Come si formano le onde marine

Tramite: O2O 19/11/2018
Difficoltà: media
17

Introduzione

Le acque del mare sono in continuo movimento, poiché su di esse agiscono forze esterne, quali il vento, l'azione gravitazionale della Luna e del Sole. Mentre i movimenti tettonici generano le maree, i maremoti e le onde marine. Quest'ultime sono causate dall'azione del vento che infonde alle particelle superficiali dell'acqua un movimento circolare. Le onde sono movimenti irregolari che fanno increspare superficie dell'acqua. Nella seguente guida spiego come si formano le onde del mare.

27

Occorrente

  • Mare
37

Moto ondoso

Il moto ondoso è l'effetto del vento sulla superficie liquida del mare. Sotto la spinta del vento, il quale non spira con flusso uniforme, si gerano pressioni irregolari che fanno muovere l'acqua. Una volta formatesi le increspature, l'azione del vento si esercita anche per attrito. L'acqua su cui si esercita la pressione del vento è costretta ad abbattersi. Ma non può premere le molecole sottostanti, poiché i liquidi sono poco comprimibili. Quindi questo movimento obbliga l'acqua che si trova ai lati ad innalzarsi. Questa sua volta, abbassandosi, costringerà altra acqua ad innalzarsi, dando luogo ad un movimento ad altalena, ovvero un onda marina. Da ciò risulta che le onde marine si formano dal movimento delle molecole in senso verticale descrivendo un'orbita circolare.

47

Caratteri delle onde marine

I caratteri delle onde marine si distinguono per caratteristiche specifiche, come l'altezza e la lunghezza. La prima rappresenta dal punto più basso il ventre. Invece dal punto più in alto risulta la cresta. Attraverso quest'ultima una particella d'acqua raggiunge durante il suo moto oscillatorio. La lunghezza è data dalla distanza orizzontale tra due creste successive nel medesimo istante. Il meccanismo delle onde marine è paragonabile a quello di una bilancia a due piatti. Questi si alzano e si abbassano, senza però spostarsi in senso orizzontale.

Continua la lettura
57

Onde marine

Le onde marine quando si rovesciano battono con violenza contro la costa alta e danno luogo ai frangenti. A sua volta l'acqua che, spumeggiando, torna indietro forma la risacca. Mentre le onde dall'alto mare sono esclusivamente onde di oscillazione. L'onda che si frange contro la costa determina uno spostamento d'acqua anche in senso orizzontale. Divenendo così onda di traslazione. Un corpo solido che cade nell'acqua, oppure una prua della nave che fonda le acque, determinano le onde di traslazione. Infine le onde in vicinanza della costa si allineano parallelamente a questa qualunque sia la loro posizione al largo, e generano trasporto di materiale nella stessa direzione dell'onda marina in acque poco profonde. Ecco come si formano le onde marine.

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Le dimensioni delle onde marine, dipendono dalla velocità e dalla durata del vento
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Elementari e Medie

I misteri dello spazio - tempo

L'uomo rimane ammaliato ed impressionato dall'universo sin dalla nascita dell'umanità. Lo osserva sopra di sé, imponente, per scoprire che cosa è davvero e qual è la sua storia. Accade da sempre, infatti anche gli antichi osservavano le stelle e la...
Elementari e Medie

Come si forma il deserto

Il deserto è una vasta zona di suolo arido caratterizzato da scarsità di precipitazioni. Questa zona desertica si forma proprio a causa della scarsità di pioggia e per lo stesso motivo i deserti sono luoghi perlopiù disabitati dove non cresce flora...
Elementari e Medie

Come costruire una stella a 6 punte con 2 triangoli incrociati

Se avete in mente di realizzare qualcosa di creativo ed originale, continuate la lettura di questa guida. Infatti, prendendo in considerazione 2 triangoli equilateri costruiti in modo da essere incrociati all'interno di una singola circonferenza, è possibile...
Elementari e Medie

Come verificare la divisione con la prova del nove

La prova del nove viene utilizzata in matematica per controllare l'esattezza del risultato della moltiplicazione e della divisione. Nel caso di divisione con il resto, il procedimento presenta qualche piccola variante. Questa semplicissima e pratica guida...
Elementari e Medie

Come fare e scrivere la sillabazione in italiano

La lingua italiana non è semplice da imparare e da parlare correttamente. Delle buone basi e un buon professore però potranno certamente aiutare per facilitare la comprensione e l'apprendimento. Una delle prime cose che si imparano per apprendere meglio...
Elementari e Medie

Come calcolare l'area di un triangolo rettangolo

La matematica è una materia piuttosto complessa e ricca di argomenti, molti dei quali piuttosto complicati da capire al primo colpo, ma con un po' di studio ed impegno sarà possibile fugare ogni dubbio. Quante volte ci sarà capitato, studiando materie...
Elementari e Medie

Come risolvere le espressioni con le 4 operazioni

La matematica si compone di numeri e simboli che possono essere combinati tra loro per andare ad analizzare o dichiarare qualcosa sul mondo che ci circonda. A volte questi simboli rappresentano, per l'appunto, dei numeri, mentre altre volte, se sono più...
Elementari e Medie

Geografia: i più importanti laghi italiani

L'Italia conta più di 1.500 laghi, ma la maggior parte dei più importanti sono al nord, dove le Alpi formano un confine montuoso con i paesi più a nord. Tre dei laghi -Garda, Maggiore e Como- hanno un rango come il più grande in Italia, mentre gli...