Come studiare La Divina Commedia

tramite: O2O
Difficoltà: media
18

Introduzione

La Divina Commedia è una delle opere più importanti scritta da Dante Alighieri intorno al 1300. Si tratta di un'opera conosciuta e studiata in tutto il mondo, ritenuta il più grande capolavoro di letteratura di tutti i tempi. Sicuramente studiare questo poema a scuola può diventare difficoltoso, perché quest'opera è scritta il lingua volgare, ossia in italiano antico. In questa guida vedrete però qualche trucchetto, su come fare per studiare più facilmente la Divina Commedia.

28

Occorrente

  • Opera Divina Commedia con critica.
38

La prima cosa da fare è quella di procurarvi un testo completo dell'opera, che si divide in tre Cantiche: l'Inferno, il Purgatorio e il Paradiso. Potrete trovarla facilmente in commercio in qualsiasi libreria, anche ad un prezzo accessibile. Essendo un'opera scritta in italiano arcaico, avrete bisogno della spiegazione di una persona molto preparata in questo ambito, ed è per questo che saranno fondamentali le lezioni scolastiche dei vostri professori di letteratura e italiano.

48

Per capire e studiare questo capolavoro della letteratura, è consigliato l'utilizzo di un testo dotato di pagine dove sono presenti le varie critiche, gli approfondimenti e le traduzioni di ogni singolo verso dell'opera di Dante, che vi aiuteranno a comprendere quello che è stato scritto da Dante. Il testo è scritto in terzine incatenate di versi endecasillabi ed è composto da 100 canti così suddivisi: 34 dell'Inferno, 33 del Purgatorio e 33 del Paradiso.

Continua la lettura
58

Il viaggio all'inferno parte dalla terza cantica e fino ad allora Dante esprime a Virgilio le paure e le perplessità riguardo al viaggio che stanno per compiere. Durante il viaggio all'Inferno e al Purgatorio, Dante sarà accompagnato da Virgilio.
L'inferno secondo Dante è costituito da una serie di anelli numerati sempre più stretti che si succedono a formare una piramide rovesciata, con l'estremità più stretta situata in corrispondenza del centro della Terra.

68

Il Purgatorio è situato nell'emisfero australe terrestre proprio in mezzo al mare. Dal Paradiso Terrestre invece la sua guida viene rappresentata dalla figura di Beatrice. Il Paradiso è composto da 9 cerchi concentrici dove al centro è situata la Terra e in ognuno di questi cerchi si trovano i vari Beati.
Il testo contiene molti avvenimenti, numerosi personaggi (citati da Dante e molti dei quali vissuti realmente) e inoltre, contiene un nuovo movimento letterario che sarà seguito da tutti i poeti per l'intero corso del Medioevo, fino al Rinascimento. Per studiare Dante, ricordatevi che bisogna sempre capire il meccanismo di quest'opera con degli approfondimenti di studio.

78

Guarda il video

88

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Approfondite l'argomento con ricerche specifiche.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Superiori

Letteratura del XIV secolo

“Umanesimo” è un termine che deriva dal latino “studia humanitatis”. Fin dalla denominazione si vuole indicare un genere di studio, un'educazione di tipo letterario e filosofico volta ad una formazione completa dell'uomo. Nel corso del XIV secolo...
Superiori

Come spiegare e capire la Divina Commedia di Dante Alighieri

All'interno dell'ultimo triennio scolastico viene dato molto risalto ad una delle opere più importante della letteratura italiana, ossia la Divina Commedia. Essa aveva il compito di esaminare il ruolo della chiesa ed il suo rapporto con lo stato, infatti...
Superiori

Paradiso: appunti

La Divina Commedia, scritta da Dante Alighieri, è considerata, ancora oggi, una delle più importanti opere della letteratura italiana. Strutturata in tre cantiche (inferno, purgatorio e paradiso), essa affronta il viaggio immaginario del poeta attraverso...
Superiori

Letteratura italiana: guida al "Paradiso" di Dante

Il capolavoro di Dante Alighieri “La Divina Commedia” è composto da tre libri chiamati “cantiche”, ognuno dei quali formato da 33 canti. La metrica è composta da terzine di endecasillabi con rime incatenate. Questa opera, composta presumibilmente...
Università e Master

Appunti di filologia dantesca

La filologia definita come l'arte o la dottrina che studia da un punto di vista scientifico i testi scritti. La parola è di derivazione e significa "amore per le lettere". La disciplina filologica è molto vicina alla critica dei manoscritti presi di...
Superiori

Dante Alighieri: vita e opere

Dante Alighieri è una delle figure piú importanti del panorama culturale italiano, potremmo addirittura dire la piú importante in assoluto. Vissuto a cavallo tra 1200 e 1300 a Firenze, viene considerato il "Padre Fondatore della lingua italiana". In...
Superiori

Stilnovo: la donna angelo

Il Dolce Stil Novo è una corrente letteraria che si afferma a Firenze tra il 1280 e il 1310. Il nome di questo genere letterario venne coniato da Dante, nella sua più conosciuta opera, la Divina Commedia, nel XXIV canto del Purgatorio: con questo termine...
Superiori

"De vulgari eloquentia di Dante": analisi

Conosciamo Dante Alighieri grazie alla sua opera immortale "La Divina Commedia", un testo rimasto negli annali della storia e ancora oggi letto e studiato, innovativo per l'epoca in cui venne scritto, soprattutto per il tipo di linguaggio adoperato. Ma...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.