Come si formano gli arcobaleni

Tramite: O2O 24/11/2018
Difficoltà: media
17

Introduzione

Le proprietà e il comportamento della luce ed il modo in cui interagisce con le gocce d'acqua danno origine a uno degli eventi meteorologici più colorati della natura: l'arcobaleno. La maggior parte delle gocce di pioggia sono sferiche piuttosto che con la tradizionale forma spesso raffigurata, ed è proprio per questo motivo che si creano le condizioni per ammirare un arcobaleno. In riferimento a ciò, ecco una guida dettagliata su come si formano gli arcobaleni.

27

Occorrente

  • Macchina fotografica
  • Libro di geografia
37

Scrutare le gocce di pioggia

La posizione del sole e le gocce di pioggia in relazione alle persone che scrutano il cielo devono essere perfette per formare un arcobaleno; infatti, il sole risulta posizionato in basso dietro al punto d'osservazione e con un angolo inferiore a 42° sopra l'orizzonte. Più vicino al suolo si trova e maggiore sarà l'arco di arcobaleno che lo spettatore vedrà. La dimensione della goccia di pioggia non influisce direttamente sulla geometria di un arcobaleno, ma tuttavia la nebbia tende a disperdere maggiormente l'effetto.

47

Osservare la luce cambiare direzione

Gli arcobaleni appaiono semicircolari su un terreno pianeggiante all'alba o al tramonto quando il sole è esattamente sull'orizzonte, e la maggior parte delle volte si osserva un segmento più piccolo di un arco. Poiché l'acqua è più densa dell'aria, la luce che passa dall'aria ad una goccia di pioggia con un determinato angolo rallenta e cambia direzione, dando origine ad un processo chiamato rifrazione. La luce solare è costituita da una serie di fasci di molte lunghezze d'onda differenti tra loro che rallentando causano la divisione della luce bianca o la dispersione, creando quindi sfumature blu e viola (più brevi) che attraversano un lieve cambiamento di direzione verso le lunghezze d'onda più lunghe come quella rossa. Se poi gli angoli in cui la luce entra nella gocciolina sono corretti, parte della stessa sarà riflessa dal bordo interno della goccia ed uscirà da essa, subendo nuovamente la rifrazione mentre passa dall'acqua all'aria.

Continua la lettura
57

Visualizzare una mescolanza di colori

Per visualizzare correttamente un arcobaleno un osservatore che si trova nel posto giusto vedrà la luce solare dispersa e riflessa verso di sè. I diversi colori escono dalle goccioline ad angoli che variano di circa due gradi dal rosso al viola. La luce rossa vista da un osservatore proviene da gocce leggermente più alte nell'atmosfera rispetto a quelle che diffondono luce viola. La mescolanza di questi colori da dunque vita all'arcobaleno, creando immagini suggestive inferiori per bellezza e luminosità solo all'aurora boreale tipica del circolo polare artico. L'occhio umano può tra l'altro cogliere molte sfumature di colori oltre al rosso e al viola, come ad esempio l'arancione, il giallo, il verde ed il blu.

67

Guarda il video

77

Consigli

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Superiori

Appunti di scienze: la meiosi

La meiosi è un processo di divisione cellulare che dimezza il numero dei cromosomi e con cui si formano i gameti o cellule germinali mature. Si tratta di un meccanismo complesso mediante il quale da una cellula madre diploide si formano quattro cellule...
Superiori

Come calcolare la concentrazione delle forme ioniche

Le forme ioniche sono una categoria di sostanze chimiche che, quando disciolte in acqua, si dissociano completamente dagli ioni, in base alla loro solubilità. Calcolare la concentrazione di tutti gli ioni in una soluzione permette ai chimici di prevedere...
Superiori

Come calcolare l'errore di chiusura angolare

I poligoni sono uno degli argomenti più studiati nella geometria: grazie alla conoscenza di queste figure, infatti, riuscirete a svolgere molti problemi. Approfondiamo però il concetto di poligonale: se la definizione di poligono dice infatti che esso...
Superiori

Come Individuare Una Dieresi

Individuare una dieresi in un brano non è un'operazione complicata anche se, molto spesso, si confonde il suo vero significato, in quanto viene limitato alla sola particolare accentazione che si ritrova tanto nel francese, quanto nel tedesco. In realtà,...
Superiori

Come calcolare la risultante tra due o più vettori

In fisica capita molto spesso di dover eseguire operazioni con i vettori, ad esempio il calcolo della risultante. I vettori sono oggetti di uno spazio vettoriale che possono essere sommati fra di loro, o moltiplicati per uno scalare (il piano cartesiano...
Superiori

Come determinare i punti di intersezione tra due rette

In geometria analitica si va ad indagare il comportamento e le relazioni fra le funzioni ed è una piccola branca della matematica, che per è fondante per calcoli più avanzati. Le prime parti dell'analisi sono quelle che studiano le rette, sia singole,...
Superiori

Come calcolare la circonferenza di un arco

La geometria è una materia piuttosto vasta ed interessante che necessita di uno studio approfondito per poter essere appresa appieno. Tra le figure più interessanti e comuni che si studiano possiamo trovare la circonferenza.Non conosci la definizione...
Superiori

Scienze: la vita di un vulcano

L'attività vulcanica si verifica per tre fenomeni. Le placche con margini divergenti in cui la crosta si frattura diventando sempre meno spessa. Si apre una fessura e tramite una decompressione si ha la formazione del magma. La fessura continua ad allargarsi...