Come superare la paura di essere bocciati

Tramite: O2O 04/08/2018
Difficoltà: media
17
Introduzione

La bocciatura è il nemico numero uno di qualsiasi studente. Per tutto l'anno si fanno gli scongiuri affinché si possa raggiungere il mese di giugno incolumi, dopo aver affrontato decine e decine di verifiche, test e interrogazioni nella speranza di racimolare il numero più alto possibile di sufficienze. Ma la bocciatura è un nemico infido: non soltanto diventa un rischio concreto a ridosso di giugno, qualora si fosse andati incontro a troppe insufficienze, ma nel corso di tutto l'anno scolastico rappresenta una vera e propria fonte di terrore per gli studenti (specie per gli studenti più insicuri). Un problema costante, dunque, al quale è necessario porre risoluzione. Innanzitutto, bisogna specificare che la bocciatura può generarsi dalla combinazione di fattori diversi: scarso studio o di bassa qualità, incapacità di adottare un metodo valido per la comprensione degli argomenti trattati in classe, scarsa attenzione durante le spiegazioni sono solo alcune delle cause che potrebbero portare ad una brusca frenata del proprio percorso di studi. A tutto ciò si aggiungono fattori esterni e non direttamente inerenti all'apprendimento, ma che possono influire notevolmente sul rendimento scolastico del soggetto interessato: il benessere famigliare, il rapporto con i coetanei, la capacità di stringere e mantenere rapporti di amicizia dentro e fuori dalla classe e così via. A tal proposito, vediamo come superare la paura di essere bocciati.

27

Risolvere i problemi di studio

Impossibile non partire dalla motivazione principale che più di qualunque altra è seriamente in grado di trascinare uno studente verso la bocciatura: la mancanza di uno studio adeguato. Come parzialmente anticipato nell'introduzione, sono diversi i problemi legati allo studio. Un alunno può riportare difficoltà nell'apprendimento, nell'assimilazione (parziale o totale) dei concetti analizzati o letteralmente un'incapacità di fondo nell'individuare il metodo di studio più adatto in base alle proprie capacità e alle proprie esigenze. Per risolvere questioni simili è possibile affiancare al giovane un tutor specializzato in problematiche scolastiche: il problema è essenzialmente legato ad un errato metodo di studio, ma la presenza di un tutor esperto potrà porre fine ai timori. Da non sottovalutare anche la possibilità di rivolgersi direttamente al proprio insegnante per chiedere consigli e scacciare via le proprie paure.

37

Risolvere i problemi famigliari

Anche i problemi famigliari sono in grado di condizionare fortemente le paure e i timori di conseguire una possibile bocciatura. Le questioni che nascono in famiglia, infatti, possono essere una forte fonte di disturbo per un ragazzo adolescente, indipendentemente dalla matrice dei problemi. Questioni che, se non affrontate, possono portare a squilibri nell'andamento scolastico, con conseguente crescita dei timori in chiave bocciatura. Risolvere i problemi famigliari è una questione decisamente più complessa rispetto alla risoluzione delle questioni prettamente scolastiche, motivo per cui è necessario prendere provvedimenti che possano porre fine alle diatribe famigliari. Il dialogo, ovviamente, resta sempre la miglior via. Una volta risolti i problemi in casa, è possibile allontanare qualsiasi dubbio legato al percorso scolastico, bocciatura compresa.

Continua la lettura
47

Risolvere i problemi esterni alla scuola

I problemi sociali all'infuori della scuola rappresentano un'ulteriore fonte di timori e preoccupazioni che possono inficiare il buon rendimento scolastico. Problemi come i cattivi rapporti con i coetanei o la frequentazione delle compagnie sbagliate potrebbero portare ad ottenere risultati deludenti sul piano scolastico. La risoluzione di questioni simili passa dalla scelta di nuove compagnie, nuovi amici, nuovi compagni di studi. Iniziano a frequentare nuove persone si potranno notare netti miglioramenti a scuola, e la paura di un'eventuale bocciatura sarà solamente un ricordo.

57

Risolvere i problemi interni alla scuola

Infine, analogamente ai problemi che possono sorgere in ambito extrascolastico, anche le questioni direttamente inerenti all'ambito scolastico possono influire notevolmente sul proprio rendimento. Ciò potrebbe portare ad un abbassamento dei voti, e, nel peggiore dei casi, ad una bocciatura. Ma niente paura: come nell'ambito extrascolastico, anche a scuola è possibile trovare soluzioni cambiando le proprie abitudini e i propri rapporti personali. Cambiare posto in aula, magari passando dall'ultima alla prima fila, è una valida soluzione. Se i problemi sussistono, meglio parlare con un docente: in poco tempo sarà possibile allontanare i timori legati alla bocciatura. Se desideri altre informazioni su come superare la paura di essere bocciati consulta il link: https://www.skuola.net/scuola/5-consigli-per-non-essere-bocciati.html.

67
Guarda il video
77
Consigli
Non dimenticare mai:
  • Se i problemi dovessero sussistere, potrebbe essere presa in considerazione l'eventualità di parlare con professionisti operanti nell'ambito scolastico: consulenti e psicologi sono pronti ad assistere gli studenti più timorosi e più problematici. Contattare degli specialisti potrebbe rivelarsi la miglior soluzione possibile.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:
Potrebbe interessarti anche
Naviga con la tastiera

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Superiori

Come gestire l'ansia da interrogazione

Oggi parleremo di un fenomeno molto conosciuto da tutti i lettori e soprattutto dai ragazzi più giovani: l'ansia da interrogazione. Tutti, almeno una volta nella vita (solitamente molte di più), abbiamo provato quelle sensazioni di terrore, di saliva...
Superiori

Come affrontare un'interrogazione orale

L'interrogazione orale è uno dei momenti più temuti da migliaia di studenti, sia delle scuole medie e superiori che per gli universitari. Molti studenti, infatti, hanno difficoltà ad esporsi quando devono parlare in pubblico o quando si sentono sotto...
Superiori

Come ottimizzare il metodo di studio

Avere un buon metodo di studio è fondamentale per memorizzare quanto si è studiato e riuscire a superare interrogazioni, esami universitari, concorsi pubblici e ogni altra situazione che richiede l'apprendimento di molte nozioni, spesso in un tempo...
Superiori

Come risolvere le espressioni goniometriche

La matematica è una materia che può apparire difficile, specie se non la si affronta con un metodo intelligente. Basta imparare a mettere insieme metodi e formule per riuscire a superare anche i problemi più difficili. Purtroppo per gli studenti, molti...
Superiori

Come fare amicizia con i compagni di classe

La scuola risulta essere un luogo davvero importantissimo per l'apprendimento, per la costruzione di un bagaglio culturale, ma anche per stringere delle relazioni di amicizia con i compagni e le compagne di classe. Probabilmente i ragazzi passeranno insieme...
Superiori

Come studiare in modo produttivo

Può capitare a tutti di dover studiare tante ma tante pagine di una specifica materia per poter superare un'interrogazione o un compito in classe. Con questa guida vi illustrerò come studiare in modo produttivo. Seguendo questi brevi passi otterrete...
Superiori

Confronto tra Don Abbondio e Fra Cristoforo

Don Abbondio e Fra Cristoforo sono due dei principali protagonisti del romanzo "I Promessi Sposi", e dalla loro antitesi e confronto lo stesso romanzo trae linfa ed intreccio. Sono entrambi personaggi di chiesa, ma fin dai primi quattro capitoli de "I...
Superiori

10 modi per dire ai tuoi genitori di aver preso un brutto voto

Non devi, assolutamente dimenticare che il dialogo è fondamentale in qualsiasi tipo di rapporto. Questo perché il saper e poter comunicare e, conseguenzialmente ascoltare stabilisce la veridicità del legame che, così presenta parti che intendono aiutarsi,...