Come svolgere in tempo i compiti arretrati

Di:
tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Talvolta può capitare di ritrovarsi con molti compiti arretrati e la causa può essere varia - per una malattia oppure semplicemente per una dimenticanza o una leggerezza - e risulta per tanto molto più complicato riuscire a finirli nel tempo prefissato. Con qualche consiglio è tuttavia possibile risolvere al meglio questo genere di situazioni, recuperare e svolgere tutti i compiti in tempo. Nella seguente guida, passo dopo passo, vedremo dunque come fare.

26

Occorrente

  • Impegno
  • concentrazione
  • volontà
36

Ciò che appare necessario è valutare il tempo che si ha a disposizione. Evitare qualunque altro tipo di impegno a qualunque costo, spegnete il telefono e, soprattutto, togliete di mezzo i social network, per trovare la concentrazione più grande possibile. Non spegnete il PC, poiché esso può essere una risorsa davvero molto utile per gli studenti in crisi; nel caso in cui non riuscite a capire un argomento, potrete cercarlo sul web spiegato in un modo più semplice e riassuntivo. Evitate però di utilizzare il pc per altri scopi.

46

Una volta trovata la situazione di maggior tranquillità e concentrazione, è consigliabile iniziare con i compiti più difficili, quelli dove è probabilmente necessario un ripasso o comunque un impegno e un tempo maggiore. Una volta svolti i più difficili sarà possibile passate a quelli più semplici. Anche se dovrete rimanere un po' più svegli del solito, è importante non andare a letto troppo tardi in quanto l'organismo e il cervello necessitano di riposare per almeno 7-8 ore.

Continua la lettura
56

Nel caso estremo in cui vi dovreste ritrovare a poche ore - se non addirittura minuti - dall'entrata a scuola e i compiti non siano ancora terminati, concentratevi su ciò che sapete fare in modo da avere comunque una buona parte degli esercizi svolti. Lasciate in secondo piano lo studio diretto delle pagine: sarà sempre possibile improvvisare con una lettura all'ultimo momento. In questi casi, un'altra risorsa fondamentale sono i vostri compagni di classe che possono spiegarvi velocemente gli argomenti arretrati, nel caso, ovviamente, abbiano studiato. Nel caso, però, siete stati male fisicamente e perciò avete saltato più giorni, recuperare i compiti arretrati risulterà maggiormente difficile. In questo caso, non appena recuperate la forza fisica e mentale, potreste provare comunque a svolgerli. Qualora non vi riusciate, parlate con i vostri genitori e spiegategli la situazione, in modo tale che essi possano a loro volta parlare con i professori e giustificarvi.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Concentrarsi soltanto sui propri compiti da svolgere senza lasciarsi distrarre da altri fattori.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Elementari e Medie

Le migliori scuse per non aver fatto i compiti

La scuola per alcuni è bellissima, per altri è noiosa e per altri è necessaria nonostante si applichino solo quel tanto che basta per ottenere una promozione. Le migliori scuse per non aver fatto i compiti arrivano nel momento in cui un alunno, non...
Elementari e Medie

Compiti per le vacanze: gli errori da non fare

L'inizio delle vacanze, sia di Natale sia estive, per tutti gli studenti di ordine e grado coincide anche con un altro momento: quello dei compiti! La maggior parte degli insegnanti oggi è piuttosto magnanima rispetto al passato e può anche accadere...
Elementari e Medie

5 regole per i compiti a casa

Educare e crescere un figlio non è mai semplice, in tutti gli aspetti della vita del vostro bambino.Uno dei tanti aspetti, di cui dovrete preoccuparvi, sarà lo studio. Lo studio, soprattutto quando il bambino si avvicina per la prima volta al mondo...
Superiori

Storia: la "Questione meridionale"

La storia dell'Italia è piena di eventi tragici ed importanti che hanno segnato dei momenti fondamentali nella storia del nostro paese, e hanno contribuito a creare l'identita' dell'Italia attuale.Tra gli eventi che più importanti possiamo ricordare...
Università e Master

Come superare l'esame di medicina interna

La facoltà di Medicina e Chirurgia è uno dei principali e più importanti indirizzi di studio offerti dalle università di tutto il mondo. Il suo compito è infatti quello di formare medici, ovvero professionisti specializzati nella tutela della salute...
Elementari e Medie

10 trucchi per fare i compiti velocemente

Gli impegni quotidiani sono spesso molti e di vario genere, dallo sport alla musica, da un'uscita con gli amici ad una visita medica. I compiti sono però una questione seria, propedeutici per lo studente in vista di una verifica. In questa semplice lista...
Elementari e Medie

5 motivi per non aiutare i bambini a fare i compiti

Tornati a casa i nostri bambini hanno sempre una marea di compiti da fare. Spesso ci vogliono diverse ore perché finiscano e non rimane il tempo per giocare. C'è la tentazione di aiutarli per alleggerire il carico. Magari alcuni glieli facciamo fare...
Elementari e Medie

Compiti a casa: vantaggi

Tante volte i compiti lasciati in classe dalle maestre da fare a casa sembrano essere soltanto un peso. I bambini li fanno senza voglia, i genitori devono sedersi vicino loro per poterli seguire e non farli sbagliare, pur non avendo tempo per questioni...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.