Come si calcola la somma degli angoli interni di un esagono regolare

tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

È risaputo che la matematica e la geometrica sono importanti e costituiscono le basi per capire meglio il ragionamento logico. Entrambe sono composte da regole fisse che è necessario rispettare, affinché si possano risolvere dei problemi; non tutti sanno però come fare, ad esempio, a calcolare la somma degli angoli interni di un esagono regolare. Quest'ultimo è un poligono, ossia una figura piana formata da una linea spezzata chiusa e la parte di piano che essa delimita, avente sei lati e sei angoli. Un esagono, come qualsiasi altro poligono, si dice regolare quando presenta lati congruenti e angoli della medesima ampiezza, quando cioè è equilatero ed equiangolo. Ciascun poligono ha angoli esterni, costituiti da un lato e dal prolungamento del lato consecutivo, e angoli interni, formati da due lati consecutivi con un vertice comune. Nella seguente guida, a tal proposito, vi sarà spiegato come si calcola la somma degli angoli interni di un esagono regolare, applicando una formula semplice da applicare e facile da ricordare. Vediamo insieme come procedere.

25

Per la risoluzione di questa tipologia di esercizi è bene avvalersi dei libri di testo, indispensabili per l'acquisizione della parte teorica e per l'apprendimento di utili definizioni. È possibile successivamente passare allo svolgimento dei relativi esercizi mediante l'applicazione di una formula estendibile a ciascun poligono. Indicando con N il numero dei lati, nel caso dall'esagono 6, la somma degli angoli interni sarà uguale (N-2) x 180 gradi, equivalente ad un angolo piatto.

35

A questo punto eseguite la sottrazione del numero dei lati del poligono, che in questo caso trattandosi di un esagono è uguale a 6, con il 2, ottenendo il numero 4. Svolgete la moltiplicazione di quest'ultimo risultato ottenuto con 180, ricavando la cifra di 720 riferita in gradi, corrispondente alla somma degli angoli interni dell'esagono. Questa formula è valida per tutti i poligoni regolari o irregolari ed è applicabile a tutti i loro angoli interni, qualunque sia la loro dimensione. Per comprendere meglio l'applicazione di tale formula potete ricavarla dividendo l'esagono in triangoli.

Continua la lettura
45

Congiungendo il punto centrale di quest'ultima, che potete chiamare convenzionalmente A, con ogni vertice dell'esagono, si ricavano 6 triangoli. Considerando che la somma degli angoli interni di un triangolo è uguale a 180 gradi, moltiplicate 180 per 6. Il risultato, tuttavia, includerà gli angoli intorno al punto A, la cui somma darà 360 gradi, la misura di un angolo giro equivalente a 2 angoli piatti. Occorrerà, pertanto, sottrarre 360 dal risultato precedente, per ottenere la somma degli angoli interni dell'esagono. Per tale ragione la formula prevede il numero dei lati dell'esagono meno 2 angoli piatti.

55

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Questa formula è valida per tutti i poligoni regolari o irregolari ed è applicabile a tutti i loro angoli interni, qualunque sia la loro dimensione.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Superiori

Come calcolare la somma degli angoli interni di un poligono

La geometria piana è una delle materie scientifiche più divertenti. Molto spesso i ragazzi delle scuole medie o delle superiori vanno nel panico quando si ritrovano a doverne studiare i teoremi o le formule per la risoluzione dei problemi ad essa relativi....
Superiori

Come dimostrare che la somma degli angoli interni di un triangolo è 180°

Se prendete in esame un triangolo immaginario, considerate uno dei suoi lati, tracciate una retta che sia parallela a questo lato e scoprirete che la somma degli angoli interni di un triangolo è 180°. In questa utilissima guida vi spiego come dovete...
Superiori

Come disegnare un esagono regolare dato il lato

L'esagono è un poligono costituito da sei lati e sei vertici. Esso è regolare se ha i lati e gli angoli tutti uguali. Un esagono regolare ha gli angoli interni di 120°; se si tracciano le bisettrici si ottengono sei triangoli equilateri. Questo è...
Superiori

Come disegnare un esagono regolare

La geometria, branca della scienza matematica, studia le forme collocate nello spazio e nel piano, tanto che il nome ha origine nel greco antico e significa "misura della terra". La guida di oggi ci condurrà alla scoperta di un particolare poligono:...
Superiori

Come disegnare un esagono regolare inscritto in una circonferenza

Un esagono è una figura geometrica piana formata da sei lati e di conseguenza, sei angoli. L’esagono regolare, è una figura molto particolare e difficile da disegnare in maniera precisa, perché ha i sei lati che lo compongono della stessa lunghezza...
Superiori

Come costruire un esagono regolare

Se disegni un esagono regolare a mano libera senza utilizzare un foglio quadrettato, di certo la figura che otterrai non sarà molto... Regolare! Ma col facile ausilio di un affidabile compasso e di un righello diventa tutto più facile, anzi direi estremamente...
Superiori

Come inscrivere un esagono in una circonferenza

Ci sarà sicuramente capitato di dover disegnare in maniera precisa delle particolari figure geometriche, ma di non sapere come fare per riuscirci. In questi casi è fondamentale conoscere tutte le regole e le tecniche che ci permetteranno di disegnare...
Superiori

Come disegnare un fiore partendo dal disegno di un esagono

Il fiore, elemento geometrico per eccellenza, in natura ha quasi sempre una struttura simmetrica. Dall'antichità si presta ad una stilizzazione esatta, utilizzata per decorare in architettura luoghi di culto e case nobiliari. Partendo dal disegno di...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.