Come superare l'esame di igiene e medicina preventiva

Tramite: O2O 10/07/2015
Difficoltà: media
15

Introduzione

L'esame di igiene e medicina preventiva richiede anche la conoscenza di nozioni di epidemiologia, di prevenzione delle malattie, di medicina del lavoro, di diritto amministrativo e soprattutto implica lo studio della vigente normativa sanitaria. Come tutti gli esami di medicina e chirurgia, è molto complesso e vasto nei suoi contenuti, cercherò di darvi dei consigli utili su come superare l'esame di igiene e medicina preventiva.

25

Questo esame richiede la conoscenza di concetti di diritto amministrativo, di diritto civile e di diritto penale, non si può prescindere dalle nozioni di accreditamento, di autorizzazione, dalla definizione di aziende ospedaliere, di SSN (servizio sanitario nazionale), di USL (unità sanitarie locali), di distretti sanitari di base, di DRG (raggruppamenti omogenei di diagnosi), di AIFA (agenzia italiana del farmaco), di Istituto Superiore di Sanità e di fondi integrativi. Una volta acquisite queste definizioni, bisogna approfondire i concetti di potabilità dell'acqua, di sistemi e criteri di potabilizzazione, di toxoplasmosi, di epatiti A e B, di vaccinazioni, dei problemi legati alle vaccinazioni anti-HBV, di tossinfezione alimentare, di profilassi diretta, di botulismo, di siero profilassi, di meningococco e di portatori dello stesso, di influenza, di sterilizzazioni e di disinfettanti.

35

Da approfondire è la parte relativa alla medicina del lavoro e alle malattie professionali, bisogna aver assimilato i concetti di silicosi, di asbestosi e di cadmio. È fondamentale capire le definizioni di referto, di rapporto, di responsabilità civile e penale in generale e riferita alla professione medica (reato di lesioni lievi, gravi e gravissime), non si può prescindere dal concetto di reato di violenza sessuale (il reato sussiste indipendentemente dalla penetrazione della vittima).

Continua la lettura
45

Da non trascurare la riforma Ter del 1999, meglio conosciuta come riforma Bindi, che ha ridisegnato il ruolo del SSN, introdotto delle innovazioni importanti, come l'intramenia (la libera attività svolta dal medico con rilascio di fattura, all'interno della struttura sanitaria pubblica), la qualificazione del dipartimento di prevenzione (creazione di uno sportello ad hoc, promozione e tutela della salute pubblica), l'aggiornamento professionale permanente (obbligo professionale e deontologico sanzionabile) e così via. Bisogna focalizzare lo studio su tutti questi argomenti, così facendo supererete l'esame con estrema semplicità.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Università e Master

Come preparare un esame universitario di medicina

Spesso, gli studenti di medicina, si trovano ad affrontare esami molto vasti e molto complessi, quali anatomia, primo vero scoglio da affrontare, patologia medica e anatomia patologica. A volte l'esame è talmente vasto che, arrivati alla fine ci si è...
Università e Master

Come superare l'esame di anatomia patologica

Ogni corso di laurea ha il suo ostico esame, ossia quello che sembra impossibile da superare. Per gli studenti di medicina e chirurgia tale scoglio, è sicuramente rappresentato dall'esame di anatomia patologica, a causa dei numerosi termini di difficile...
Università e Master

Come superare l'esame di chirurgia generale

Studiare medicina e chirurgia rappresenta, senza ombra di dubbio, qualcosa di molto difficile. Per raggiugere il traguardo finale, occorre dedicarsi a questi studi, con buona dose di pazienza e di dedizione. Tuttavia, una prerogativa che non può mancare...
Università e Master

Come superare l'esame di neurologia

L'esame di neurologia, come qualunque altro esame di medicina e che riguarda il complicato ma affascinante corpo umano, è un esame molto delicato, per il quale dobbiamo essere molto preparati, anche nei piccoli particolari. Occorre studiare alla perfezione...
Università e Master

Come superare l'esame di malattie infettive

Lo studio della medicina è un percorso estremamente impegnativo, che va affrontato con grande consapevolezza, tenacia, volontà e anche con tanta dedizione. Tuttavia alcuni esami sono molto difficili da superare. Uno tra tanti potrebbe essere quello...
Università e Master

Come superare l'esame di anatomia umana

Chi ha intrapreso un corso di laurea di Medicina e Chirurgia sa bene che uno degli esami più ostici da superare è certamente quello di Anatomia Umana. Gli studenti universitari che si trovano alle prese con un'interminabile pila di libri da leggere...
Università e Master

Come superare l'esame di patologia clinica

La patologia clinica (o medicina di laboratorio) rappresenta un esame che richiede la conoscenza molto approfondita della disciplina universitaria patologia generale: infatti, si tratta di due materie accademiche strettamente correlate ed interdipendenti....
Università e Master

Come superare l'esame di biologia molecolare

Gli esami sono sempre un pensiero per gli studenti universitari. Tuttavia alcuni esami si affrontano con serenità, mentre altri richiedono molta concentrazione ed una notevole organizzazione per riuscire ad assimilare al meglio le nozioni fondamentali...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.