Come trasformare un alchene in un alcano

Di: A. C.
Tramite: O2O 08/12/2016
Difficoltà: media
15
Introduzione

Quando si studia molto spesso ci si possono presentare diverse problematiche e criticità che ci possono in un certo qual modo rallentare nel nostro percorso di apprendimento di una determinata materia o di uno specifico argomento i particolare. Bisogna a tal proposito adottare le giuste metodiche di studio per studiare in maniera ottimale e soprattutto in maniera molto efficace. Bisogna quindi seguire un metodo di studio appropriato. A tal proposito questa guida si focalizza principalmente su una materia che può generare agli studenti moltissimi grattacapi. Nello specifico vedremo, attraverso una serie di semplicissimi e chiarissimi passaggi, come poter trasformare un alchene in un alcano.

25

La prima cosa che dovremo fare è trovare un alchene adatto per le esercitazioni. Serve un composto semplice, non troppo ramificato, qualcosa di poco complesso. È consigliabile partire dall'etene (o etilene, l'alchene più semplice), ossia il composto con formula CH2=CH2. A questo punto, utilizzando il manuale di chimica organica, cerchiamo di disegnare la formula tridimensionale utilizzando tratti e cunei pieni e vuoti per indicare la posizione anteriore o posteriore dei legami rispetto all'osservatore. Prestiamo molta attenzione ed effettuiamo la procedura con precisione.

35

Adesso che abbiamo disegnato la struttura sarà molto più semplice capire come far reagire correttamente il composto. Per passare da un alchene ad un alcano dovremo eliminare il legame "p greco" dell'alchene, che rimarrà quindi con un solo legame di tipo "sigma". Di conseguenza, per controbilanciare le valenze dei due carboni, dovremo aggiungere su ognuno un atomo di idrogeno (l'addizione di idrogeno in questo caso non necessita di temperature o pressioni elevate).

Continua la lettura
45

La reazione è detta idrogenazione catalitica perché per assecondare il meccanismo dobbiamo inserire un catalizzatore metallico, come ad esempio il platino oppure il palladio. Questo andrà a solvatare la molecola di H2 mettendola in contatto con l'alchene e favorendo quindi la trasformazione ad alcano. Dovremo fare molta attenzione perché il meccanismo della reazione è in SIN, che quindi significa che gli atomi di idrogeno si addizionano dalla stessa parte del piano; perciò dovremo scrivere la formula tridimensionale tenendo soprattutto conto di questa particolarità. Siamo dunque partiti dall'etene CH2=CH2 ed abbiamo ottenuto l'etano CH3-CH3; la trasformazione da alchene ad alcano è completa.

55
Consigli
Alcuni link che potrebbero esserti utili:
Potrebbe interessarti anche
Naviga con la tastiera

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Università e Master

Chimica organica: le reazioni degli alcani

Gli alcani sono quegli idrocarburi (composti formati da idrogeno e carbonio) in cui tutti gli atomi di carbonio sono legati tra loro tramite legami semplici. Esistono particolari tipi di alcani, detti cicloalcani, che non sono altro che idrocarburi che...
Università e Master

Come convertire l'acido maleico in acido fumarico

Veramente interessante da conoscere quando si frequenta un istituto scolastico riguardano le nozioni riguardanti la chimica. Durante le ore riservate alla presente materia, vengono trattate le caratteristiche fondamentali della materia e le sue diverse...
Università e Master

Come effettuare l'idratazione degli alchini

Gli alchini sono identificati come composti chimici organici che hanno tripli legami nella loro struttura chimica. Essi sono molto importanti in varie applicazioni industriali e la caratteristica che li rende riconoscibili è la presenza nella loro struttura...
Università e Master

Come Sintetizzare Un Etere Da Un Alcol

Gli eteri sono composti caratterizzati dalla presenza di due gruppi alchilici legati ad un atomo di ossigeno; sono definiti "simmetrici" se i due gruppi alchilici sono identici, mentre "asimmetrici" se questi sono differenti. Possiamo definire gli eteri...
Università e Master

Come effettuare l'achilazione di Friedel-Crafts

L'achilazione di Friedel-Crafts è una reazione chimica che consente di introdurre nell'anello degli idrocarburi aromatici un gruppo alchilico. Per idrocarburo aromatico si intende un composto organico che contiene come unità strutturale un anello a...
Università e Master

Come calcolare il grado di insaturazione di una molecola

Calcolare il grado di insaturazione di una molecola o un composto chimico è una procedura essenziale e primaria per il primo approccio conoscitivo della sostanza con cui stiamo operando. Infatti questa operazione viene fatta subito dopo l'acquisizione...
Università e Master

Come svolgere la trasformata di Laplace

In ingegneria e fisica si utilizzano spesso trasformazioni particolari che consentono di semplificare i calcoli e studiare condizioni che altrimenti sarebbero quasi impossibili. Per esempio lo studio di sistemi integro-differenziali, nei domini della...
Università e Master

Teorema della bisettrice: dimostrazione

La matematica è una materia ricca di formule, è vero, ma non richiede soltanto un impegno di tipo mnemonico. In questa disciplina è molto importante il ragionamento, che va sfruttato per applicare le formule ai diversi problemi. Lo studio della geometria,...