Come squadrare un foglio

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Dare un bordo regolare ad un foglio bianco non è affatto difficile. Basterà solo armarsi di un pizzico di pazienza ed avere a disposizione gli strumenti giusti. In questa guida vogliamo dunque illustrarvi come squadrare un foglio. Seguite passo dopo passo le nostre indicazioni e vedrete che l'operazione si rivelerà molto semplice e veloce. Ecco come è opportuno procedere.

26

Occorrente

  • 1 compasso
  • 1 riga
  • 1 foglio
  • 1 gomma per cancellare
  • 1 matita
  • scotch di carta
36

Usare lo scotch

Come primo intervento ti consiglio di fermare il foglio sul tavolo nei 4 angoli con dello scotch rigorosamente di carta. Lo scotch di carta ti consentirà di non strappare il foglio quando lo toglierai. Questo ti faciliterà dunque senza dubbio il lavoro, in quanto eviterà inoltre spiacevoli movimenti del foglio durante l'operazione di squadratura. Per iniziare la squadratura ti servirà una riga abbastanza lunga a seconda del formato che ti presti a squadrare. Traccia ora le due diagonali del foglio, avendo cura di tracciare le linee con mano leggera, poiché alla fine del lavoro dovranno essere cancellate. Ora passiamo alla fase centrale del tuo lavoro: prendi un compasso e verifica in modo preliminare il suo corretto funzionamento effettuando delle prove su un altro foglio. Dopo esserti assicurato che tutto sia funzionante, inizia ad usare il compasso nel modo che segue.

46

Aprire il compasso

Successivamente dovrai servirti dunque di un compasso. Puntalo nel punto di incontro delle diagonali che hai appena tracciato, cioè al centro del foglio. Ora apri il compasso: se si tratta di un foglio in formato A3 (29,7cm x 42cm), quelli che solitamente vengono usati a scuola per il disegno tecnico, l'apertura dovrà essere di 13 cm; se invece hai un foglio di altro formato e dimensione, dagli un'apertura che ti permetta di tracciare un cerchio non troppo grande rispetto al foglio. Ricorda che dovrai cancellare anche il cerchio, quindi abbi cura di avere una mano leggera anche nell'usare il compasso. Ora segui gli altri passi per andare a completare con successo il tuo lavoro.

Continua la lettura
56

Tracciare un arco sulle diagonali

Il lavoro con il compasso prosegue nel modo che segue: ora devi puntarlo infatti nei 4 punti in cui il cerchio incrocia le diagonali e da ogni punto tracciare un piccolo arco su ognuna delle quattro diagonali, mantenendo anche questa volta un'apertura di 13 cm. Ti raccomandiamo in questa fase di attenerti con scrupolo alle misure sopra suggerite. Un piccolo consiglio: non è necessario tracciare lunghi archi, è invece più opportuno tracciare dei piccoli archetti soltanto nei punti che ci interessano per il risultato finale. Traccia quattro rette, che farai passare per i punti in cui gli archetti incrociano le diagonali. Puoi tracciare queste rette con "mano" più pesante, infatti sono queste a creare la vera e propria squadratura del tuo foglio. Come ultimo passo non ti resta altro da fare che cancellare le diagonali, il cerchio e gli archetti e lasciare soltanto il rettangolo finale. Il tuo foglio è ora perfettamente squadrato e potrai usarlo nel modo che vorrai.  

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Prima di usare la riga, puliscila con un panno umido.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Elementari e Medie

Come disegnare un rombo

Il rombo viene definito un quadrilatero avente i lati opposti congruenti e paralleli tra loro. Le sue due diagonali, che fungono anche da bisettrici dei 4 angoli interni, sono perpendicolari tra loro e si incontrano nel punto medio. La rappresentazione...
Elementari e Medie

Come costruire geometricamente un rombo

Il rombo è un poligono la cui figura geometrica presenta sempre le seguenti caratteristiche: è costituito da 4 lati, a due a due di uguale misura, paralleli tra loro a due a due. È quindi un parallelogramma avente i lati congruenti, le due diagonali...
Superiori

Come ricavare la prospettiva di un cerchio

Per ricavare la prospettiva di un cerchio, puoi leggere e seguire i semplici e pratici passi procedurali illustrati in questa guida. Si tratta di un metodo molto semplice, grazie al quale riuscirai a ricavare la prospettiva di un cerchio. Questo tipo...
Elementari e Medie

Come disegnare una doppia stella a 6 punte

Tutti, prima o poi, ci siamo cimentati nel disegnare lo schizzo di una stella, sin da bambini; perché le stelle sono un soggetto attraente ed affascinante, romantico ed elegante. Quante volte, specialmente durante le fresche notti estive, ci siamo ritrovati...
Elementari e Medie

Come disegnare una rotazione con 6 lunette

Creare con le proprie mani qualcosa è sempre una soddisfazione, anche se un semplice disegno. Oggi voglio mostrarvi come disegnare una rotazione con 6 lunette. Questo lavoretto può essere molto utile per acquisire manualità con gli attrezzi da cancelleria,...
Superiori

Come disegnare una piramide quadrata in prospettiva centrale

La prospettiva centrale ti consente di rappresentare un oggetto in maniera estremamente realistica. In particolare, nella prospettiva centrale, è come se tu osservassi l'oggetto in questione davanti alla sua faccia principale. Lo scopo, è quello di...
Superiori

Come tracciare un raccordo tra due rette perpendicolari

La geometria è una parte della matematica che studia le figure piane e solide. Tracciare un raccordo tra due rette perpendicolari è uno dei primi argomenti trattati e studiati durante durante un corso di geometria o di disegno: in questa semplice e...
Elementari e Medie

Come disegnare una girandola con 8 punte semicircolari

Realizzare una girandola con 8 punte semicircolari di carta colorata è un'attività creativa e divertente, molto amata dai bambini di età compresa tra i 9 e i 13 anni. È anche un ottimo esercizio per stimolare diverse abilità percettive, come la motricità...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.