi testo di matematica, troverete la tabella con il valore decimale trasformato in radicale, cioè √3/2. Fate la stessa cosa per calcolare il coseno di 60. Dopo aver digitato il valore dell'angolo, pigiate sul tasto "Cos" e leggete il risultato. Nel vostro caso è 0,5 cioè 1/2.

Continua la lettura
55

Andate ora a calcolare il seno e il coseno dell'angolo che misura 240°. Utilizzate sempre la calcolatrice scientifica, digitate 240, pigiate sul tasto "Sin" e leggete il risultato. Nel vostro caso, è -0,866 cioè -√3/2 in radianti. Fate esattamente la stessa cosa per calcolare il coseno di 240°. Dopo aver digitato il valore dell'angolo, pigiate sul tasto "Cos" e leggete il risultato. Nel vostro caso è -0.5 cioè -(1/2) in radianti.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Superiori

Come risolvere i rapporti trigonometrici

I rapporti trigonometriche possono essere utilizzati non solo per trovare la lunghezza dei lati di un triangolo rettangolo, ma anche per trovare la misura dei relativi angoli. I passi sono gli stessi di quelli che utilizziamo per risolvere un lato, ma...
Superiori

Come risolvere disequazioni trigonometriche

Le disequazioni nelle quali l’angolo incognito è espresso tramite funzioni goniometriche (ovvero seno, tangente, coseno, cotangente) vengono definite ''disequazioni trigonometriche''. Gli angoli vengono espressi sempre in radianti e per la risoluzione...
Superiori

Come calcolare il coseno di un angolo

In trigonometria, dato un triangolo rettangolo, il coseno di uno dei due angoli interni adiacenti all'ipotenusa è definito come il rapporto tra le lunghezze del cateto adiacente all'angolo e dell'ipotenusa. Più in generale, il coseno di un angolo alpha,...
Superiori

Come si calcolano la secante e la cosecante di un angolo

La trigonometria è uno degli argomenti più difficili del programma di matematica nei licei. Sono molti gli studenti che incontrano difficoltà e non riescono a capirne i meccanismi. Cercare di affrontare ogni singolo elemento uno per volta è sicuramente...
Superiori

Trigonometria: grafici delle principali funzioni

In un primo momento, durante lo studio della trigonometria i rapporti trigonometrici riguardano solo i triangoli rettangoli. Poi si imparano a trovare i rapporti tra qualsiasi angolo, con tutti e quatto i quadranti. Successivamente si parla di cerchio...
Superiori

Come svolgere una identità in funzione di seno e coseno

Durante i nostri percorsi di studi ci siamo molto spesso imbattuti in materie piuttosto complicate e ostiche. La matematica è senza ombra di dubbio una di quelle materie che ci hanno procurato non pochi grattacapi. Tra gli argomenti più complessi della...
Università e Master

Trigonometria: applicazione delle formule di Briggs

Come probabilmente voi lettrici e lettori ben saprete, quando parliamo della trigonometria intendiamo quella branca dell'algebra che si occupa dello studio dei triangoli, partendo dai loro angoli. Il principale scopo della trigonometria è quello che...
Superiori

Errori da evitare nel calcolo del coseno di un angolo

Considerando un triangolo rettangolo, il coseno di uno dei due angoli interni adiacenti all'ipotenusa, per definizione matematica, consiste nel rapporto tra il cateto adiacente all'angolo considerato e l'ipotenusa.È abbastanza frequente, però, sbagliarne...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.