Come spiegare la divisione a due cifre ai bambini

tramite: O2O
Difficoltà: media
111

Introduzione

La divisione a due cifre senza l'uso di una calcolatrice può risultare ostica perfino ad un adulto, figuriamoci ad un bambino di seconda o terza elementare. Bisogna, pertanto, essere davvero dei bravi insegnanti per riuscire a far comprendere velocemente e bene ai propri piccoli allievi questo genere di operazione matematica in cui il divisore è rappresentato da un numero naturale di due cifre. Ecco dunque di seguito un metodo abbastanza semplice ed efficace su come spiegare la divisione a due cifre ai bambini.

211

Occorrente

  • Lavagna, gessetti.
311

La prima cosa da fare è di procedere alla lavagna con un esempio, mostrando ai bambini come si dispongono in colonna dividendo e divisore. Prendendo come esempio la divisione 396 : 22 e spiegate ai vostri piccoli allievi che il dividendo (396) va posto sul lato sinistro, mentre il divisore (22) sul lato destro della griglia di incolonnamento, tracciando al di sotto dello stesso divisore una linea sotto cui andrà riportato il quoziente o risultato della vostra operazione.

411

Dopo aver effettuato questo passaggio alla lavagna in modo che i bambini comprendano bene come incolonnare dividendo e divisore, dite loro di abbassare nella riga sottostante il dividendo le cifre necessarie a formare un numero superiore o tuttalpiù uguale al divisore, in questo caso 39. Spiegate ai ragazzi che per fare questo passaggio non dovranno partire dall'ultimo numero del dividendo (vale a dire le unità) ma dal primo (in questo caso le centinaia, ma potrebbero essere anche decine o migliaia). Per comodità, almeno all'inizio, consigliate ai bambini di trascrivere il numero individuato, in seguito sarà sufficiente contrassegnarlo con una parentesi curva o quadra posta sopra le cifre che si desidera abbassare.

Continua la lettura
511

A questo punto, dite ai bambini di concentrarsi solo sulle decine del numero abbassato e del divisore, vale a dire 3 e 2, e invitateli a calcolare quante volte la decina del divisore sta nella decina del numero abbassato. In altri termini, i piccoli allievi dovranno ricondurre la divisione a due cifre ad una divisione ad una sola cifra utilizzando l'escamotage del numero abbassato. Una volta individuate quante volte le decine del divisore stanno dentro le decine del numero abbassato, dite loro di segnare questo risultato sotto il divisore, nella parte appunto riservata al quoziente o quoto (in caso di resto) della vostra divisione.

611

Stando all'esempio fatto sopra il risultato è 1, tenete però presente che qualora si trattasse di numeri più grandi comprendenti le migliaia, a questo punto le decine del dividendo da prendere in considerazione non saranno un numero ad una cifra ma due o più cifre pertanto è probabile che individuare quante volte le decine del divisore stanno dentro quelle del dividendo potrebbe essere molto più lungo e difficile del previsto. È assai probabile che in casi come quello appena citato i bambini sbaglino o debbano fare comunque molte prove prima di trovare il giusto risultato, quindi siate pazienti e ripetete dall'inizio l'intero procedimento se vedere che i vostri allievi fanno difficoltà ad interiorizzarlo.

711

Una volta individuate quante volte le decine del divisore stanno in quelle del dividendo tramite l'abbassamento di queste ultime, moltiplicate il numero segnato nella parte riservata al quoziente per il divisore e segnate il numero ottenuto a sinistra proprio sotto il dividendo. Qualora il numero fosse superiore a quello abbassato è segno che il risultato è errato, dunque dite ai bambini di ripetere la moltiplicazione con un numero di un valore inferiore. Se invece il numero contrassegnato sotto il dividendo è inferiore o uguale al numero abbassato, a questo punto spiegate agli allievi che dovranno effettuare una sottrazione, operazione che dovrebbero conoscere già molto bene. I valori da sottrarre saranno a questo punto il numero abbassato e il numero risultante dalla moltiplicazione del quoziente parziale e del divisore.

811

Mostrate graficamente dove trascrivere il risultato di questa sottrazione, vale a dire ancora una volta sotto il numero abbassato nella colonna di sinistra. Nel caso del nostro esempio il risultato ottenuto è 17. A questo punto dite ai bambini di abbassare nella colonna a sinistra anche le unità del dividendo, che dovranno essere inserire a fianco del risultato ottenuto con la sottrazione (stando ancora al nostro esempio il risultato sarà 176). Il numero ottenuto è chiamato anche resto parziale della divisione a due cifre. Adesso i bambini non dovranno far altro che individuare quante volte il divisore (22) sta nel resto parziale ottenuto (176) aiutandosi con uno strumento che dovranno conoscere benissimo, le tabelline.

911

Facendo un po' di prove grazie alla conoscenza delle tabelline, i bambini non dovrebbero avere difficoltà ad individuare il numero giusto (cioè quante volte il divisore sta nel resto parziale): nel nostro caso il risultato corretto è 8 e andrà segnato a fianco alla cifra 1 nella parte riservata al quoziente. Dite dunque ai vostri allievi di effettuare un ultimo passaggio, cioè moltiplicare questo ultimo numero individuato per il divisore e segnare il risultato di questa moltiplicazione sotto il resto parziale: anche in questo caso, qualora il numero individuato fosse superiore al resto parziale vuol dire che è errato dunque si dovrà optare per una cifra inferiore. Nel nostro caso, moltiplicando 8 per 22 s ottiene proprio il resto parziale, vale a dire 176, dunque questo significa che il resto dell'operazione è zero. Se invece il numero ottenuto fosse stato inferiore a 176, i bambini dovranno effettuare un'ulteriore passaggio, vale a dire eseguire una nuova sottrazione per individuare il resto effettivo che andrà nella parte terminale della colonna a sinistra.

1011

Guarda il video

1111

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Siate pazienti e lasciate che i bambini imparino anche dai loro errori.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Elementari e Medie

Come spiegare l'ecologia ai bambini

Gentili lettori, all'interno della seguente guida andremo a parlare di ecologia, cercando di impostare una riflessione tale da permettere la comprensione di questa materia anche ai bambini. È proprio questo lo scopo della guida che seguirà nei passi...
Elementari e Medie

Come spiegare ai bambini i numeri pari e dispari

È abbastanza comune, sia tra gli adulti che tra i bambini, trovare persone che non hanno mai gradito la matematica e che asseriscono di aver incontrato notevoli difficoltà durante il suo studio. Alcuni giustificano l'avversione con una maggiore predisposizione...
Elementari e Medie

Come verificare la divisione con la prova del nove

La prova del nove viene utilizzata in matematica per controllare l'esattezza del risultato della moltiplicazione e della divisione. Nel caso di divisione con il resto, il procedimento presenta qualche piccola variante. Questa semplicissima e pratica guida...
Elementari e Medie

Come spiegare la destra e la sinistra ai bambini

I bambini fanno continue scoperte ed incamerano nuove informazioni. Solitamente, in età scolare ma anche pre-scolare effettuano ulteriori passi avanti verso la crescita. Imparano infatti a distinguere la destra dalla sinistra. Non sempre la nozione viene...
Elementari e Medie

Come spiegare la creazione del mondo ai bambini

Tra le domande che prima o poi vi faranno i vostri bambini c'è senza dubbio la fatidica ''Come è nato il mondo e chi lo ha creato?'' Che siate credenti o meno, una risposta scientifica la dovrete dare. All'interno della presente guida proveremo a comprendere,...
Elementari e Medie

Come spiegare la decina ai bambini

Se abbiamo dei bambini piccoli che magari sono prossimi a frequentare la scuola dell'obbligo, possiamo insegnargli alcuni fondamentali principi della matematica. Nello specifico si tratta di spiegare loro, come calcolare la decina in modo semplice e di...
Elementari e Medie

Come spiegare la nascita della terra ai bambini

Uno dei capitoli maggiormente importanti nella cultura generale dei bambini è spiegare come si è realizzata la terra, ed anche quale è stata la sua origine. I bambini, come è ben noto, sono spesso parecchio curiosi e pongono agli adulti domande a...
Elementari e Medie

Come spiegare la teoria del Big Bang ai bambini

Il Big Bang è una delle teorie creazioniste della Terra. Secondo questa teoria, l'Universo ha avuto inizio per la compressione e successiva dilatazione di corpi gassosi, che hanno generato una grande esplosione, un po' come accade se scuotiamo e sbattiamo...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.