Come si calcola il voto di maturità

Tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Se siete dei maturandi del 2017, a questo punto dell’anno sarete sicuramente giunti alla fine del vostro percorso educativo. Ora è il momento di tirare le somme: quale sarà il punteggio finale dei vostri Esami di Stato? Per saperlo dovrete tenere in considerazione non solo i crediti scolastici, che sono il calco del vostro rendimento passato, ma anche i risultati delle prove d’esame e, eventualmente, i punti bonus che la commissione potrebbe assegnarvi. Con questa guida vi aiuteremo a prevedere l’esito del vostro impegno scolastico mostrandovi come calcolare il vostro voto di maturità.

26

Crediti scolastici

I crediti scolastici vengono riconosciuti a tutti gli studenti al termine di ognuno degli ultimi tre anni della scuola secondaria di secondo grado principalmente in base alla media dei voti ma tenendo conto anche di altri fattori:
- voto di condotta;
- numero delle ore di assenza;
- debiti formativi (semmai ce ne fossero).
I crediti scolastici possono variare da un minimo di 10 a un massimo di 25 punti perché bisogna sommare tra di loro i punti che spettano ogni anno e che sono così ripartiti:
- dai 3 agli 8 al 3° e al 4° anno;
- dai 4 ai 9 al 5° anno.
Per essere più precisi:
3° e 4° anno
- se la vostra media dei voti è pari a 6, allora vi vengono dati dai 3 ai 4 punti;
- se la vostra media dei voti è compresa tra 6 e 7, allora vi vengono dati dai 4 ai 5 punti;
- se la vostra media dei voti è compresa tra 7 e 8, allora vi vengono dati dai 5 ai 6 punti;
- se la vostra media dei voti è compresa tra 8 e 9, allora vi vengono dati dai 6 ai 7 punti;
- se la vostra media dei voti è compresa tra 9 e 10, allora vi vengono dati dai 7 ai 8 punti.
5° anno
- se la vostra media dei voti è pari a 6, allora vi vengono dati dai 4 ai 5 punti;
- se la vostra media dei voti è compresa tra 6 e 7, allora vi vengono dati dai 5 ai 6 punti;
- se la vostra media dei voti è compresa tra 7 e 8, allora vi vengono dati dai 6 ai 7 punti;
- se la vostra media dei voti è compresa tra 8 e 9, allora vi vengono dati dai 7 ai 8 punti;
- se la vostra media dei voti è compresa tra 9 e 10, allora vi vengono dati dai 8 ai 9 punti.

36

Crediti formativi e punteggio di ammissione agli Esami di Stato

I crediti scolastici possono essere integrati dai crediti formativi. Questi ultimi vengono attribuiti dal Consiglio di Classe, secondo le regole fissate dal Collegio dei Docenti, per premiare i ragazzi a conclusione di una qualche attività complementare (di natura culturale, artistica, sportiva…) che sia stata svolta in ambito extrascolastico con esito positivo. I crediti formativi non determinano la vostra appartenenza a una certa fascia di crediti scolastici perché essa dipende fondamentalmente dalla vostra media dei voti. Ricordate che i crediti scolastici corrispondono al punteggio di ammissione agli Esami di Stato.

Continua la lettura
46

Risultati delle prove d’esame

Nel calcolo del vostro voto di maturità dovrete addizionare i crediti scolastici ai risultati delle prove d’esame tenendo presente che:
- alla prima prova scritta vengono assegnati da 0 a 15 punti;
- alla seconda prova scritta vengono assegnati da 0 a 15 punti;
- alla terza prova scritta vengono assegnati da 0 a 15 punti;
- alla prova orale vengono assegnati da 0 a 30 punti.
Facendo il totale, i vostri risultati delle prove d’esame potranno arrivare a un massimo di 45 punti per le prove scritte e di 30 punti per la prova orale.
N. B. Fate attenzione alle conversioni! In genere ragioniamo in decimi (sufficienza = 6; voto massimo = 10), ma per le prove scritte dobbiamo ragionare in quindicesimi (sufficienza = 10; voto massimo = 15) e per la prova orale in trentesimi (sufficienza = 20; voto massimo = 30). Per questo motivo il voto di maturità, che è espresso in centesimi, oscillerà tra un valore minimo di 60, che equivale alla sufficienza, e un valore massimo di 100, che equivale all'eccellenza.

56

Punti bonus e lode

Ormai vi sarà chiaro che il vostro voto di maturità è dato dalla somma dei crediti scolastici e dei risultati delle prove d’esame. Però bisogna fare una puntualizzazione: a questa cifra possono essere addizionati degli altri punti, da 1 a 5, a discrezione dei docenti che fanno parte della commissione degli Esami di Stato e che possono riconoscere questi bonus aggiuntivi agli studenti particolarmente meritevoli. Ci sono due condizioni (necessarie ma non sufficienti) per determinare a chi spettano i punti bonus:
- il ragazzo deve avere ottenuto almeno 15 crediti scolastici;
- il totale dei suoi risultati delle prove d’esame non deve essere inferiore a 70 punti.
Infine, sappiate che la lode viene concessa solo agli studenti che hanno raggiunto una media dei voti pari o superiore a 8 durante il 5° anno, il massimo punteggio di ammissione agli Esami di Stato e 75 punti nelle prove d’esame.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Maturità

Cose da sapere sulla terza prova di Maturità

Gli esami di maturità si avvicinano e come ogni anno gli studenti delle scuole superiori si stanno già preparano in vista delle prove scritte. La prima prova è come sempre il tema di italiano, la seconda e la terza prova, invece, possono variare a...
Maturità

Errori da evitare durante la terza prova di Maturità

La maturità rappresenta l'ultimo ostacolo nella vita di uno studente delle scuole superiori prima di poter stringere in mano il tanto desiderato diploma. È risaputo che l'esame di maturità consiste in tre prove scritte e l'orale, ma è dal punto di...
Maturità

5 idee per festeggiare la Maturità

La maturità è un traguardo davvero importante per gli studenti delle scuole superiori, i quali per tutto l'ultimo anno si sono preparati per sostenere gli esami ed ottenere il fantomatico diploma. Purtroppo questo è uno dei periodi più stressanti...
Maturità

Come iniziare la tesina di maturità

Tutti quanti prima o poi abbiamo a che fare con il tanto temuto esame di maturita', che decreta la fine di un periodo di studi forzato, e non sempre amato dagli studenti. Infatti molti non vedono l'ora di finire per poter iniziare qualcosa che piace di...
Maturità

5 errori da evitare con i commissari esterni alla Maturità

Gli esami di maturità aleggiano nell'aria, come ogni anno, e incutono timori e preoccupazioni negli studenti del quinto anno, che ne sono coinvolti. Che si tratti di liceo, di scuola professionale o di qualsiasi altro tipo di istituto, vediamo insieme...
Maturità

Tesina Maturità. '1948'

Il 1948 può considerarsi un anno di svolta per le sorti mondiali, una svolta degli equilibri internazionali, quindi, è più che evidente che è un tema molto proficuo e pieno di collegamenti, adatto ad una tesina per la maturità, senza dover faticare...
Maturità

Come ritirare il diploma maturità

Con l'esame di stato si chiude un percorso durato cinque anni di studio costante. A dimostrazione di questo impegno, lo studente riceverà dalla scuola che ha frequentato, una pergamena con l'intestazione dell'istituto, il suo nome e cognome ed il voto...
Maturità

Tesina Maturità. Il viaggio

Sei arrivato al fatidico giorno dell'esame e ancora non hai deciso l'argomento della tua tesina? Hai già l'idea ma non sai come articolarlo? Bene, in questa guida ti mostrerò come sviluppare un tema molto gettonato per la Tesina Maturità, ovvero Il...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.