Come sopravvivere a scuola

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

La scuola è un'istituzione che si occupa dell'insegnamento collettivo di uno Stato. Qualche volta la vita scolastica, soprattutto nell'adolescenza, può avere dei risvolti che possono creare traumi ad alcuni soggetti. È tuttavia indispensabile affrontare questa fase della vita con un'ottica diversa, pensando in modo positivo ed eventualmente usare alcuni piccoli accorgimenti. La guida che segue vi fornirà alcuni consigli su come sopravvivere a scuola.

26

Occorrente

  • Spensieratezza
36

Fatevi degli amici

La vita scolastica è più agevole se si cerca di individuare gli aspetti positivi di questa esperienza. Gli amici sono sicuramente un aspetto positivo di questo periodo della vita. Infatti, molti compagni di classe diventano poi amici inseparabili, compagni di mille avventure, giochi, scherzi e risate; questa situazione rende l'anno scolastico sicuramente più facile da affrontare. Se, poi, il compagno preferito è anche uno dei più bravi studenti della classe, potete solo migliorare il vostro rendimento facendovi aiutare da lui nello studio.

46

Scegliete bene il posto dove sedervi

Per rendere più piacevole la vita scolastica occorre scegliere attentamente anche il banco ed i compagni che sono vicini a voi. È opportuno evitare le ultime file per due motivi fondamentali: le ultime file, di solito, sono preferite in quanto permettono di essere meno "visibili" ai professori. Invece, proprio per questo motivo, quei banchi sono quelli più controllati. Inoltre, negli ultimi banchi è più difficile seguire la lezione o prendere appunti; questa situazione può influire notevolmente anche sulla pagella. Se desiderate risolvere questa problematica dovete scegliere un posto centrale.

Continua la lettura
56

Studiate assieme a un compagno di classe

I compiti sono un punto molto importante; essi sono la preoccupazione di molti studenti, ma anche in questo caso si può superare questo scoglio. I compiti sono visti, generalmente, come una privazione della libertà, come un qualcosa che sottrae tempo ad altre attività più piacevoli. È consigliabile svolgerli appena si torna da scuola o nel primo pomeriggio, in modo da avere la lezione ancora in mente; in questo modo si può avere tutto il resto del pomeriggio libero. Un altro suggerimento è quello di formare dei gruppi di studio con altri compagni o con il compagno di banco. In due la fatica sembra minore e magari uno può integrare le conoscenze che mancano all'altro. In conclusione, se vivete l'esperienza scolastica con spensieratezza e cercherete di trovare sempre il lato positivo avrete per sempre un ricordo indelebile della scuola, forse il più bello della vostra vita.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Affrontate questa esperienza con tanta positività e soprattutto cercando sempre il lato positivo!
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Superiori

Come prepararsi per il ritorno a scuola

Quando arriva il mese di Settembre, terminano le vacanze estive e la stagione più amata dagli italiani. Di conseguenza bisogna purtroppo ritornare alla vita di tutti i giorni. Soprattutto per i ragazzi questo rappresenta un periodo particolare da affrontare,...
Superiori

5 consigli per affrontare la scuola al meglio

Per tanti bambini e tanti ragazzi, la scuola rappresenta una vera e propria tortura! L'affrontano con scarso entusiasmo, come una forzatura. Molti bambini e ragazzi appaiono demotivati e disinteressati allo studio, alle attività curricolari e a tutte...
Superiori

10 regole per tornare a scuola con il sorriso

Con la fine dell'estate e delle divertenti vacanze al mare, per un giovane studente è sempre molto difficile rinunciare al relax, ai giochi ed alle compagnie estive per tornare tra i banchi di scuola. Riprendere la solita routine di studio ed impegno...
Superiori

Come realizzare uno spot a scuola

Voi studenti avete avuto l'incarico di realizzare uno spot di un qualche prodotto, magari per qualche progetto, a scuola? Bene, se avete già richiesto tutti i diversi permessi al/la preside e ai vari insegnanti, ecco come fare. Grazie a questa guida...
Superiori

Come cambiare scuola

Generalmente quando si conclude il ciclo della scuola secondaria di primo grado e necessariamente si deve cambiare scuola, ci si trova di fronte a una vasta rosa di possibilità. Ci sono i licei di vario tipo come il liceo classico, il liceo scientifico,...
Superiori

5 consigli per non fare tardi a scuola

Alzarsi presto per andare a scuola. Essere puntuali. Che incubo! Quanti di voi non vorrebbero iniziare la scuola a mezzogiorno? E quanti invece hanno dovuto inventarsi mille scuse per giustificare i continui ritardi? Ecco allora che questa lista vi viene...
Superiori

Le migliori scuse per non andare a scuola

Tutti, almeno una volta nella nostra carriera scolastica, abbiamo tentato di marinare la scuola. Per certi ragazzi, l'obbligo della frequenza a lungo andare può essere monotono e causa di una piccola ribellione interna. Ma non solo, il fatto stesso di...
Superiori

10 cose da fare l'ultimo giorno di scuola

Che suoni la campanella dell'ultimo giorno di scuola dell'anno o della nostra vita, è obbligatorio per i ragazzi, dopo tanti sacrifici, festeggiare il meritato riposo.  Ma come celebrare la fine delle interrogazioni, dei compiti in classe, dello studio...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.