Come svolgere un tema

tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

Svolgere un tema è richiesto ai ragazzi sin dai primi anni di scuola elementare, ma spesso gli studenti non hanno ben chiaro cosa sia un tema ed il modo in cui deve essere scritto. Ecco così che il tema perde fluidità divenendo un insieme di parole senza collegamento fra loro, come se lo studente riportasse su carta tutto quanto gli passa per la testa. Con questa guida cercheremo quindi di evitare i principali errori nella scrittura di un tema per renderlo più chiaro, comprensibile e evitare allo studente il timore del cosiddetto "foglio bianco".

27

Occorrente

  • fantasia
  • concentrazione
  • fogli di brutta
  • quaderno o fogli protocollo
  • penne o matite
37

Gli studenti spesso si fiondano sulla traccia iniziando a scrivere, invece dovrebbero studiare la traccia più volte per capire cosa è richiesto (testo argomentativo, descrittivo...), evidenziare nella traccia le parole chiave-rispondere alle cinque W (dove?, chi?, che cosa?, quando?, perché? -e talvolta anche "che cosa?" riguardo all'argomento della traccia), fare un brainstorming delle idee e raccoglierle in una mappa concettuale ed infine stilare una scaletta degli argomenti.

47

Lo studente deve poi elaborare un'introduzione che attiri l'attenzione del lettore e lo invogli a continuare la lettura del tema. Per farlo può richiamare l'attenzione del lettore dirigendosi a lui ("caro lettore"...), introdurre un'opinione personale, riprendere un fatto di cronaca legato all'argomento. Si consiglia di evitare di ripetere la traccia, perché questo rende il tema scontato e noioso al lettore.

Continua la lettura
57

Lo studente deve elaborare il corpo del testo riprendendo e ampliando i temi della scaletta. Si devono utilizzare frasi brevi e fluide ed evitare le proposizioni subordinate perché appesantiscono il discorso. Lo studente deve elaborare gli argomenti in modo lineare e ordinato, senza mischiare parti differenti della scaletta, ma rimanendo legato all'ordine iniziale.

67

Lo studente deve elaborare una conclusione, che può riprendere in modo sintetico quello che è stato affermato nelle parti precedenti, introdurre un nuovo problema legato al tema per far riflettere il lettore, introdurre la propria opinione personale, invitare il lettore alla riflessione oppure lo studente ha la possibilità concludere con una frase originale
In particolare, con la conclusione lo studente deve dare l'idea di aver chiuso in modo efficace l'argomento, senza lasciare aspetti in sospeso.

77

Lo studente infine elimina eventuali errori logico-grammaticali, rende il tema fluido e scorrevole, guarda se ogni punto dell'elaborato è pertinente con l'argomento trattato e lo riscrive in bella
Se ne ha la possibilità, in questa fase è importante chiedere ad altre persone di leggere il tema. Gli eventuali lettori possono infatti dare consigli o far notare le parti in cui il tema non è chiaro.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Università e Master

5 consigli per lo studente fuori sede

Quando si sceglie la facoltà universitaria a cui iscriversi, non sempre si ha la fortuna di trovare il corso giusto dietro casa. Ormai l'offerta delle università italiane è davvero molto ampia, ma se si vuole puntare al meglio è opportuno scegliere...
Superiori

10 regole per tornare a scuola con il sorriso

Con la fine dell'estate e delle divertenti vacanze al mare, per un giovane studente è sempre molto difficile rinunciare al relax, ai giochi ed alle compagnie estive per tornare tra i banchi di scuola. Riprendere la solita routine di studio ed impegno...
Superiori

Come diventare uno studente modello

Secondo alcuni studiosi per essere bravi a scuola bisogna nascere tali e non lo si diventa; in realtà, per imparare e diventare un buono studente è necessario essere ricettivi e quindi forzare i bambini a studiare serve a poco. Ovviamente gli stimoli...
Superiori

Come instaurare un buon rapporto con i professori

In questa guida spiegheremo come instaurare un rapporto positivo tra studenti e professori, in quello che rappresenta un periodo particolarmente delicato della vita dell'individuo in cui viene fortemente condizionata la sua crescita. In questa fase, maggiore...
Università e Master

5 tipi di coinquilino che nessuno studente vorrebbe

L'università ai giorni nostri è ormai diventata indispensabile per poter trovare un lavoro, ma è anche un modo per poter fare ciò che realmente si desidera nella vita. Purtroppo non tutte le città sono provviste di tutte le università, e questo...
Maturità

Come scrivere un saggio breve per la maturità

Arrivano gli esami di stato e il primo ostacolo che incontrano tutti gli studenti è la prova scritta di italiano. Tra i temi a disposizione, la scelta ricade spesso sul saggio breve che appare il più semplice da affrontare e che, al tempo stesso, può...
Elementari e Medie

Come fare un tema

Il tema è una prova scritta che preoccupa sempre ogni studente. Richiede conoscenze, capacità di ragionamento e padronanza di linguaggio. Qualunque sia la traccia, per affrontare serenamente un tema, ci sono delle regole molto pratiche. Si possono applicare...
Superiori

Come uscire un'ora prima da scuola

In questo articolo vogliamo aiutarvi a capire come poter uscire un 'ora prima da scuola, senza avere grossi problemi e senza incorrere in errori, che potrebbero costarci anche molto cari. Ogni istituto scolastico, qualsiasi sia il suo ordine e grado,...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.