Come trasformare una frazione in numero decimale

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

La matematica non è il vostro forte ma dovete, come si suol dire, farvela andar giù? Avete problemi con frazioni e numeri decimali? Se la vostra risposta è sì, non allarmatevi, è un problema assai comune, ed è per questo che questa guida vuole aiutarvi, con pochi semplici passi, a capire che cosa dovrete fare ogni volta che vi sarà richiesto, a scuola come nella vita, di trasformare una frazione in un numero decimale.
Vediamo subito come fare!

26

Innanzitutto, vediamo un po' di teoria e definiamo i due termini: un numero decimale è un numero che consiste in una coppia ordinata formata da un numero naturale, detto parte intera, e una successione di cifre decimali, detta parte decimale. Una frazione, invece, è quell'oggetto matematico che indica il quoziente tra numeratore, ovvero la parte sopra la linea di frazione, e denominatore, ossia la parte sotto tale linea. Chiarito ciò, si possono presentare tre casi differenti in cui la frazione genera numeri decimali, limitati, periodici semplici o periodici misti.

36

Innanzitutto, se ci troviamo di fronte a una frazione ORDINARIA, per calcolare il numero decimale sarà necessario svolgere la divisione esatta tra il numeratore e il denominatore della frazione. Ad esempio esempio 1/2 =0.5, che significa numeratore 1 diviso denominatore 2 dà come risultato 0.5. Infatti 0.5 è contenuto 2 volte nel numeratore 1.

Continua la lettura
46

Invece, nel caso di una frazione DECIMALE, essa potrà essere trasformata in numero decimale, dividendo il numeratore per 10,100,1000 ecc.. Ecco un trucco a tal proposito: per ottenere un numero decimale da una frazione di questo tipo, vi basterà separare il numeratore con la virgola, da destra verso sinistra, tante volte quanti sono gli zeri presenti nel denominatore. Se il numeratore è minore del denominatore, invece, dovrete aggiungere degli zeri alla sinistra del numeratore. La trasformazione di una frazione del genere, quindi, risulterà in un numero decimale che può essere: semplice, limitato o periodico, semplice o misto.

56

Infine, nel caso in cui il denominatore presenti fattori come il 2 o il 5 o altri numeri, allora il risultato sarà un numero decimale misto, ossia un numero costituito da una parte intera prima della virgola, una parte decimale subito dopo, seguita a sua volta da infinite cifre non tutte nulle che si ripetono a gruppi ordinati. Per esempio, la frazione 211/90 ha come risultato 211:90 = 2,34444444... Periodico.
Ecco che le frazioni non dovrebbero più costituire un mistero per voi, fate tanta pratica e vedrete che non vi daranno più problemi. Buon lavoro!

66

Guarda il video

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Elementari e Medie

Come semplificare le frazioni con i decimali

La matematica è una materia amata da pochi in quanto non sempre si riescono a capire formule o meccanismi che questa sconosciuta comporta; in realtà spesso il problema è la scarsa attenzione durante la spiegazione del professore o uno studio piuttosto...
Elementari e Medie

Come convertire un numero decimale in frazione

La matematica è senza dubbio una materia piuttosto complessa e non tutti sono in grado di capirla. Tuttavia ci sono delle operazioni che risultano sicuramente più facili di altre. Nella seguente guida pertanto verrà spiegato, in pochi e semplici passaggi,...
Superiori

Come calcolare la frazione generatrice di un numero decimale periodico misto

Prima di spiegare come calcolare la frazione generatrice di un numero decimale periodico misto, è importante rispolverare le nozioni sulla terminologia e la classificazione dei numeri decimali. Considerando il numero 2,435 (il 5 si scrive con un trattino...
Superiori

Come trasformare un numero decimale in frazione

Abbastanza spesso, nei problemi di matematica, potrebbe rendersi necessario procedere alla trasformazione di un determinato numero decimale in una frazione, allo scopo di agevolare i calcoli successivi: seppure risulti apparentemente facile da compiere,...
Elementari e Medie

Come stabilire il tipo di numero decimale dalla sua frazione generatrice

Nella concezione classica, una frazione è un modo per esprimere una quantità basandosi sulla divisione di un oggetto in un certo numero di parti uguali. Ogni frazione corrisponde ad un numero decimale, come ad esempio 2,54, ossia un numero formato da...
Superiori

Come convertire percentuali, frazioni e numeri decimali

Ci sarà sicuramente capitato, di dover studiare alcuni argomenti di matematica, che non siamo riusciti a comprendere alla perfezione. Questo tipo di disciplina, cosi come le altre discipline scientifiche, sono molto complesse e non è mai facile riuscire...
Superiori

Come convertire le frazioni in notazione esponenziale

La frazione è composta da due numeri in rapporto tra loro ed equivale alla divisione tra tali numeri. In particolare, divisione tra il numeratore e il denominatore, rispettivamente al di sopra e al di sotto della linea di frazione. Spesso il risultato...
Superiori

Come calcolare la frazione generatrice di un numero decimale limitato

Alzi la mano chi non ha mai, nemmeno per qualche minuto, odiato la matematica: siete in pochi, vero? In effetti, tantissimi sono gli studenti che non si trovano a proprio agio con numeri e calcoli, e che credono, di conseguenza, di essere negati con la...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.