Come studiare per ottenere dei risultati

tramite: O2O
Difficoltà: facile
15

Introduzione

Non sempre studiare tante ore serve ad imparare qualcosa, perché alla maggior parte degli studenti capita di passare intere giornate sui libri senza aver capito niente. Il problema dunque sta nel metodo di apprendimento, che deve essere quello giusto per poter arrivare ad un risultato concreto. Poiché non tutti sono in grado di capire qual è il metodo corretto da seguire, tale guida su come studiare per ottenere dei risultati può essere un ottimo spunto per imparare ad ottimizzare il proprio tempo sui libri, ed apprendere nuove conoscenze.

25

Ogni individuo quando studia, utilizza tecniche differenti che lo aiutino a ricordare le nozioni: il canale visivo, che si fonda sul ricordo delle immagini; quello uditivo, che mette in risalto l'ascolto; il canale cinestetico più legato l'aspetto sensoriale. A seconda delle proprie propensioni ognuno dovrebbe utilizzare il canale adatto. Bisogna poi fare una distinzione tra memoria a breve, la quale permette di rievocare i ricordi nell'immediato, e quella a lungo termine che permette di conservare nel tempo una gran quantità di informazioni.

35

Innanzitutto per avere un buon metodo di studio, è necessario programmare il lavoro che si deve svolgere, per organizzare gli argomenti e dare il tempo giusto ad ognuno. Durante lo studio, è bene ogni 40-50 minuti fare una pausa di dieci minuti per evitare un calo di attenzione. Necessari sono poi i ripassi, che devono avvenire in tempi stabiliti: il primo dopo un'ora di studio; il secondo il giorno dopo; il terzo la settimana dopo; il quarto il mese dopo e l'ultimo è quello complessivo.

Continua la lettura
45

Dopo aver steso il proprio piano d'azione non resta che cominciare a studiare. La lettura e comprensione del testo è il punto cardine. In questa fase ci vuole massima concentrazione, si deve leggere ponendosi domande, richiamando alla memoria nozioni già acquisite e annotando i punti non compresi per approfondirli in seguito. Strumento utile in questa fase è la sottolineatura che non deve riguardare l'intero testo ma solo i concetti fondamentali. Alla fine di questa lettura attiva non resta che elaborare un breve schema e/o scrivere dei brevi appunti su quanto appreso.

55

Un piano di studi così elaborato dovrebbe portare nel tempo i risultati sperati. Ma la molla principale è sempre la motivazione allo studio che dà una marcia in più. Questa motivazione può essere pratica, come quella di studiare per conseguire un diploma o una laurea per trovare lavoro. Oppure può essere una motivazione interiore ad acquisire conoscenza perché come ci dice Dante: "fatti non foste a viver come bruti ma per seguir virtute e canoscenza" (Inferno, canto XXVI).

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Superiori

Come ottenere massimi risultati a scuola

Ottenere dei buoni voti non significa necessariamente dover passare tutto il giorno sui libri, senza aver mai un attimo di tempo per rilassarsi o uscire. Se si prende la cosa seriamente, con impegno e organizzazione, si possono raggiungere ottimi risultati...
Superiori

Come imparare a studiare meno, studiando meglio

Studiare è, per moltissime persone, una passione ed un hobby, ancora prima di essere un dovere verso sé stessi, la famiglia e gli altri. Studiare è un qualcosa che costa sacrifici e fatica, ma che porta ad enormi soddisfazioni, al di là del voto dell'esame\test\verifica:...
Superiori

Come trovare un metodo di studio: imparare a studiare

Imparare a studiare è davvero possibile, in quanto basterà avere del tempo disponibile per fare esercizio e mettere in pratica qualche tecnica basilare: acquisire sin da ragazzi una buona metodologia di studio è fondamentale per conseguire dei risultati...
Superiori

Come andare bene a scuola senza studiare

Studiare non è mai una cosa piacevole per i bambini, che, soprattutto quando sono più piccolo, lo fanno molto svogliatamente, ottenendo infatti scarsi risultati. La scuola, da sempre, rappresenta per gli studenti la fonte di maggiori emozioni, sia nel...
Superiori

Come studiare molte pagine in poco tempo

Ottimizzare i tempi nello studio vuol dire avere scelto un "metodo" di studio che si adatti alle proprie esigenze. Se si pensa che quello utilizzato è un po' carente e non si ottengono i risultati sperati nonostante l'impegno è opportuno trovarne un...
Superiori

5 strategie per studiare senza distrazioni

Nei mesi di giugno e luglio si avvicinano gli esami di maturità e gli esami universitari, quindi, è importante non perdere la concentrazione e dedicare il proprio tempo allo studio. Studiare è fondamentale per ottenere degli ottimi risultati e per...
Superiori

Come studiare in modo produttivo

Può capitare a tutti di dover studiare tante ma tante pagine di una specifica materia per poter superare un'interrogazione o un compito in classe. Con questa guida vi illustrerò come studiare in modo produttivo. Seguendo questi brevi passi otterrete...
Superiori

Come trovare la motivazione per studiare

Ecco una guida, molto interessante, attraverso il cui aiuto poter imparare come trovare ed anche utilizzare, la giusta motivazione, per studiare, nella maniera più efficace ed utile possibile. Studiare è veramente utile perché ci può aiutare a realizzare...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.