Come trovare l'area di un parallelogramma con i vertici

tramite: O2O
Difficoltà: media
18

Introduzione

Se siamo alle prese con un compito o un esame di geometria analitica con un problema da risolvere, e la richiesta del compito è quella di calcolare l'area di un parallelogramma, avendo a disposizione esclusivamente le coordinate dei suoi vertici sul piano cartesiano, ecco una breve ma utile guida che potrà aiutarci. Vediamo allora come trovare l'area di un parallelogramma con i vertici.

28

Occorrente

  • Vertici
38

Trovare il valore dell'area di un parallelogramma, avendo a disposizione, come unici dati, le coordinate dei vertici sarà facile e veloce. I vertici del parallelogramma in questo problema di esempio sono:
A (2, -3)
B (8, 2)
C (4, 0)
Ai dati disponibili mancano le coordinate del quarto vertice del parallelogramma, ma questo quarto dato non è importante poiché, per calcolare l'area del parallelogramma, sarà sufficiente avere a disposizione le misure della base della figura e della sua altezza, e questi dati sono già estrapolabili dalle coordinate di tre soli vertici del tuo parallelogramma.

48

Poniamo come base il lato del parallelogramma compreso tra i vertici A e B, dunque il lato della figura compreso tra le coordinate (2, -3) e (8,2) sul piano cartesiano. Attraverso la formula della distanza tra due punti sul piano, potremo conoscere la misura di questo lato che rappresenta la base del parallelogramma:

Base = √(Bv1 - Av1) ² + (Bv2 - Av2) ² = √(8-2) ²+(2-[-3]) ² = √(6) ²+(5) ² = √36+25 = √61 = 7,81

Applicando la formula, avremmo ottenuto il valore del lato di base del parallelogramma, il primo dato utile per conoscere l'area.

Continua la lettura
58

È il momento di calcolare l'altezza del parallelogramma. Questa volta dovremmo applicare la formula della distanza di un punto da una retta. Iniziamo con il calcolare la retta che passa per la base AB. Prendiamo uno dei vertici del parallelogramma, ad esempio il vertice A. Detti x1 e y1 le coordinate di questo primo punto, scriviamo:

y-y1 = m (x-x1)

dove m è il coefficiente angolare della retta. Per calcolare il coefficiente angolare m, dette x2 e y2 le coordinate del secondo vertice, il vertice B, avremo:

m = (y2-y1) / (x2-x1) = 5 / 6

Applichiamo la formula per calcolare la retta: y + 3 = 5/6 (x - 2) = y + 3 = 5/6 x - 5/3

La retta sarà di equazione: y = 5/6x - 8
.

68

Calcoliamo adesso la distanza del punto dalla retta. Dette x0 e y0 le coordinate del vertice C, la distanza di questo vertice dalla retta sarà dato dalla formula:

distanza = (ax0 + by0 + c) / ± √a² + b²

Scriviamo in questa forma: ax + by + c, per cui scriveremo la retta: 5/6 x - y - 8 = 0

Il simbolo ± è dovuto al fatto che una distanza deve essere sempre positiva. Calcoliamo la distanza sostituendo i punti:

distanza = [(5/6)2 - 1(0) - 8] / √(25/36 + 1)
Il risultato sarà 3,58.

Calcoliamo infine l'area:

Area = base x altezza = 7,81 cm x 3,58 cm = 27,96 cm².

78

Guarda il video

88

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Conosciamo meglio tutte le formule inverse
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Superiori

Come calcolare l'area di una figura irregolare

Quando si deve calcolare la superficie di una figura geometrica, bisogna fare uno sforzo mentale. Infatti, dovrete tornare con la mente alle ore trascorse sui banchi di scuola dalla terza elementare alla terza media. Per molti anche oltre, visto che le...
Superiori

Come calcolare l'area di un decagono

Il decagono è una figura geometrica piana delimitata da una linea spezzata chiusa. E’ composto da dieci lati uguali, dieci vertici e dieci angoli uguali, pari a 144°. Di fatto è un poligono di tipo semplice perché i lati non si intersecano, ed...
Superiori

Come calcolare l'area totale ed il volume di un tetraedro regolare

Il tetraedro regolare è una figura geometrica solida formata da 4 facce, rappresentate da dei triangoli equilateri con un angolo diedro di 70° 32', avente 6 spigoli e 4 vertici. È anche il solido col minor numero di vertici. Nei passaggi successivi...
Superiori

Come calcolare l'Area di superficie totale di un dodecaedro nota la misura dello spigolo

La geometria è un ramo della matematica che rappresenta lo studio delle figure piane e solide, delle linee (chiuse, spezzate e aperte), dei segmenti e delle rette (parallele, incidenti e perpendicolari); per quanto riguarda le figure piane ci sono i...
Superiori

Come Calcolare l'Area di un Quadrato

La geometria è una branca della matematica attraverso la quale si studiano lo spazio e le relative figure. Nell'ambito di questa materia, il quadrato è un poligono dai 4 lati e dai 4 angoli tutti retti, ovvero "congruenti". Anche gli angoli sono uguali...
Superiori

Come calcolare l'area di un parallelepipedo rettangolo

Il parallelepipedo è un particolare tipo di poliedro in cui tutte le facce sono costituite da parallelogrammi. Se tutti i suoi angoli hanno un'ampiezza pari a 90°, si tratta di un parallelepipedo rettangolo. Ricordiamo che il parallelogramma è una...
Superiori

Come calcolare l'area di un tetraedo

Un tetraedro rappresenta una particolare figura geometrica solida, che è costituita da quattro facce triangolari. Essa è caratterizzata dalla presenza di quattro vertici e sei spigoli. Calcolare l'area totale di un tetraedo, consiste nel sommare le...
Superiori

Come calcolare l'area sottostante un arco parabolico

La geometria analitica è una di quelle materie che crea sempre molte difficoltà agli studenti. Non è più facilmente risolvibile con delle semplici formule ma occorre ragionarci con estrema attenzione. In realtà basta avere ben chiare poche regole...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.