Come trovare l'asse centrale di un sistema di vettori applicati

Tramite: O2O 03/10/2018
Difficoltà:difficile
17

Introduzione

Nella fisica applicata alla realtà la base della conoscenza sono ovviamente i tanti temuti vettori. Questi non sono altri che "frecce" immaginarie che l'uomo utilizza come base per poter orientare gli oggetti, le forze e le energie nello spazio o in due dimensioni. Essi sono composti dalla lunghezza, dalla direzione e dal verso ed coppia di queste tre rappresenta un vettore unico. Essi sono considerati complicati non tanto per la rappresentazione degli stessi, che sulla carta risultano molto semplici, quanto per il calcolo effettivo delle proprie componenti, come ad esempio la lunghezza. Questo perché non essendo reali è difficile anche poter fare delle stime sugli stessi a priori e si deve per forza di cose calcolarli analiticamente. Inoltre, come per l'algebra, vi sono definiti dei prodotti e delle somme specifici per ogni componente. Tuttavia uno dei problemi principali che si incontra nel caso di tanti vettori posizionati nello spazio è il cercare l'asse centrale del sistema di vettori. L'asse è in sostanza il punto di riferimento di tutto il sistema per cui è molto importante conoscerlo. Poniamo quindi un rapido esempio pratico per cui quest'asse risulta fondamentale: per le forze, è necessario precisare, oltre a direzione, verso e modulo, anche il punto di applicazione. L?effetto di una forza su di un corpo deformabile può infatti variare notevolmente al variare del punto di applicazione. Questo perché un corpo deformabile non ha medesima densità ovunque, e di conseguenza, cambiando punto di applicazione, per modificare quella data area, servirà più o meno forza rispetto ad un'altra area, magari più grande o più piccola. L'asse centrale di un insieme di vettori applicati è il luogo di punti che verificano la condizione che il momento risultante rispetto uno qualsiasi di questi punti è parallelo al vettore risultante dei vettori applicati. Detto cosi risulta essere molto macchinoso e complicato, in quanto ovviamente si concatenano definizioni che poi, attraverso i calcoli matematici risulteranno semplici formule. Ecco quindi come trovare l'asse centrale di un sistema di vettori applicati.

27

Occorrente

  • Calcolatrice
  • Carta
  • Penna
37

L'equazione dell'asse centrale

L?asse centrale è dunque il luogo geometrico descritto dall'equazione n (Q) = 0. Sostituendo in questa equazione la formula di trasposizione dei momenti otteniamo la seguente formulazione:
n (Q) = m (Q) ?p = [m (O) + r × (Q ? O)]?p = n (O)+r ×(Q ? O) = 0,
per cui i punti cercati, e cioè quelli che ci servono per descrivere l'asse, devono soddisfare l?equazione r × (Q ? O) = ?n (O).
È bene inoltre ricorsarsi che un?equazione del tipo a * x = b, con a, b ? V, a · b = 0, a $= 0, b $= 0, ha come soluzioni x = b × a|a|2 + µa, µ ? IR, si ha (Q ? O) = r × n (O)|r|2 + µr, µ ? IR. Esse sono uniche e non vi è margine di errore.

47

Il centro dell'asse centrale

L?equazione precedente descrive, al variare del parametro reale µ, i punti di una retta parallela ad r e passante per il punto O = O + r × n (O)|r|2 = O + r × m (O)|r|2. Osservate adesso che per tutti i punti Q appartenenti all'asse centrale si ha che (Q) =p e, pertanto otteniamo |m (Q)| = |p|

Continua la lettura
57

I punti dell'asse centrale

Arrivati a questo punto considerate un punto Q appartenente all'asse centrale. Il momento risultante rispetto ad un generico polo O è dato da (O) = m (Q) + r × (O ? Q) = p + r × (O ? Q), dove r×(O ? Q) = n (O) è semplicemente la componente perpendicolare. Alla luce di quanto visto, per studiare il campo del vettore momento è alquanto sufficiente rappresentare questa legge per tutti i punti appartenenti ad un generico piano perpendicolare ad r. Il campo sarà certamente lo stesso su tutti i piani a quest?ultimo paralleli. Queste in generale sono tutte le formule necessarie al calcolo dell'asse centrale e a tutte le sue componenti che spesso servono per studiare i vettori.

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Eseguire questo genere di operazione è semplice, ma occorre avere delle informazioni di base che siano abbastanza ferrate.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Naviga con la tastiera

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Superiori

Come eseguire la somma tra vettori

Uno dei primi argomenti che si affrontano nell'ambito della fisica è lo studio dei vettori. Il vettore e gli argomenti ad esso correlati costituiscono una parte importante, se non di fondamentale importanza, nell'ambito fisico in particolare e in quello...
Superiori

Come calcolare i vettori di una forza

Il calcolo principale dei vettori delle forze nei corsi d'introduzione alla fisica, provoca la decomposizione di un vettore forza in componenti perpendicolari: i vettori si scompongono in serie, dove la testa di ciascuno di essi è corrispondente alla...
Superiori

Come fare il prodotto scalare tra vettori

In base alla materia oppure al contesto che state studiando, il prodotto scalare potrà andare a definire nozioni diverse. Possiamo dire che il prodotto vettoriale è un'operazione binaria. Questo significa che per essere sviluppato ha bisogno di due elementi....
Superiori

Come determinare il sottospazio generato dai vettori

Imparare ed apprendere nuovi concetti matematici non è affatto semplice e, a volte, risulta necessario un ripasso. Succede spesso che alcune teorie vengano solo accennate, lasciando molti dubbi a chi ha il compito di studiarle per bene. Un concetto abbastanza...
Superiori

Come calcolare l'equazione dell'asse di un segmento

L'asse è una retta perpendicolare al punto medio dei due estremi che individuano il segmento. Determinare l'equazione dell'asse di un segmento in un sistema di coordinate cartesiane è uno degli obiettivi didattici principali nelle scuole superiori circa...
Superiori

Come tracciare graficamente l'asse di un segmento

La geometria analitica rappresenta una materia scolastica tanto interessante per molti alunni quanto insopportabile per tanti altri studenti. Ad ogni modo, basterà avere le conoscenze basilari per riuscire a non trovare difficoltà nella risoluzione dei...
Superiori

Come rappresentare i vettori del piano su Geogebra

Rispetto a tanti anni fa la didattica è cambiata, quello che poteva prima essere studiato solamente sui libri adesso è stato rielaborato, riadattato e reso più semplice e pratico. Questa filosofia si è estesa ormai su tutti i più elementari corsi d' apprendimento...
Superiori

Come costruire un ovulo dato l'asse minore

L'ovulo, in geometria, si definisce una curva policentrica chiusa. Ciò vuol dire che è una curva costituita da archi di circonferenza aventi centri diversi. In particolare l'ovulo è costituito da una semicirconferenza e da altri tre archi raccordati tra...