Come studiare per la maturità

tramite: O2O
Difficoltà: facile
15

Introduzione

Lo stress e la paura per gli esami di maturità si fanno sentire sempre più acuti man mano che ci si avvicina alla data fatidica. L'ansia prende il sopravvento e non sai come organizzarti per studiare al meglio e con quale materia cominciare. Come fare? Non preoccuparti, prendi fiato e suddividiti la mole di lavoro seguendo alcuni consigli riportati in questa guida.

25

Occorrente

  • Calendario
  • Foglio
  • Penna
35

Per prima cosa prendi un foglio ed elenca tutte le varie materie che devi studiare per gli esami di maturità, escludendo (almeno nella parte più intensa dell'inizio dello studio) le materie in cui sei più ferrato e preparato. Successivamente, per ciascuna materia, elenca i vari argomenti che devi studiare con il relativo numero di pagine del libro e gli appunti che hai preso nel quaderno nel corso dell'anno. In questo modo avrai una prima stima approssimativa di cosa e di quanto devi studiare. Adesso prendi un altro foglio e organizza la tua giornata di studio con le varie ore e pause. Una organizzazione tipo potrebbe essere la seguente: dalle 7 del mattino alle 10 e dalle 11 alle 12:30 per poi riprendere il pomeriggio dalle 14 alle 15:30 e dalle 16:30 alle 18:30.

45

Gli ultimi due giorni prima degli esami dovrai avere già tutto pronto e ti serviranno solo ed esclusivamente per rilassare la mente e smaltire un po' di stress da studio. Impegna solamente due orette al giorno per rivedere gli schemi che hai fatto durante lo studio. Il penultimo passalo in completo relax assieme ai tuoi amici. Se ti senti particolarmente stressato stacca una mezza giornata (al massimo) e non continuare a studiare perché creeresti solo confusione nella tua mente. Un piccolo ma grande aiuto potrebbe essere quello di vedere qualche film storico molto fedele ai vari eventi che, oltre a farvi rilassare potrebbe essere di grande aiuto soprattutto per le materie di pertinenza.

Continua la lettura
55

La sera invece dedicala al ripasso scrivendo degli schemi sintetici e riassuntivi. Come puoi vedere, tra i vari periodi di studio, hai tempo per riposarti un'ora, pranzare e cenare. Inoltre trovi 8 ore di studio per ogni giorno (se vuoi arrivare alla maturità devi almeno studiare 4 - 5 ore al giorno). Questo è solo un esempio. Se hai più difficoltà nel studiare allora diminuisci le pause, se invece trovi più facilità allunga gli intervalli. Ora suddividiti le varie materie da studiare con i relativi argomenti prima elencati in un calendario. Un determinato giorno, dal 20 dalle 8 alle 10 matematica, dalle 11 alle 12:30 scienze, dalle 14 alle 15:30 italiano e dalle 16:30 alle 18:30 storia.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Università e Master

Lavorare e studiare: consigli per farlo al meglio

In questa lista ti elencherò 5 consigli per studiare e lavorare nello stesso tempo al meglio. Infatti, se sei uno studente lavoratore sicuramente starai avvertendo un po' di fatica nel fare entrambe le cose per bene. Questo è normale, studiare e lavora...
Università e Master

Come studiare e lavorare allo stesso tempo

In questa guida siamo pronti a proporvi il metodo per capire come poter studiare ed anche lavorare, allo stesso tempo, senza incorrere in alcun tipo d'intoppo o problema.Lavorare e studiare contemporaneamente non è un'impresa semplice. Sono sempre di...
Università e Master

Consigli per riprendere a studiare dopo tanti anni

Molte volte capita di interrompere gli studi, ad esempio dopo il diploma, spinti dalla voglia di lavorare ed essere indipendenti, per poi decidere dopo tanti anni di riprendere. Quando il cervello non è più abituato a studiare può apparire arduo riabituarlo,...
Università e Master

Come studiare durante le vacanze

Certamente sapere di essere in vacanza e dovere contemporaneamente adempiere a dei doveri come quello di studiare è un peso per molti studenti. Specialmente in estate, con le alte temperature, si perde facilmente la concentrazione e l'atmosfera estiva,...
Università e Master

5 trucchi per studiare durante l'estate

Studiare durante l’estate può a volte risultare difficile, sia per il gran caldo che per mancanza di concentrazione, essendoci anche il fattore distrazione. Attuando però alcune strategie, è possibile trovare la soluzione adeguata ed ottimizzare...
Università e Master

Come studiare un libro universitario

Partiamo con il presupposto che ognuno ha il proprio metodo di studio e, inoltre, dipende dal mattone di pagine e inchiostro che ci si trova davanti. E non ci sono strani trucchi o sortilegi che facciano entrare tutto il sapere di un librone universitario,...
Università e Master

Come orientarsi dopo la maturità

Quando ci si iscrive alle scuole superiori, l’ideale sarebbe intraprendere un percorso di studi più incline alle proprie attitudini e che offra una preparazione idonea a ciò che si intende fare come lavoro futuro. Sovente però questo non accade....
Università e Master

Come studiare con metodo all'università

Questa guida è dedicata a tutti coloro che hanno appeno intrapreso la carriera universitaria: è facile, quando si è delle matricole, sentirsi a disagio o inadatti alla semplice vista dei titoli degli esami universitari. Proseguendo la lettura scoprirai,...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.