Come trovare il numero di protoni, neutroni ed elettroni

tramite: O2O
Difficoltà: facile
16

Introduzione

Problemi con la chimica? Non preoccuparti leggi questa guida che può chiarirti alcuni primi passi di questa materia. Vediamo in questa semplice guida come trovare il numero di protoni, neutroni ed elettroni di un atomo. Ricordiamo prima che i protoni sono particelle subatomiche cariche positivamente, i neutroni sono privi di carica e gli elettroni sono particelle subatomiche cariche negativamente. In un atomo neutro, il numero elettroni è sempre uguale a quello dei protoni. Calcolarne il numero è piuttosto semplice.

26

Occorrente

  • Munirsi di tavola periodica degli elementi e calcolatrice
36

Le quantità dell'atomo

Iniziamo col dire che ogni atomo è definito da due quantità: il numero di massa (A) nonché la somma dei neutroni e protoni presenti nel nucleo, la seconda quantità è il numero atomico (Z) è il numero di protoni presenti nel nucleo. Da queste due definizioni, possiamo già ricavare il numero di protoni presente in un atomo, individuando il numero atomico (Z) sulla tavola periodica.Per esempio, consideriamo l'atomo di osmio (Os), situato nella sesta riga in basso della tabella: il suo numero atomico è pari a 76 (il numero atomico è quello scritto sopra al simbolo dell'elemento "Os", il più visibile), dunque possiamo dire che ogni atomo di Osmio ha 76 PROTONI.

46

Il calcolo del numero di massa

Consideriamo nuovamente le definizioni di numero atomico e numero di massa, grazie ad esse possiamo ricavare il numero di neutroni presenti in un determinato atomo. Per ricavarlo basterà fare una differenza tra numero atomico e numero di massa. Ma come calcoliamo il numero di massa? Bisogna conoscere necessariamente il peso atomico dell'elemento, facilmente ricavabile guardando attentamente la tavola periodica. Torniamo all'esempio precedente, l'Osmio ha un peso atomico di 190,23 poiché scritto sulla tavola. Per trovare la massa atomica è sufficiente approssimare questa cifra al numero intero più vicino, nel nostro caso 190. Dunque: 190 (peso atomico, neutroni + protoni) - 76 (protoni) = 114 (numero di NEUTRONI).

Continua la lettura
56

Nel caso degli atomi non neutri

Infine, gli elettroni, per definizione un atomo neutro, ovvero il numero di protoni ed elettroni coincide. Per cui nel caso dell'Osmio, sappiamo già che così come ha 76 protoni ha anche 76 ELETTRONI. Immagino vi starete chiedendo e se l'atomo non fosse neutro? Non preoccupatevi anche in questo caso è molto semplice: basterà aggiungere o sottrarre il numero delle cariche presenti nell'atomo Per esempio: Os (-), in questo caso, sappiamo che si tratta di un atomo di Osmio negativo, per cui avrà un solo elettrone in più. Se l'atomo Osmio si presenta scritto in questo modo Os (2-), allora avrà due elettroni in più e cosi via. Se l'Osmio fosse carico positivamente troveremmo questa terminologia l'Os (+) avrà un solo protone in più ecc. Ricapitolando l'Osmio ha 76 protoni, 76 elettroni e 114 neutroni, ma l'Os (-) ha 76 protoni ma 76 +1 = 77 elettroni e 114 neutroni, invece l'Os (2+) ha 76+2= 78 protoni, 76 elettroni e 114 neutroni.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Superiori

Chimica: la struttura dell'atomo

Tutto ciò che ci circonda è composto da piccolissime unità di materia, chiamate "atomi", invisibili all'occhio umano ma visibili al SuperSTEM, un microscopio elettronico ad altissima precisione made in UK. Queste unità possono formare legami tra loro,...
Superiori

Come determinare il numero di protoni in un nucleo

Partiamo dalle basi: cos'è un nucleo? Secondo il modello di Rutherford, un atomo (la parte più piccola di una sostanza che ne conserva le proprietà chimiche) è fatto da un nucleo attorno al quale ruotano degli elettroni, particelle molto più piccole...
Superiori

Come determinare il numero di elettroni in un nucleo

Gli elettroni insieme ai neutroni e ai protoni sono gli elementi principali che compongono un atomo. Dai loro nomi si evince che i primi hanno una carica elettrica (negativa), mentre i protoni sono positivi, e i neutroni l’hanno invece neutra. La massa...
Superiori

Come determinare il numero di elettroni in un elemento

Esistono materie che risultano piuttosto complicate per moltissimi ragazzi. Una delle materie più complesse oltre alla matematica, è sicuramente la chimica. La chimica è una materia molto tecnica e molto logica in cui è necessario capire i vari meccanismi...
Superiori

Come determinare il numero di protoni in un elemento

Ognuno di noi, a diversi livelli, ha la propria "bestia nera" tra le materie scolastiche. Per tanti studenti, matematica e geometria sono davvero indigeste. Per altri sono le lingue antiche a destare maggiori preoccupazioni. Generalmente, però, le discipline...
Università e Master

Come determinare le caratteristiche chimiche degli elementi

Gentili lettori, all'interno della guida che seguirà, mi dedicherò a parlare di una materia specifica: la chimica. Nel particolare, questa sarà l'occasione per scrivere qualcosa sulla determinazione delle caratteristiche chimiche degli elementi.Ma...
Superiori

Come calcolare la massa atomica relativa

La massa atomica relativa è una misura della massa di un atomo dell'elemento. In tutte le reazioni chimiche reagenti creare prodotti, e maggiore è la quantità di reagenti utilizzati, maggiore sarà anche la quantità di prodotti derivati dalle reazioni....
Superiori

Come determinare il numero di neutroni in un elemento

La scienza ha sempre ricercato delle spiegazioni semplici e logiche per la descrizione di ogni fenomeno naturale. Nulla di più semplice e allo stesso tempo affascinante della chimica, il cui studio si basa sullo studio degli elementi, racchiusi nella...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.