Come trovare il punto di inflessione di un arco

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

L'arco è una struttura curvilinea formata da un solido originato da una semplice figura piana. Questa figura segue una traiettoria e passa per il baricentro. Un arco per poter essere definito tale deve seguire alcune regole: prima di tutto la sua sezione normale deve obbligatoriamente possedere dimensioni leggermente piccole, a causa del suo comportamento statico. Inoltre deve avere dimensioni tali anche confrontate con il suo raggio di curvatura e la lunghezza totale dell'asse. In presenza di questi requisiti, la figura può essere definita un arco. In questa guida vi mostro in modo molto semplice come trovare il punto di inflessione di un arco.

26

Occorrente

  • Le misure dell'arco
36

Prima di tutto inizio con il ricordarvi che tra un arco ed una trave non esistono differenze sostanziali: la più importante è che la prima figura non possiede un asse rettilineo come invece accade per la seconda. Per parlare di inflessione di un arco bisogna prima sapere che se si prende un arco e lo si carica con un peso prestabilito in maniera uniforme, esso sotto la forza di compressione si piega in modo leggero difficilmente percettibile dall'occhio umano. Questa piegatura tuttavia porta l'arco ad avere un comportamento statico che lo rende molto utile ai fini di essere utilizzato in alcuni tipi di architettura. Vediamo adesso come trovare il punto di inflessione di un arco preso in esame.

46

Il punto di inflessione di questa figura è quello che si stabilisce stabilendo che ci sia un angolo nella sua parte centrale. I lati di questo angolo immaginario devono passare per gli estremi dell'arco in modo tale da poter trovare una relazione di proporzionalità tra l'arco e quest'angolo che abbiamo preso come punto di riferimento. Conoscendo le misure esatte della lunghezza dell'angolo si può stabilire il punto esatto dove l'arco subisce un'inflessione.

Continua la lettura
56

Ricordatevi che il punto di inflessione tende a modificarsi col tempo a causa delle tensioni interne di origine termica che provocano una deformazione molto lenta ma costante nel tempo. Un altro fattore da tenere in considerazione al momento di trovare il punto di inflessione di un arco è il tipo di materiale di cui l'arco è composto poiché la pietra, il calcestruzzo e la muratura mista lo modificano leggermente. Oltre a questo, anche lo spessore che percorre tra l'intradosso e l'estradosso può spostare di poco il punto di inflessione. Come abbiamo visto prima, comunque, conoscendo esattamente la lunghezza dell'arco è molto semplice stabilire il punto preciso in cui l'arco si inflette.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Per stabilire l'esatto punto di inflessione di un arco di recente costruzione bisogna prima attendere il suo completo consolidamento

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Università e Master

Come Misurare Il Coefficiente D'Attrito Statico

Il coefficiente d'attrito statico è una costante comune a coppie di corpi che posti a contatto fra di loro generano una forza d'attrito. Nel caso nel quale i due corpi (generalmente un vincolo e un oggetto) rimangano immobili l'attrito viene chiamato...
Superiori

Come calcolare la lunghezza di una circonferenza conoscendo il diametro

Come ci viene insegnato fin dalla scuola elementare, la circonferenza è un insieme di punti del piano tutti equidistanti da un punto fisso, detto centro. La distanza da qualsiasi punto di questa circonferenza rispetto al centro si definisce raggio. Il...
Elementari e Medie

Come Calcolare La Lunghezza Di Due Segmenti Conoscendo Paragoni Tra I Due

La matematica, come ben sappiamo, è una materia vasta e complessa a cui bisogna applicarsi per essere appresa, capita e memorizzata. Molti sono i problemi che si possono incontrare durante gli studi, e che bisogna affrontare con il giusto metodo. Tuttavia...
Elementari e Medie

Come costruire un triangolo conoscendo la misura dei lati

Molto spesso a scuola gli insegnanti ci propongono di costruire figure delle geometriche partendo da alcuni dati conosciuti, che potrebbero essere rappresentati delle misure dei lati, di alcuni lati e di alcuni angoli e così via. Tra tutte le figure...
Superiori

Come calcolare l'area di un triangolo conoscendo le coordinate dei suoi vertici

I problemi che sono maggiormente frequenti durante il percorso delle varie scuole medie superiori richiedono spesso di effettuare il calcolo dell'area di un triangolo conoscendo quelle che sono le coordinate dei suoi vertici. A tale proposito, nei passaggi...
Elementari e Medie

Come costruire un triangolo equilatero conoscendo l'altezza

In geometria, un triangolo equilatero è un triangolo in cui i tre lati sono uguali. Nella geometria euclidea tradizionale, i triangoli equilateri sono anche equiangolo; cioè presentano tutti i tre angoli interni congruenti tra loro e sono ognuno 60...
Superiori

Come Calcolare l'altezza di un cono conoscendo il raggio e l'area della superficie laterale

Per calcolare l’altezza di un cono, non è poi così difficile, basterà applicare alcune formule, ed attraverso dei semplici passaggi e naturalmente dei ragionamenti logici potremo risolvere le formule. Intanto per ulteriori informazioni seguite gli...
Superiori

Come calcolare l'area di un quadrato conoscendo la sua diagonale

La geometria studia lo spazio e le sue figure. Teoremi e formule, apparentemente inutili, fanno parte della nostra vita quotidiana. Li utilizziamo per calcolare ad esempio la superficie di un terreno o di un appartamento. Sono indispensabili per erigere...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.