Come tradurre il futuro dorico in greco

tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

Il dialetto dorico appartiene al gruppo dei dialetti greci occidentali del greco antico e per quanto riguarda il mondo della letteratura, ha avuto un ruolo estremamente importante.   Questo tipo di dialetto si differenzia dagli altri, grazie all'introduzione del futuro in una forma particolarmente innovativa, che ha portato l'utilizzo del doppio suffisso. In questa guida vi illustreremo come tradurre il futuro dorico in greco.

27

Le radici del futuro dorico

Il futuro dorico può essere tranquillamente inserito nella categoria del futuro non solo contratto, ma anche sigmatico. Questo tipo di futuro veniva prevalentemente utilizzato con le forme sia attive che medie. Potrete trovare alcune tracce di questo tipo di futuro anche in quello attico, per la precisione esistono solamente cinque verbi che possono essere considerati attivi e che utilizzano solamente la forma media.

37

La formazione del futuro dorico

Rispetto al presente nel greco, nel tempo verbale del futuro, non è presente ne il congiuntivo ne l'imperativo. Il futuro dorico si forma in questo modo:
tema verbale + suffisso temporale del futuro (-σέ / -σ) + desinenza primaria (del tempo principale, che può essere sia passiva che attiva).

Continua la lettura
47

Il futuro dorico e i temi in vocale e dittongo

Al futuro dorico (visto che appartiene al futuro sigmatico) appartengono dei temi verbali in vocale, con consonante occlusiva e dittongo.
Per quanto riguarda quelli in tema vocale, si suddividono due gruppi: vocale breve e lunga. Nel primo caso la vocale si allunga, mentre per il secondo il tema verbale non subisce nessuna modifica davanti al suffisso temporale. Le modifiche non avvengono nemmeno nei temi verbali in dittongo.

57

Il futuro dorico in tema verbale con consonante occlusiva

Per quanto riguarda i tema verbali con consonante occlusiva, bisogna ulteriormente approfondire l'argomento. Perché il tema subisce delle modifiche in base al tipo di consonante inclusa nel tema verbale. Infatti quest'ultima può essere di tipo: labiale, gutturale o dentale.

67

Il futuro contratto e le influenze sul futuro dorico

Come abbiamo già detto in precedenza, il futuro dorico ha anche delle influenze che arrivano dal futuro contratto (caratteristica della doppia desinenza). In questa tipologia di futuro, i verbi possono essere sia in liquida che in nasale. In questo caso il sigma si posiziona fra la ε e la vocale.

77

Migliorare l'apprendimento del futuro dorico

Il greco, insieme al latino, ha dato origine a tantissime lingue. Ma la difficoltà nell'apprendimento, molte volte, scoraggia gli studenti che sono in procinto di studiarla. Per questo, per migliorare anche lo studio della grammatica, vi consigliamo d'imparare al meglio la fonetica, la morfologia e la sintassi.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Superiori

Come tradurre il periodo ipotetico in greco

In greco le frasi condizionali sono le istruzioni "se..., allora ...". Fanno una dichiarazione: se succede qualcosa, allora succederà qualcos'altro. La clausola "se" è indicata come "protasi" da parte dei grammatici. Viene dalle parole greche "pro"...
Superiori

Come Tradurre una Versione di Greco

Tradurre greco spesso rappresenta un ostacolo non semplice da superare per gli studenti che si approcciano per la prima volta a questo nuovo linguaggio, forse perché, dando un primo colpo d'occhio, la mente non riconosce come "familiari" le lettere...
Superiori

Come tradurre il congiuntivo in greco antico

Se frequenti il liceo classico uno dei più grossi ostacoli iniziali che incontrerai sarà lo studio del greco antico, una lingua cosiddetta "morta" che però ha influenzato non solo le lingue attuali, ma che è ancora presenti in un gran numero di campi,...
Superiori

Come tradurre una versione di latino o greco

Tradurre una versione di latino o greco è un' impresa per molti studenti dei vari licei, complice il fatto di non avere studiato alle scuole medie queste materie adeguatamente, si ritrovano senza la preparazione necessaria. In ogni caso non essendo obbligatorio...
Superiori

Caratteristiche dello stile dorico

Dei tre ordini architettonici che caratterizzano l'architettura greca, lo stile dorico è il più antico. Nato in Grecia, e più precisamente nel Peloponneso, con la colonizzazione si diffuse ampiamente anche in Italia e in particolare in quelle zone...
Superiori

Versioni di greco e latino: come affrontarle

Il liceo è una delle scuole superiori più impegnative che uno studente possa scegliere, a causa di un gran numero di materie vengono approfondite e che variano dalla matematica al latino e, se si sta parlando di liceo classico, al greco. Queste due...
Superiori

Come riconoscere e tradurre l'ablativo assoluto latino

L'ablativo assoluto è, per tanti studenti, un costrutto latino di solito ostico. Non si riesce spesso a riconoscere e perciò anche la sua traduzione diventa difficile. La maggior parte delle volte, soggetto e predicato infatti non sono insieme, ma sono...
Superiori

Grammatica greca: come riconoscere e tradurre il genitivo assoluto

Il genitivo assoluto è un costrutto della grammatica greca molto difficile da riconoscere e da tradurre. Dal punto di vista logico non appare complicato. Quando lo hanno spiegato in classe, infatti, pensavamo di averlo capito perfettamente. Il soggetto,...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.