Come Sintetizzare Un Etere Da Un Alcol

tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

Gli eteri sono dei composti costituiti da due gruppi alchilici legati insieme mediante un atomo di ossigeno. A temperatura e pressione ambiente, tendono ad essere più volatili degli alcoli perché a differenza di questi ultimi, non possono creare legami a idrogeno fra loro. Se dunque intendete conoscere come eseguire l'operazione, vi conviene leggere questa guida in modo da riuscire semplicemente a sintetizzare un etere da un alcool.

25

Occorrente

  • Manuale Chimica Organica
35

La prima cosa da fare per iniziare il lavoro di analisi chimica in modo corretto, sarà di ripetere in maniera approfondita gli elementi della famiglia degli eteri. Per iniziare concentratevi quindi sulla nomenclatura, la stesura delle formule di struttura e sulla parte riguardante la stereochimica. Ripetiamo anche che gli alcoli in genere, in questa reazione sono molto importanti affinché il risultato sia ottimizzato. Adesso sarete finalmente pronti per affrontare senza alcun problema la vostra sintetizzazione di un etere da un alcool.

45

Per effettuare la suddetta reazione dovrete innanzitutto scegliere un tipo di alcool primario ovvero quello avente la formula chimica CH3CH2OH. Inoltre avrete bisogno di un ambiente piuttosto acido e quindi a questo punto inserite anche dei protoni nell'alcool, facendogli strappare un protone proprio dal suddetto acido. In tal caso otterrete una sostanza intermedia con un atomo di ossigeno carico positivamente e legato a due idrogeni. Potrete quindi successivamente far uscire una sola molecola di acqua. Di conseguenza attaccate il CH2 dell'alcool modificato con il protone e con una seconda molecola di etanolo. A questo punto siete arrivati quasi al compimento dell'opera, visto che avete ottenuto un etere protonato, che ha quindi una quantità di ossigeno sufficiente a caricarlo positivamente.

Continua la lettura
55

Seguendo i pochi e semplici passaggi riportati all'interno di questa guida, potrete finalmente capire a fondo come fare per riuscire a sintetizzare un etere da un alcool. Per chi è alle prime esperienze in termini di chimica, potrà tuttavia trovare i passaggi precedenti leggermente complicati, ma tuttavia con un po' di pazienza in più e magari studiando tutta la teoria necessaria, approfondendola tramite dei libri di testo o dal web in siti preposti allo studio della chimica in genere, alla fine si riesce ad ottenere la reazione in un modo a dir poco perfetto, e constatare l'avvenuta sintetizzazione di un etere da un alcool.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Università e Master

Come Eseguire Una Sintesi Di Williamson

Per tutti gli appassionati della chimica qui di seguito c'è una guida che vi permetterà di provare nuove reazioni da poter realizzare in laboratorio o volendo a casa, tutto in maniera autodidatta. La chimica organica come ben si sa, è un argomento...
Università e Master

Come Effettuare Un'Apertura Di Epossido In Ambiente Basico

Gli epossidi vengono classificati come eteri, nonostante le tante differenze. Per ambiente basico si intende una soluzione nella quale il pH (ovvero la concentrazione di ioni H+) è minore di 7.In questa semplice ed altrettanto utile guida scopriremo...
Università e Master

Come determinare sperimentalmente il grado di acidità di un olio d'oliva

Quando si parla di olio extravergine di oliva molto spesso si fa riferimento all’acidità ed in effetti tale parametro è probabilmente l’indicatore che meglio di qualsiasi altro riesce a sintetizzare una valutazione complessiva sulla qualità chimica....
Università e Master

Come risolvere l'esercizio di sintesi del terz butanolo

La chimica organica è una materia complessa quindi spesso si ha bisogno di un aiuto oppure di qualche suggerimento utile. Se vi serve un aiuto in chimica organica, questa guida fa al caso vostro, in quanto parleremo di una reazione di sintesi di chimica...
Università e Master

Come separare una miscela organica a tre componenti tramite estrazione

La tecnica che serve a distaccare un dato composto organico da una miscela a più componenti è chiamata estrazione liquido-liquido (LLE). Di solito, prevede di mescolare sotto agitazione una soluzione formata dal composto organico desiderato e da un...
Università e Master

Come Sintetizzare Il 3,3-dimetil-2-butanolo

In questo articolo, vogliamo offrire un valido aiuto, concreto e duraturo, a tutti quegli studenti che dovranno affrontare questo genere di argomento, durante l'anno scolastico, che stanno vivendo. Nello specifico cvercheremo d'imparare insieme come e...
Università e Master

Come Sintetizzare Il Cloruro Di T-butile

Uno dei metodi più seguiti per sintetizzare gli alogenuri alchilici prevede la sostituzione del gruppo ossidrilico (OH) di un alcol con un alogeno. L'alcol reagisce con un acido alogenidrico formando, appunto, l'acido alogenidrico e acqua. In questa...
Università e Master

Come Sintetizzare Il M-nitrobenzoato Di Metile

La chimica è una delle materie più importanti per tutti coloro che decidono di intraprendere un percorso di studi scientifici, in particolare per gli studenti che frequentano l'istituto tecnico industriale oppure il liceo scientifico. Il M-nitrobenzoato...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.